Linux, Windows, Mac: pro e contro dei sistemi operativi

di Mathieu Chouchane, 04 marzo, 2008 15:00

Video e audio: fatti in casa?

Grazie alla potenza dei moderni computer, chiunque può montare i video girati durante le vacanze o ritoccare in modo semplice e veloce le proprie foto. Apple offre il pacchetto iLife, che comprende diversi programmi per il montaggio video, l'organizzazione ed il ritocco di foto, e la creazione di pagine Web.


iMovie 8

Windows Vista integra Windows Movie Maker, equivalente a iMovie, e la sua galleria foto, simile a iPhoto. Sono disponibili anche numerosi programmi gratuiti per Windows, come Paint.Net o PhotoFiltre, solo per citarne alcuni.

Anche Linux ha previsto il fotoritocco domestico, ma bisognerà destreggiarsi tra una moltitudine di software che, sostanzialmente, fanno le stesse cose. Ricordiamo infine che Google mette a disposizione degli utenti Windows e Linux, un software chiamato Picasa che permette facilmente di organizzare, condividere e ritoccare le immagini presenti sul proprio PC.

Video e Audio: quale scegliere?

Windows è riuscito a colmare la distanza che lo separava da Mac OS X, per quel che riguarda la creazione e la modifica di contenuti multimediali. Linux continua ad essere snobbato dalle grandi software house, ma si distingue dagli altri SO perché offre tantissimi programmi di ritocco e montaggio molto efficaci. Chi non è intimorito da interfacce talvolta pesanti e poco chiare, può provare a usare Linux. Gli altri, è meglio che rimangano fedeli a Windows o a Mac OS X.

Argomenti interessanti

 
 
Clicca per i dettagli
Segui Tom's Hardware!

Copyright © 2015 A Purch Company. Tutti i diritti riservati. P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013, Direttore Responsabile Pino Bruno
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell