Lightroom vs. Aperture: sfida a due per il fotoritocco di alto livello

di Francesco Pignatelli, 18 febbraio, 2012 12:00

Adobe Lightroom e Apple Aperture sono, da sempre, i contendenti per lo sviluppo del negativo digitale in ambiente Mac OS. Identico l'obbiettivo, diversa la strada seguite per raggiungerlo.

 

Introduzione

Quando un utente Mac decide di passare da un programma per il fotoritocco di base a qualcosa di più adatto alle esigenze di un fotoamatore evoluto, la scelta è di fatto ridotta ai due "campioni", Adobe Photoshop Lightroom e Apple Aperture

Esistono molti altri software pensati per i fotografi, ma questi due offrono la migliore combinazione tra costo, completezza di funzioni e semplicità d'uso. Destinati allo stesso tipo di utenza, i due programmi sono più diversi fra loro di quanto non appaia a prima vista e questo, in parte, è legato alla loro storia.

Aperture è arrivato sul mercato oltre un anno prima di Lightroom e ha di fatto creato la nicchia dei software fotografici professionali all-in-one: quelli che combinano le funzioni di gestione di una libreria di scatti con gli aspetti propriamente di fotoritocco, facendo volutamente a meno dei tool "da grafico" che per un fotografo sono superflui. Non avendo modelli da seguire o concorrenti da superare, Apple ha potuto presentare un software innovativo ma inizialmente limitato - nella versione 1.0 mancava persino la gestione dei file RAW - arricchendolo di funzioni versione dopo versione.

Photoshop Lightroom nasce come risposta proprio ad Aperture, ed è per molti versi una derivazione dell'accoppiata Photoshop-Bridge: la parte di fotoritocco viene dal primo, quella di gestione della libreria e selezione degli scatti dal secondo. Questa eredità è un vantaggio, perché Photoshop e Bridge sono due software di notevole qualità, ma anche un limite, perché Lightroom ne ha derivato un'impostazione di lavoro concettualmente rigida.

La scelta tra Aperture e Photoshop Lightroom è legata a molti fattori, non ultimo il gusto personale. Qui abbiamo voluto raccogliere alcuni punti in cui i due software differiscono in modo evidente: potrebbe essere proprio uno di questi a spingere verso un programma piuttosto che l'altro.

Argomenti interessanti

 
 

Commenti dei lettori (20)

1/2 avanti   
Dav1de 18/02/2012 12:15
+54
e pensare che c'è ancora tra i professionisti chi sceglie computer Apple perchè "sono migliori per la grafica"...
Come se dipendesse dal sistema operativo che usi e non:
1) dai programmi
2) dall'hardware (sul pc te lo scegli in base alle esigenze)

E non è un flame! (ho prodotti Apple)
Ergozigoto 18/02/2012 12:37
+1
Non si sa nulla su Aperture 4? Ormai è un po' che è uscito il 3, non l'ho ancora preso perché il 4 dovrebbe essere alle porte, almeno credo.
D_Giorgio 18/02/2012 12:59
+1
il titolo è un poco fuorviante in mia opinione perché c'è differenza tra il fotoritocco per "fotografi" e il fotoritocco ad alti livelli e questi strumenti sono pensati piu per fotografi che per altri. Non voglio dire che i fotografi non possano ritoccare ad alti livelli ma solitamente non lo fanno per mancanza di tempo materiale. Solitamente, con circa 400/500 scatti da consegnare (matrimonio, cerimonia ecc...) il tempo che si puo dedicare ad una foto è di circa 10 minuti. Max 30 minuti per le foto più importanti. Un fotoritocco "ad alto livello" invece va da diverse ore ad anche qualche giorno, con decine di adjustment layers e nei casi peggiori anche diversi step di file tiff o psd contenenti i vari layer. Solitamente i "ritoccatori professionisti" sono persone (magari ex fotografi) che si dedicano quasi esclusivamente al ritocco su commissione.
Non ho mai usato aperture ma prima usavo LR per organizzazione e sviluppo fotografico (tipo bianco e nero) poi ho iniziato a studiare le varie tecniche di ritocco e siccome non sono un fotografo professionista posso anche permettermi di "perdere" diverse ore su un ritratto. In questo caso lo strumento migliore resta photoshop. Punto. Indispensabile l'uso di un tablet con penna, anche piccolo (a6 o a5). Forse vi stupireste nel sentir dire che la maggior parte delle operazioni richiede l'uso di pochi tool e giusto due o tre filtri.
Bubu93 18/02/2012 13:12
+3

 Originariamente inviata da D_Giorgio

In questo caso lo strumento migliore resta photoshop. Punto. Indispensabile l'uso di un tablet con penna, anche piccolo (a6 o a5).



Beh, Photoshop è un software di fotoritocco e grafica che permette di fare qualunque cosa, Lightroom è un programma per sviluppo di Raw e ritocco "base" (diciamo che interviene su colori e contrasto).
Non è che si possano confrontare direttamentem, sono programmi diversi. Credo che qualsiasi professionista usi sia LR che PS!
Moderatore: Andrea Ferrario 18/02/2012 13:16

 Originariamente inviata da D_Giorgio

il titolo è un poco fuorviante in mia opinione perché c'è differenza tra il fotoritocco per "fotografi" e il fotoritocco ad alti livelli e questi strumenti sono pensati piu per fotografi che per altri. Non voglio dire che i fotografi non possano ritoccare ad alti livelli ma solitamente non lo fanno per mancanza di tempo materiale. Solitamente, con circa 400/500 scatti da consegnare (matrimonio, cerimonia ecc...) il tempo che si puo dedicare ad una foto è di circa 10 minuti. Max 30 minuti per le foto più importanti. Un fotoritocco "ad alto livello" invece va da diverse ore ad anche qualche giorno, con decine di adjustment layers e nei casi peggiori anche diversi step di file tiff o psd contenenti i vari layer. Solitamente i "ritoccatori professionisti" sono persone (magari ex fotografi) che si dedicano quasi esclusivamente al ritocco su commissione.
Non ho mai usato aperture ma prima usavo LR per organizzazione e sviluppo fotografico (tipo bianco e nero) poi ho iniziato a studiare le varie tecniche di ritocco e siccome non sono un fotografo professionista posso anche permettermi di "perdere" diverse ore su un ritratto. In questo caso lo strumento migliore resta photoshop. Punto. Indispensabile l'uso di un tablet con penna, anche piccolo (a6 o a5). Forse vi stupireste nel sentir dire che la maggior parte delle operazioni richiede l'uso di pochi tool e giusto due o tre filtri.



Ciao,
non facciamone una questione di sfumature. Basso livello, alto livello, amatoriale, professionista. Sicuramente sono due software più "pro", quindi di un livello più alto.

ciao
MrD 18/02/2012 14:25
+1
Personalmente uso Photoshop e Aperture per gestire la libreria e la stampa, decisamente piu' immediato di LR. Come detto la scelta e' puramente gestionale, considerdo l'esperienza ultraventennale di adobe potevano dotare LR di maggiori funzionalita' forse la scelta e' puramente di marketing per non tagliare l' utenza Photoshop. Escludendo il fatto PS serve sempre il driver nella scelta potrebbe essere la possibilita' di esportare/importare la libreria da windows a Mac e viceversa
E-Heaven 18/02/2012 14:42
0
Ottima disamina.
Provato tutti e due su mac 4 GB e confermo che è molto più veloce lightroom, Aperture non si può usare da quanto è lento.
Aperture inoltre è solo in inglese, mentre LR è tradotto in italiano.
Duetto 18/02/2012 14:55
+2

 Originariamente inviata da Dav1de

e pensare che c'è ancora tra i professionisti chi sceglie computer Apple perchè "sono migliori per la grafica"...
Come se dipendesse dal sistema operativo che usi e non:
1) dai programmi
2) dall'hardware (sul pc te lo scegli in base alle esigenze)

E non è un flame! (ho prodotti Apple)



Fino ad un certo punto.. Se uno avesse esigenze particolari per cui ha bisogno di Aperture deve per forza prendere un Mac..

Per la redazione, visto che Lightroom e' stato provato su un Mac, non sarebbe possibile fare un confronto con un pc con la stessa configurazione?

EDIT: un po' come per un architetto sara' sempre meglio un pc perche' autocad non gira sul Mac (adesso si, ma e' osceno...)
Bubu93 18/02/2012 15:34
+6

 Originariamente inviata da Duetto


Per la redazione, visto che Lightroom e' stato provato su un Mac, non sarebbe possibile fare un confronto con un pc con la stessa configurazione?



Il confronto va fatto a parità di prezzo, non di configurazione!
shyguy 18/02/2012 19:00
0

 Originariamente inviata da Bubu93

Il confronto va fatto a parità di prezzo, non di configurazione!


Quoto, ad ogni modo sarebbe interessante sapere la differenza di prestazioni di LR tra mac e pc. In realtà sarebbe interessante anche a parità di configurazione perché se si comporta uguale vuol dire che puoi risparmiare un 50% prendendo un pc :-p

Ad ogni modo LR o Aperture non sono programmi di fotoritocco "estremo" come può essere PS, ma servono ad aggiustare quel tanto che basta foto che sono già buone, se non ottime, e che magari necessitano solo di qualche aggiustamento di colori e luci (con i profili colore fatti ad hoc). Da quando mi sono approcciato alla fotografia in maniera più seria mi sono trovato molto meglio a lavorare sulle foto con LR che non con PS come facevo prima, ci sono quei pochi strumenti che mi servono e nulla più, poi se ho proprio bisogno PS e sempre lì che aspetta per gli ultimi ritocchi.
1/2 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
Guarda anche: Software e App, Apple, Adobe, Adobe, Apple

In esclusiva per i nostri lettori


8328B006
Canon PIXMA MG2450 Stampante multifunzione copie/s
Multifunzione elegante ed economica per la casa. Compatta per stampa, scansione e copia a casa, convenienti cartucce d'inchiostro XL opzionali e software per stampa intelligente da Web.
€ 36,99 € 43,50 compra

Nikon 1 J3 e S1 (PR)

 
Continua a seguirci!
TechMedia Network | Experts
Copyright © 2014 Bestofmedia Group. Tutti i diritti riservati
P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli