Sony Vaio E1111M1E scommette sulla piattaforma AMD Brazos 2.0

Recensione - Test del nuovo Vaio E111M1E, un netbook che interpreta la visione di Sony dell'APU AMD Brazos 2. La qualità è molto buona e le prestazioni sono ottime per la categoria, l'autonomia è un po' sottotono e il prezzo non è a buon mercato.

Introduzione

Il Vaio E111M1E è un netbook basato sulla nuova APU Brazos 2 di AMD, l'evoluzione dell'attuale Serie E che dovrebbe assicurare ai prodotti un'autonomia più prolungata e migliore fluidità e qualità nella riproduzione di contenuti multimediali. La CPU è costituita da due core Bobcat fabbricati con processo produttivo a 40 nanometri, 1 MB di cache L2 e TDP di 18 Watt.

Sony Vaio E111M1E - Clicca per ingrandire

In particolare il modello E2-1800 installato nel Vaio E111A integra la grafica Radeon HD 7340 a 680/523 MHz e ha una CPU che funziona a 1.7 GHz. Le memorie installate sono DDR3 a 1333 MHz, e fra le novità più rilevanti figura l'integrazione di USB 3.0 e del supporto SD direttamente nel controller HUB.

Il Vaio in prova è il candidato scelto da AMD come biglietto da visita per il suo nuovo prodotto, ed è inutile ricordare che si tratta di un prodotto di fascia economica che non ha nulla a che vedere con gli ultrabook di Intel. Il sistema è infatti da mettere a confronto con quelli basati su piattaforma Atom di Intel e nel design non c'è nemmeno il tentativo di realizzare un prodotto ultrasottile. Il prezzo di 425 euro non è quel che si definisce ultraeconomico, se si confronta con le quotazioni della concorrenza, ma la qualità costruttiva è un po' più alta della media.