Teleobiettivo 70-300 L, il migliore per la vostra reflex Canon

di Alberto De Bernardi, 13 febbraio, 2012 08:35

Sul campo

La ghiera dello zoom è fluida e scorrevole in qualunque situazione. Non c'è traccia, qui, degli "impuntamenti" che (troppo) spesso si notano negli obbiettivi EF standard in caso di piccoli movimenti.

Anche la ghiera di messa a fuoco è fluida e molto morbida, ma soprattutto è estremamente precisa. Abbinata alla funzione FTM, garantisce regolazioni veloci e impeccabili. 

Quanto a bilanciamento, su corpi macchina entry-level quest'ottica risulterebbe probabilmente eccessiva, ma su corpi di livello più elevato (noi l'abbiamo testata con EOS 30D e 7D) l'insieme corpo-lente risulta complessivamente armonioso ed efficace. 

La messa a fuoco è molto, molto rapida, e anche piuttosto silenziosa, come da tradizione per i motori USM.

Alcune immagini catturate

L'EF 70-300 4-5,6 L IS USM non è un obbiettivo macro. La minima distanza di messa a fuoco, 1,2 m, è comunque la minore dei tre 70-300 mm Canon (e sul campo si riesce a "rubare" ancora qualche cm). 

Eccellenti gli sfocati ottenibili con quest'ottica, grazie alle 8 lamelle circolari del diaframma. Sfondi morbidi completamente staccati dal soggetto a fuoco, ideali per safari fotografici.

Argomenti interessanti

 
 
Clicca per i dettagli
Segui Tom's Hardware!

Copyright © 2015 A Purch Company. Tutti i diritti riservati. P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013, Direttore Responsabile Pino Bruno
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell