OCZ Octane, SSD da 512 GB con controller Indilinx Everest alla prova

di Andrew Ku, 20 marzo, 2012 10:45

Test - L'Octane è uno dei primi SSD OCZ con controller Indilinx. Vediamo come se la cava.

 

Introduzione

OCZ ha riscosso un buon successo negli ultimi due anni realizzando SSD basati su controller SandForce, e la fortunata famiglia Vertex ha ridefinito i canoni con valutiamo gli SSD.

Come partner di SandForce, OCZ è sempre stata la prima a ottenere i benefici di un nuovo controller e per questo si è meritata sempre tanti riconoscimenti, bruciando la concorrenza. La famiglia Vertex è rinomata, ma c'è un lato negativo: raccogliendo consensi per la tecnologia SandForce, OCZ di riflesso spinge le vendite anche dei prodotti concorrenti che usano controller della stessa marca.More similarities than differences...

E in effetti comprare un prodotto concorrente non sarebbe un errore: due SSD di marche diverse ma con lo stesso controller, la stessa capacità e la stessa interfaccia avranno prestazioni quasi identiche - nemmeno SandForce può contestare. Tra questi SSD la differenza più grande sta in piccole variazioni del firmware apportate dal produttore, e per questo un OCZ Vertex 3 è quasi equivalente a un Corsair Force GT. Entrambi usano un chip SandForce di seconda generazione, insieme a memoria Flash ONFI sincrona. Ci sono alcune differenze nell'implementazione, ma le prestazioni sono pressoché identiche.OCZ's Octane

E allora è comprensibile che OCZ si assuma dei rischi nell'interesse della competitività e della differenziazione. Per questa ragione, le recenti soluzioni con interfaccia SATA 6 Gbps non usano un controller SandForce: la serie di SSD chiamata Octane usa infatti quelli di Indilinx, azienda acquistata da OCZ l'anno passato; parliamo dei controller della serie Everest.

L'OCZ Octane è collocato nella fascia performance, sotto ai Vertex 3, ma ha un'interfaccia SATA 6 Gbps, prestazioni in lettura elevate, una grande cache per i dati e capacità fino a 1 TB. Può competere nella fascia alta degli SSD? Un paio di problemi ci costringono a uno sguardo più attento ai nostri benchmark, ma possiamo dire che il potenziale c'è.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (21)

1/3 avanti   
icarium 20/03/2012 12:48
0
Visto i problemi che ha direi che questo disco per ora è da evitare, ma al momento parlando di tutti gli ssd sono ancora indeciso se prenderli..
prezzi troppo alti e troppe cose che non vanno per il verso giusto
ucce 20/03/2012 13:01
+8

 Originariamente inviata da icarium

Visto i problemi che ha direi che questo disco per ora è da evitare, ma al momento parlando di tutti gli ssd sono ancora indeciso se prenderli..
prezzi troppo alti e troppe cose che non vanno per il verso giusto



Sarà ma tutti quelli che provano un SSD non tornano indietro...
Chissà come mai...
Attualmente su un PC da ufficio il gap prestazionale fornito dal passaggio al SSD non è garantito da nessun altro componente.
icarium 20/03/2012 13:11
0

 Originariamente inviata da ucce

Sarà ma tutti quelli che provano un SSD non tornano indietro...
Chissà come mai...
Attualmente su un PC da ufficio il gap prestazionale fornito dal passaggio al SSD non è garantito da nessun altro componente.



E di quello ne sono certo, l'ho anche provato in diverse occasioni, ma ho l'impressione che diano ancora troppi problemi, poi dato che non ho particolare fretta penso che mi darò tempo altri 5/6 mesi per vedere prezzi e affidabilità delle prestazioni
Marcopazzo 20/03/2012 13:23
+1

 Originariamente inviata da icarium

Visto i problemi che ha direi che questo disco per ora è da evitare, ma al momento parlando di tutti gli ssd sono ancora indeciso se prenderli..
prezzi troppo alti e troppe cose che non vanno per il verso giusto


Io ho un vertex 2 (25nm) da poco più di un anno, se lo provi non torni indietro.
L'unico difetto che ci trovo è l'affidabilità fino ad ora, sarò stato sfortunato ma dopo 8 mesi non veniva più riconosciuto dal bios, comunque in 5-6 giorni lavorativi ho spedito il vecchio in olanda mi pare e ricevuto il nuovo appena "sfornato" da taiwan.
Mark182 20/03/2012 14:29
+9

 Originariamente inviata da icarium

E di quello ne sono certo, l'ho anche provato in diverse occasioni, ma ho l'impressione che diano ancora troppi problemi, poi dato che non ho particolare fretta penso che mi darò tempo altri 5/6 mesi per vedere prezzi e affidabilità delle prestazioni



L'unica cosa giusta che hai detto è che si tratta di una tua impressione, e quanto al fatto che l'hai provato è chiaramente una menzogna perché chi prova un dispositivo del genere non torna indietro nemmeno sotto tortura, sarebbe come provare un i5-2500 e poi tornare al 486. Non mi sorprende tuttavia che i costi siano relativamente alti, dai commenti è chiaro che si tratta di periferiche limitate più dai pregiudizi che non dalle problematiche.

Intendiamoci, qui tutti a parlare di prezzi alti, ma se il paragone con i dischi rigidi si ferma alla capacità, è chiaro che l'ssd perde in partenza: non è per quello che uno prende un ssd, ma per i consumi energetici ridicoli, la produzioni di calore praticamente inesistente, la maggiore robustezza alle sollecitazioni meccaniche, i tempi di caricamento e accesso superiori a qualunque disco meccanico conosciuto. Le problematiche di cui vi riempite la bocca non esistono, ho visto cose peggiori accadere agli hard disk tradizionali tipo i Seagate con firmware buggati e gli IBM di una volta che crepavano come le mosche col napalm, per non parlare di altra immondizia di altri produttori che si guardano bene dal pubblicizzare i fallimenti e le pecche dei loro dischi meccanici, no di certo, fa più notizia defecare sugli ssd.

Curioso infine notare come chi schifa gli ssd sia la stessa gente che compra una scheda video da 500 euro buona solo ad alzare il costo della bolletta elettrica e favorire l'abbattimento di qualche albero, riempiendosi la bocca di nvidia rulez ed altri commenti di alto valore culturale. Ahimè, continuiamo così.
pabloski 20/03/2012 16:48
+1

 Originariamente inviata da Mark182

L'unica cosa giusta che hai detto è che si tratta di una tua impressione, e quanto al fatto che l'hai provato è chiaramente una menzogna perché chi prova un dispositivo del genere non torna indietro nemmeno sotto tortura, sarebbe come provare un i5-2500 e poi tornare al 486. Non mi sorprende tuttavia che i costi siano relativamente alti, dai commenti è chiaro che si tratta di periferiche limitate più dai pregiudizi che non dalle problematiche.



hai ragione su molte cose, gli nvidia rulez, le bollette elettriche, il confronto sbagliato

confrontare hd e ssd in base alla capacità è assurdo

il problema degli ssd è imho l'affidabilità

ho avuto 2 ssd corsair e 1 ssd usb3 supertalent....i primi 2 sono durati rispettivamente poco meno di un anno ( con windows 7 ) e 21 mesi ( con linux usando squashfs )

il supertalent è morto dopo 18 giorni

in giro leggo di molta gente a cui gli ssd non durano più di un anno, cominciano col bios che non li riconosce ( a me lo riconosceva con un nome strano, forse problemi con i microcontroller?? )

fatto sta che per un uso intensivo non sono consigliati....come ho detto, l'unico che è durato un tempo significativo è stato quello con linux, perchè l'os già di suo fa poche scritture, poi l'ho usato come unità di boot sfruttando squashfs per creare il filesystem root ( in pratica era in solo lettura )

il grosso delle scritture era in ram, poi salvato su disco alla fine della sessione

con questo andazzo è durato quasi due anni, ma specifico che si trattava di uno dei primissimi modelli di ssd messi in commercio da corsair....i nuovi dovrebbero avere una maggiore affidabilità
delta08 20/03/2012 17:37
+2
Il Vertex 3 che avevo preso mi ha fatto impazzire, alla fine, dopo mesi di di prove, test e aggiornamenti firmware l'ho declassato al sata2 e messo sul pc muletto (per ora non ha dato problemi, spero continui), nel pc principale ho preso un samsung 830 120 gb sata 3 , molto soddisfatto perchè è STABILE, ad oggi mai una rogna.
Io non ho mai avuto la fissa dei Benchmark come molti hanno, alla fine qualsiasi ssd in daily use ti cambia il modo di concepire il Pc, adesso appena potrò ne prenderò uno per il notebook che uso per lavoro, sempre samsung, ocz mai più, neanche se mettessero il controller di Padre Pio, anche perchè quando acquistai il Vertex 3 era il must buy evvah secondo tom's e altri siti ... fatalità ne hanno ritirati seicentomiliardi, quelli che mandano in test vanno sempre da Dio, quando li comperi incrocia le dita
paolo44 20/03/2012 17:39
0
in verità il mtbf degli ssd è migliore di quello degli hdd meccanici
comprarsi un ssd da una sessantina di giga per il fisso (x installare windows e poco altro ) non è certo una spesa proibitiva, non ve ne pentirete.
kiwivda 20/03/2012 23:37
+1
Beh io su consiglio ho preso un Corsair Performance Pro da 256 GB e dopo mesi di utilizzo le prestazioni sono ancora a 510MB/s in Read e 440MB/s in Write. Sono molto soddisfatto.
bonfo 20/03/2012 23:54
0
Per ora felice possessore di un Intel 510 da 120gb. Francamente non tornerei indietro all'hd meccanico per la partizione di boot e i principali programmi.

Il problema è che poi ci si abitua troppo bene e quando ci si trova a lavorare con pc "normali" ci si scoccia subito per i tempi di attesa.

Per l'affidabilità gli intel 320 dovrebbero avere 5 anni di garanzia, quindi se si usano come partizione di sistema e programmi direi che vale la pena acquistarli, anche se poi ognuno deve valutare in base alle proprie esigenze
1/3 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
Guarda anche: Hard Disk e SSD, SSD, OCZ
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli