Prestazioni SSD: Test TRIM e aggiornamenti firmware

di Patrick Schmid e Achim Roos, 23 marzo, 2011 09:00

Recensione - Test di un SSD per misurarne l'influenza del TRIM e degli aggiornamenti firmware.

 

Introduzione

Le divisioni marketing dei produttori di SSD non si tirano indietro quando devono citare i valori elevatissimi di throughput oppure di operazioni di input e output al secondo (IOPS). I valori dichiarati non sono inaccurati, ma non riflettono necessariamente le vere prestazioni. Le prestazioni riscontrabili tutti i giorni infatti non sono le stesse reclamizzate dai produttori, che fanno attenzione a raggiungere i risultati più alti possibili con i loro test. In altre parole è possibile replicare i valori dichiarati, ma solo con un attenta ottimizzazione.

Clicca per ingrandire

Il fatto che un nuovo SSD sia conosciuto per la sua velocità non significa quindi che il dato sia reale. Usate gli ultimi driver per l'archiviazione SATA? Avete controllato se la modalità AHCI è abilitata nel vostro BIOS? Vi siete assicurati che la funzione TRIM sia attiva? C'è una nuova versione di firmware per il vostro SSD? Un recentemente cambiamento della configurazione potrebbe ridurre le prestazioni dell'archiviazione? Se avete speso soldi per un SSD quanto alcuni fanno per un intero notebook, è legittimo investire un po' di tempo per mettere a frutto il vostro acquisto.

Abbiamo rilevato prestazioni molto alte e incredibilmente basse sugli SSD, e le ragioni di questa alternanza possono essere diverse. Prima di tutto, è importante usare un buon prodotto, ed essere consapevoli delle tante variabili che possono influenzare le prestazioni di un SSD.

La maggior parte dei prodotti consumer disponibili oggi sono basati su diversi canali di memoria NAND Flash MLC, uniti a un controller. La famiglia Intel X25 è molto veloce, ma ha specifiche debolezze quando si tratta del throughput in scrittura. Il controller Indilinx ha concorso alla scalata degli SSD massimizzando il throughput. Il RealSSD C300 di Crucial è ancora il Re per quanto riguarda il bandwidth, grazie all'interfaccia 6 Gb/s ma anche al controller SandForce SF-1200 -  che ci ha mostrato per primo che un throughput elevato e prestazioni di I/O stellari vanno a braccetto. Per quest'articolo abbiamo invece usato un SSD Samsung 470.

Per comprendere bene ogni dettaglio, abbiamo voluto controllare tutti gli aspetti che possono influenzare le prestazioni; prendiamo quindi in considerazione gli aggiornamenti firmware e il comando TRIM.

Argomenti interessanti

 
 

Commenti dei lettori (27)

1/3 avanti   
marcellinobono 23/03/2011 09:30
-17
Mi sa che è meglio aspettare per questi ssd, e va bene comprero un velociraptor per il momento
maxdelay 23/03/2011 09:57
+1
Ma che dici? io sono passato da raid di Raptor ad un x25M con trim.
Ti assicuro che è tutt'altro mondo. troppo più veloce l'SSD.
Pero' devo verificare nel bios se ho AHCI.... o come si chiama.
blu-flame 23/03/2011 09:58
-1
costa come 4 velociraptor e la corrente per farli andare un anno 24h/7.
Li attacchi e vai
turo91 23/03/2011 09:59
+1
Ma non è possibile aggiornare il firmware se il disco è usato come disco di sistema? Il mio Vertex 2 non me lo fa far; devo per forza spostare il sistema operatvo?
cilloider 23/03/2011 10:05
+2
Ottima recensione.

Ho avuto delle esperienze pessime con gli SSd, o meglio con alcuni SSD.
Colpa mia!

Con gli ssd, la marca non è una garanzia sufficiente, anzi..

Un anno fa acquistai dei Corsair X81 da 64 e 128 giga, ero galvanizzato dalle loro performance,(piuttosto basse tra l'altro!!) dal'assenza di rumorosità e dal calore pressochè nullo.

Avevo qualche problema di "impiantamento", ma lo consideravo marginale, in fondo mi sentivo garantito dall'azienda...: "faranno un firmware prima o poi"....pensavo..

Invece tutti i dischi con controller jmicron602 vennero al più presto abbandonati e nessun firmware rilasciato.
Il jmicron602 è un vecchio controller, manca di supporto Trim e ha altri ben più considerevoli problemi.
Gli impiantamenti sono peggiorati...e dopo una estenuante ricerca ho trovato dei firmware beta e non ufficiali del controller.
Ho risolto il problema.

Ma ho imparato che prima di acquistare un SSD, prima vado ad informarmi sulle specifiche del controller.
cilloider 23/03/2011 10:09
+1

 Originariamente inviata da turo91

Ma non è possibile aggiornare il firmware se il disco è usato come disco di sistema? Il mio Vertex 2 non me lo fa far; devo per forza spostare il sistema operatvo?



Non so nel tuo caso specifico, ma generalmente devi farti una copia immagina e poi ributtarla su dopo aver aggiornato il firmware.

Ad esempio nel mio caso ho dovuto connettere il disco in usb dato che in SATA l'aggiornamento non poteva essere eseguito (molti hanno sia il sata che l'usb).
Ricky99 23/03/2011 11:08
+1
DOmandina: nell'articolo si parla di AHCI per meglio sfruttare le capacita' di questi SSD ma non si fa cenno al discorso RAID.
Sono compatibili con il raid 0?! Il trim funziona o fa come l' S.M.A.R.T. che viene disabilitato!?
E' meglio un SSD con sATA3 ed AHCI oppure 2 ssd sata2 in raid 0?!
Tanto per fare un esempio:oggi acquistare 2 ssd da 60GB e metterli in raid 0 equivale come costo , se hai il controller, ad acqusitare un singolo ssd da 128 Gb e collegarlo sul SATA3 con il famoso AHCI attivato, il trim sicuramente funzionante e lo smart a seguito.
Per questo mi preme saperne di piu' su sti cosi allo stato solido, per evitare spese inutili.
genesi86 23/03/2011 11:17
0

 Originariamente inviata da cilloider

Ottima recensione.

Ho avuto delle esperienze pessime con gli SSd, o meglio con alcuni SSD.
Colpa mia!

Con gli ssd, la marca non è una garanzia sufficiente, anzi..

Un anno fa acquistai dei Corsair X81 da 64 e 128 giga, ero galvanizzato dalle loro performance,(piuttosto basse tra l'altro!!) dal'assenza di rumorosità e dal calore pressochè nullo.

Avevo qualche problema di "impiantamento", ma lo consideravo marginale, in fondo mi sentivo garantito dall'azienda...: "faranno un firmware prima o poi"....pensavo..

Invece tutti i dischi con controller jmicron602 vennero al più presto abbandonati e nessun firmware rilasciato.
Il jmicron602 è un vecchio controller, manca di supporto Trim e ha altri ben più considerevoli problemi.
Gli impiantamenti sono peggiorati...e dopo una estenuante ricerca ho trovato dei firmware beta e non ufficiali del controller.
Ho risolto il problema.

Ma ho imparato che prima di acquistare un SSD, prima vado ad informarmi
sulle specifiche del controller.



Mannaggia! il controller Jmicron era da evitare come la peste! Comunque dici bene, un SSD è un ottimo acquisto, ma bisogna informarsi bene sul tipo di controller, dato che è questo a fare la differenza.
NEON_GENESIS 23/03/2011 14:04
0
Se fai l'immagine e dell'ssd poi non hai i settori allineati! Quindi meglio formattare oppure usare un'altro sistema operativo, magari un linux live.
alfa33 23/03/2011 14:49
0

 Originariamente inviata da turo91

Ma non è possibile aggiornare il firmware se il disco è usato come disco di sistema? Il mio Vertex 2 non me lo fa far; devo per forza spostare il sistema operatvo?



Non si puo', ho il tuo stesso ssd, un ocz vertex2 , ho controllato sul sito ufficiale e lo dicono esplicitamente. Cmq per essere sicuro ho provato ad avviare l'update e diceva proprio che non si puo' farlo il sistema operativo sul ssd.

L'unica e' collegarlo ad un altro pc.

In alternativa ci sarebbero i sistemi live cd, ma non ne ho mai provato uno windows.... boh
1/3 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Continua a seguirci!
TechMedia Network | Experts
Copyright © 2014 Bestofmedia Group. Tutti i diritti riservati
P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli