Recensione Logitech G810 Orion Spectrum

Recensione della Logitech G810, una tastiera gaming che predilige un design elegante. Questa periferica usa gli switch meccanici Romer-G di Logitech e può contare su un sistema d'illuminazione RGB.

Logitech G810 Orion Spectrum

 

La Logitech G810 Orion Spectrum è una tastiera con un design splendido e tasti meccanici validi, un buon software e illuminazione RGB. Non è economica, ma il prezzo è giustificato per i giocatori PC più esigenti.

r 750x450

Introduzione

Il problema delle tastiere gaming è che usano componenti di altissima qualità, per poi infilarli in un prodotto che sembrerebbe assurdo al di fuori della postazione gaming di un adolescente. La Logitech G810 Orion Spectrum, invece, è una tastiera meccanica con illuminazione RGB e con un design piacevole, da usare sia per fraggare i nemici in Counter Strike sia per scrivere il prossimo romanzo di successo. Nonostante i tasti meccanici non siano i migliori disponibili sul mercato, la Orion Spectrum è una periferica attraente e versatile, con un'interfaccia fantastica e tante funzioni extra utili.

Design

In un'era in cui "tastiera gaming" è sinonimo di "accessorio adatto a un protagonista di un film per adolescenti degli anni '90", il design elegante della Orion Spectrum è una piacevole ventata di freschezza. Scordatevi le dimensioni gargantuesche e il design arzigogolato della Logitech G910 Orion Spark; la Spectrum è una periferica semplice, nera e grande 44,4 x15,2 centimetri. Dimensioni accettabili per quasi ogni tipo di scrivania.

logitech g810 orion spectrum 1

Nonostante non sia incluso un poggiapolsi e non ci sia molto spazio fra i tasti e i bordi, la Orion Spectrum trae il massimo dalle sue dimensioni. I tasti quasi sfiorano i bordi della periferica, come con la maggior parte dei modelli a membrana. Il design è tutto fuorché sgargiante, una novità che ho apprezzato particolarmente. La Orion Spectrum ha un design positivamente dignitoso, e si adatta facilmente sia alla scrivania di un ufficio sia alla postazione di un giocatore adulto.

Tasti

La Orion Spark e la G410 Atlas Spectrum sono tastiere che usano gli switch meccanici Romer-G di Logitech, e anche la Orion Spectrum non è da meno. Non sono mai stato un fan sfegatato di questi switch, ma fanno il loro dovere, e lo fanno piuttosto bene. Nonostante i tasti siano estremamente silenziosi, offrono una discreta resistenza. Immaginateveli come i pulsanti con switch Cherry MX Brown, ma un po' più morbidi.

logitech g810 orion spectrum 3

I tasti, tuttavia, presentano qualche problema. Non sono sicuro se sia imputabile alla loro altezza o alla distanza che li separa, ma non sono riuscito a digitare rapidamente come faccio di solito. Nel test "Aesop's Fables" di TypingTest.com ho ottenuto un punteggio di 120 parole al minuto (nove errori) con una tastiera standard da ufficio, mentre con la Orion Spectrum mi sono fermato a 116 parole al minuto (otto errori). Non si tratta di un divario così elevato, e probabilmente si sarebbe accorciato se avessi passato più tempo con la Spectrum. Tuttavia potrebbe non essere così reattiva come le tastiere con cui siete abituati.

La Orion Spectrum non ha molti tasti extra, ma può contare su comodi controlli multimediali. Gli utenti possono mettere in pausa, riprodurre, andare avanti o indietro veloce, e gestire il volume con una rotella. Considerando che numerose tastiere gaming si affidano alla doppia funzione di alcuni tasti per questi controlli, è un dettaglio che eleva la Orion Spectrum rispetto alle soluzioni della concorrenza. C'è anche un pulsante per attivare o disattivare l'illuminazione, più un pulsante per abilitare la modalità Game che disabilita i tasti che minimizzano lo schermo durante il gameplay.

Funzioni

La Orion Spectrum sfrutta il Logitech Gaming Software, che continua a essere uno dei migliori programmi di gestione delle periferiche disponibili sul mercato. Con questo software potete riprogrammare alcuni tasti, collegare giochi a profili specifici e divertirvi con la retroilluminazione Full RGB. Il software scansiona automaticamente il vostro sistema per cercare giochi e creare profili per ogni titolo, così tutto ciò che dovrete fare è selezionare uno schema di colori e assegnare eventuali comandi extra ai tasti funzione, se lo desiderate.

logitech g810 orion spectrum 2

La Orion Spectrum non include alcun tasto aggiuntivo per le macro. Per ovviare a questa mancanza la tastiera sfrutta una nuova soluzione per i tasti da F1 a F12. Potete creare profili per i giochi e riprogrammare ognuno di questi 12 tasti funzione con altri comandi, che siano una sequenza di battute, una funzione di un programma o una macro. Si tratta di una soluzione relativamente intelligente a un potenziale problema, visto che solitamente i tasti funzione non sono molto usati nei videogiochi.

Le opzioni d'illuminazione sono molto valide. Potete impostare ogni tasto singolarmente, o usare schemi già esistenti, come onde color arcobaleno che attraversano la tastiera. Potete inoltre far sì che i tasti cambino colore quando sono premuti. Non sono opzioni di personalizzazione sconfinate come quelle offerte da Corsair o Razer, per esempio, ma l'illuminazione si sincronizza bene con le altre periferiche Logitech, come mouse e cuffie.

Le migliori tastiere gaming per giocatori

Tuttavia, ho avuto qualche problema con i collegamenti fra i profili e i giochi. Nonostante sia riuscito a collegare la maggior parte dei profili senza intoppi, con StarCraft II: Legacy of the Void e Star Wars Battlefront non sono riuscito ad attivare il caricamento automatico. Per risolvere l'inghippo ho dovuto impostarli manualmente prima di avviare i due giochi. Ho parlato con un ingegnere di Logitech di questo problema e abbiamo cercato di trovare una soluzione ma, per quanto possa valere, non è riuscito a ricreare una situazione simile sul suo sistema. Tutto questo potrebbe non capitarvi, ma anche se dovesse rilevarsi un'eventualità rara non è di fatto impossibile.

Prestazioni

La Orion Spectrum è una tastiera gaming adatta a molti tipi di giochi, e per questo motivo l'ho usata con quattro titoli molto diversi fra loro: Star Wars Battlefront, StarCraft II: Legacy of the Void, Batman: Arkham Knight e Star Wars: The Old Republic. La tastiera si è comportata egregiamente in tutti i casi, che si tratti di uno sparatutto in prima persona, di uno strategico in tempo reale, di un action/adventure o di un MMORPG.

logitech g810 orion spectrum 4

Gli switch Romer-G non hanno fatto molto per migliorare la mia velocità di digitazione, ma si sono rivelati l'ideale per il gaming, un hobby in cui le digitazioni sulla tastiera possono essere contenute o rapide e furiose. Non ho avuto alcun problema nel passaggio dagli inseguimenti della feccia ribelle nelle foreste di Endor all'esplorazione delle rovine Protoss nel Settore Koprulu.

I giocatori hardcore appassionati di MMO potrebbero preferire pulsanti extra per le macro, come quelli presenti sulla Orion Spark o sulla Razer BlackWidow Chroma, ma la possibilità di riassegnare i tasti funzione dovrebbe alleviare questa necessità. La programmazione delle macro per The Old Republic e la loro assegnazione ai tasti funzione è stata semplice, e non ha richiesto alcuna difficoltà aggiuntiva rispetto alla stessa operazione svolta con i pulsanti macro dedicati di altre tastiere. La Orion Spectrum fa tutto ciò che deve fare una periferica gaming, e lo fa bene.

Conclusioni

La Logitech Orion Spectrum è una tastiera splendida con tante funzioni intelligenti in grado di adattarsi a una vasta gamma di giocatori. Gli switch Romer-G o si amano o si odiano, e ho riscontrato alcuni inconvenienti a livello software e durante la digitazione. Tuttavia questi che ho appena elencato sono gli unici difetti di una periferica ben concepita, con un'illuminazione fantastica e comodi controlli multimediali. Dettagli che la rendono una tastiera adatta ai giocatori che preferiscono l'eleganza all'apparenza.