Crysis 2 in DirectX 11, analisi delle prestazioni e qualità grafica

Recensione - Test di Crysis 2 in modalità DirectX 11 e confronto con la versione DirectX 9.

Introduzione

I videogiocatori PC più esigenti non hanno reagito bene alla notizia che il sequel di Crysis sarebbe arrivato sul mercato basato su una versione delle DirectX più vecchia rispetto al primo capitolo. Questo "piccolo particolare" ha rappresentato per questi primi mesi di presenza sul mercato un vero peccato, perché Crysis 2 è probabilmente un gioco migliore di quello originale e l'attenzione negativa sulle librerie grafiche ha spesso offuscato i panorami superlativi e un gameplay solido.

Fin dall'uscita tuttavia si è cominciato a mormorare di una patch che avrebbe reso il gioco compatibile con le DirectX 11, e queste voci divennero realtà lo scorso 27 giugno con il "DirectX 11 Ultra Upgrade". Non è un semplice aggiornamento, perché Crytek si è impegnata seriamente, e la patch incide su Crysis 2 in modo più marcato rispetto a quanto abbiamo visto con altri giochi in situazioni simili.

La software house ha fatto anche di più, aggiungendo effetti al code path DirectX 9 e rendendo disponibile un pacchetto di texture ad alta definizione che raddoppia la risoluzione di molti elementi. Per questi motivi non potevamo esimerci dal dare uno sguardo approfondito all'effetto di questo pacchetto, sia dal punto di vista grafico che prestazionale. Se lo avete già finito, vale la pena rigiocarci?