GeForce GTX 460, la scheda Fermi che tutti aspettavano

Recensione - Test delle schede Nvidia GeForce GTX 460 da 1 GB e GeForce GTX 460 da 768 MB.

Introduzione

Dopo una GeForce GTX 465 che non ci aveva molto convinto (GeForce GTX 465, la fascia media secondo Nvidia), Nvidia torna alla carica con due nuove schede, la GeForce GTX 460 da 1 GB e quella da 768 MB, che non differiscono solo per la memoria.

GPU GF104, cuore della GeForce GTX 460 - clicca per ingrandire

Dopo le prime tre schede (GTX 470, GTX 480 e 465) basate sul chip GF100, abbiamo finalmente tra le mani il primo derivato, il GF104. Nvidia poteva castrare il GF100 a metà per la GTX 460, ottenendo una soluzione con 256 shader, 32 unità texture e bus di memoria a 192 bit. Una scheda del genere si sarebbe comportata abbastanza bene e sarebbe stato un passo indietro dalla GTX 465 dotata da 352 shader, 44 unità texture e bus a 256 bit.

Il GF104 è invece un chip riprogettato, basato su architettura Fermi, che combina diversamente le risorse ed è meno complesso del GF100 - il che lo rende più piccolo, meno caldo e credeteci o no, più funzionale (questa nuova GPU include un processore video aggiornato capace di gestire il bitstreaming Dolby TrueHD e DTS-HD Master Audio delle tracce audio dei film in Blu-Ray). La GeForce GTX 460 è una seconda e molto più potente pugnalata alla Radeon HD 5830.