Nvidia Quadro 5000 Vs. ATI FirePro V8800, guerra tra workstation

di Uwe Scheffel, 10 febbraio, 2011 05:00

Abbiamo messo a confronto la Quadro 5000 con la FirePro V8800. Tra le due, quale offre le migliori prestazioni?

 

Introduzione

AMD aveva già svelato l'intera gamma di schede video DirectX 11, la serie HD 5000, quando Nvidia dopo innumerevoli ritardi arrivò sul mercato – verso la fine di marzo - con le prime schede basate su chip GF100 e architettura Fermi.

jpg

Le prime soluzioni basate sul nuovo design sono state chiamate GeForce GTX 480, GTX 470, e GTX 465, e sono tutte rivolte ai videogiocatori. Successivamente Nvidia ha svelato nuove schede professionali della linea Quadro. Anche in questo caso l'azienda è arrivata dopo AMD, che aveva già aggiornato la propria linea FirePro nella tarda primavera.

Il test di oggi mette a confronto l'Nvidia Quadro 5000 e la FirePro V8800 di AMD. Non solo tra loro, ma anche con la precedente generazione. Abbiamo inserito un confronto con le schede del settore consumer, nel tentativo di facilitare la lettura ai molti lettori che non hanno familiarità con le schede video professionali.

La Quadro 5000 è basata su GPU GF100 e ha 352 shader, il che la rende più o meno una gemella della GTX 465. La principale differenza tra le due riguarda il sottosistema di memoria e le frequenze di lavoro. La FirePro V8800 di AMD è basata invece sul chip Cypress XT (RV870), la stessa GPU della Radeon HD 5870.

Facendo un confronto, che cosa dovremmo attenderci? Comparando le versioni gaming di queste due schede avremmo un testa a testa in molti casi, con AMD davanti con alcune applicazioni e Nvidia in altre, a seconda del gioco, del test e delle impostazioni. In passato differenze e similitudini dei prodotti da gioco si riflettevano con una certa fedeltà nel settore workstation. Sarà vero ancora una volta oppure emergerà un chiaro vincitore?

C'è almeno una premessa che lascia supporre il contrario, vale a dire le dichiarazioni di Nvidia. L'azienda infatti sostenne – quando rese pubblica l'architettura fermi – che queste schede non sono state progettate espressamente per i videogiochi, ma piuttosto pensando a workstation e HTPC (Home Theater Personal Computer, i computer da tenere in salotto vicino alla TV). È tempo di verificare quelle affermazioni.

Prima di buttarci nei benchmark, diamo uno sguardo attento ai contendenti, la Quadro 5000 e la FirePro V8800. Considereremo anche i rispettivi campi.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (36)

1/4 avanti   
Tiabhal 10/02/2011 08:05
+1
Non ho mai capito se queste schede supportano i giochi o no con i driver specifici. so che è una cavolata,ma è solo una curiosità
GEV 10/02/2011 08:14
+3
Grazie!
Aspettavo da un pò una recensione su schede video Pro.
E interessante vedere come questa volta ed in maniera inaspettata, rispetto al gaming, Nvidia surclassi AMD. Scelta di Mission aziendale da parte di AMD non investire nel PRO? Ovviamente il mondo dei gamer è quello con più veloce ricambio dell'hardware alla ricerca dell'ultimo prodotto con un frame in più, il Pro prima dei cambiare SW/HW deve ammortizzare a meno che non diventi un investimento più che necessario.
spleen81 10/02/2011 08:18
0
se non ricordo male qualche generazione fa c'erano versioni hackate dei driver nVidia che permettevano di trasformare una scheda consumer in una scheda della serie Quadro, l'hardware è tutt'oggi praticamente sovrapponibile (a parte le uscite e un diverso quantitativo di ram) sicuramente nVidia adesso si difende meglio da queste pratiche che causerebbero un danno non indifferente, la quadro di punta la vendono a oltre 1.500€ mentre la corrispettiva consumer sta sulle 300!
mcblood 10/02/2011 08:28
+1
Ottima recensione. Dove lavoro io la progettazione con CAD 3D viene sempre fatta su workstation con una QUADRO sopra e devo dire che non ha mai deluso. L'unica pecca è che ogni software sembra avere i SUOI driver personalizzati per la scheda (di solito equivalente a versioni precedenti dell'ultimo driver disponibile dalla casa madre).
Dirty_Punk 10/02/2011 08:40
0
ma la netta supremazia di nVidia su SPECviewperf e la quasi parità su SPECapc, su test a volte simili (vedi lightwave), non vi fà pensare a un trucchetto da parte di nVidia stile 3dmark??

Sarò malfidente, e se dovessi prendere una di queste probabilmete nVidia mi darebbe comunque più fiducia, ma qualcosa di sospetto secondo me c'è...

considerate poi che nelle recensioni delle schede professionali si usa sempre SPECviewperf e poco altro (se non null'altro), quindi solo un'applicazione da "ottimizzare" contro l'infinito panorama dei giochi per le schede consumer, quindi è fin troppo facile...
cilloider 10/02/2011 09:03
+1

 Originariamente inviata da Dirty_Punk

ma la netta supremazia di nVidia su SPECviewperf e la quasi parità su SPECapc, su test a volte simili (vedi lightwave), non vi fà pensare a un trucchetto da parte di nVidia stile 3dmark??

Sarò malfidente, e se dovessi prendere una di queste probabilmete nVidia mi darebbe comunque più fiducia, ma qualcosa di sospetto secondo me c'è...

considerate poi che nelle recensioni delle schede professionali si usa sempre SPECviewperf e poco altro (se non null'altro), quindi solo un'applicazione da "ottimizzare" contro l'infinito panorama dei giochi per le schede consumer, quindi è fin troppo facile...



No!...Nvidia ha investito meglio e prima nelle sue soluzioni Quadro, non per niente ci sono driver specifici quasi per ogni applicativo.
Dal mio punto di vista è già tanto che Amd risulti concorrenziale.
Credo che Amd dovrebbe investire un po di più nelle sue solutioni Top e Pro.
GGG@ff1.it 10/02/2011 09:57
0
sono molto contento che TOM abbia affrontato la recensione di queste schede professionali, sulle quali spesso si compra "a fiducia", mancando completamente dei test credibili di terze parti che possano aiutare la scelta e pesare le prestazioni.

quel che manca in questo articolo è la descrizione dei benchmark che sono stati eseguiti, poichè di fatto non è chiaro come sono stati impostati i vari applicativi.
Poi servirebbe qualche considerazione con l'uso stesso dei vari sw. Infatti quello che è importante nei sw professionali, sia di disegno 3d, che di simulazione, è la reale capacità di gestire grandi assieme, di visualizzare in tempo reale luci, ombre e texture, di gestire griglie e vettori di milioni di elementi, nonchè di accelerare queste componenti senza creare artefatti visivi.

mi piacerebbe vedere e capire come si comportano realmente queste nuove schede di Nvidia e ATI/AMD con CAD, come Catia o Unigrafic con coi vengono disegnati praticamente tutte le automobili e tutti gli aerei nel mondo(per fare un esempio in Airbus di postazioni Catia ne hanno 1200 circa), o con i software di simulazione fluidodinamica come Fluent o StarCd che sono i più diffusi e vengono usati dalla F1 fino alla Tetrapack .. (anche se capisco che una testata come Tom, magari non se li può permettere)

Cmq grazie Tom per questo articolo.

Giovanni


ps. vi sto scrivendo da una quadro 4000
se1987 10/02/2011 09:58
-1
Si sapeva già come nella generazione passata. Nvidia è la scelta migliore per professionisti.
demon77 10/02/2011 10:12
-4
VABBEH...
Visto che alla fine le schede sono le stesse.. ma un barbatrucco per usare una scheda standard come pro c'è per questa versione di schede?

Di solito si riesce ma si sono fatti furbi col tempo..
Matana 10/02/2011 10:14
0
Ragazzi, per elaborazione/montaggio/compressione e decompressione video di filmati SD e HD, va bene una normale GTX 4X0 giusto?
Userei Adobe premiere, Sony Vegas e Pinnacle...

Non mi serve una quadro per fare queste cose giusto? Basta che la VGA abbia il supporto cuda?
In giro ho letto così e di spendere 400/500€ per una quadro per poi non sfruttarla non mi va.
1/4 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:

Guarda anche: Schede Video, firepro, quadro, Nvidia
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 - 3Labs Srl - A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli