Sette consigli per aumentare la copertura della rete Wi-Fi

di Tom's Hardware, 24 gennaio, 2011 14:30

In questa guida vi mostriamo sette consigli per potenziare la vostra rete wireless, a casa o in ufficio.

 

Introduzione

Molti di voi hanno certamente una rete senza fili in casa, e alcuni senz'altro hanno problemi quando tentano di collegarsi lontani dal router. Avete un segnale debole, da uno o due barre, come nell'immagine? Non è il caso di buttare il computer dalla finestra o di rinunciare alla rete senza fili. Non ancora perlomeno. Cercheremo con questo articolo di aiutarvi a estendere al massimo la portata del vostro router, così potrete collegarvi dal salotto, dalla cucina, o da qualsiasi altra stanza! È probabile che almeno una delle soluzioni che vi proponiamo faccia al caso vostro.

Clicca per ingrandire

Dopo aver messo in pratica i nostri consigli potrete navigare su Facebook da qualsiasi angolo della casa, senza paura di trovarvi improvvisamente senza connessione. Se pretendete le prestazioni massime, amate guardare video in streaming o giocare, di certo avrete notato che la situazione migliora quando ci si trova vicini al router Wi-Fi, possibilmente senza ostacoli.

Se avete un problema, prima di cercare di risolverlo il primo passo è determinarne la natura. Ci possono essere diverse ragioni che causano una copertura inefficiente del segnale Wi-Fi. Nella migliore e più ottimistica delle ipotesi la vostra casa è troppo grande per un solo router; in questo caso passare a un prodotto Wireless N, per esempio, dovrebbe risolvere il problema.

Clicca per ingrandire

La portata del segnale in ogni caso dipende anche dalla struttura dell'edificio in sé. Alcuni tipi d'intonaco per esempio possono attenuarlo, così come la struttura interna delle pareti e persino il mobilio. Vediamo come fare per ottenere la migliore situazione possibile.

Nota: in questo testo usiamo genericamente il termine Router Wi-Fi, anche quando sarebbe più corretto parlare di Access Point. La differenza, dove necessario, sarà esplicitata.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (37)

1/4 avanti   
morris2003 24/01/2011 15:25
0
bell'articolo
MaiOMaiO 24/01/2011 15:44
+47

 Originariamente inviata da Articolo

(forse il bagno di servizio non v'interessa, per esempio)



Ma come, e' il posto che mi interessa di piu'!
Molys 24/01/2011 15:45
+2
Già, davvero interessante, soprattutto gli aggeggini per far andare internet sulla linea elettrica
Jerda 24/01/2011 15:56
+1
Articolo interessante, ma mi sarebbe piaciuto avere qualche info più "tecnica", ovvero consigli per il settaggio corretto. Ad esempio, io ho un AP Zyxel 802.11n, che supporta il GreenField mode. Però ogni volta che lo attivo le prestazioni calano mostruosamente, nonostante io abbia solo periferiche 802.11n (PC, notebook e smartphone). Ci sono altri articoli che trattano questo genere di "tips&tricks"?
heydol 24/01/2011 15:58
0
io uso una connessione wi-fi ma delle volte per esempio quando tira il vento forte oppure fa parecchia neve come nelle settimane passate il router indica un forte abbassamento di segnale dal 85% che ho in genere fino ad arrivare al 35 40 % !! ma da cosa dipenderà ?
makrov 24/01/2011 16:13
+1
speravo in qualcosa di piu approfondito...
ho ntenzione di prendere un AP N ma avevo intenzione di cambiargli le 3 antenne per aumentare il guadagno, poi leggendo qualche riga sulla tecnologia MIMO volevo sapere se la distanza tra le 3 antenne influiva sulla stabilità del segnale e sulla banda massima disponibile, mi sa che dovrò fare le prove da solo
SAMPEI 24/01/2011 16:17
+3
Io ho appena sistemato casa e mi sono STRAPENTITO di non aver fatto il cablaggio Gigabit, solo per risparmiare qualche euro.... Col wifi ho problemi xchè casa mia è vecchia e ho i muri molto spessi, ma ho risolto con le powerline della Netgear 200mbps (teorici). La velocità reale si attesta sui 6,5 MB/s con win7 tra i 3 picci della mia rete (ho spostato una iso bluray da 25 gb in 1h e 10m)
Per me il cavo è sempre meglio. il wifi va benissimo per tablet e cellulari. Stop.
d_sacc 24/01/2011 16:24
0

 Originariamente inviata da Articolo

Per ottenere il migliore dei risultati, sia il router che il ricevitore devono essere compatibili con lo standard wireless N.



Se il ricevitore non è compatibile con N, può essere utile impostare il router in modo che utilizzi solo gli standard B e G.

In casa avevo un router compatibile con N e due computer portatili, di cui uno, che supportava solo gli standard B e G, aveva dei problemi di connessione. Quando ho cambiato le impostazioni del router in modo da non utilizzare il protocollo N il problema si è risolto.
the-smoker 24/01/2011 16:29
+11
bha
per collegarmi dal piano terra al secondo piano ...
ho usato un banale CD attaccato con lo scotch all'antenna del router , puntandola a mo di parabola in direzione della stanza al secondo piano che deve ricevere ...

Funziona
deepdark 24/01/2011 16:31
+2

 Originariamente inviata da SAMPEI

Io ho appena sistemato casa e mi sono STRAPENTITO di non aver fatto il cablaggio Gigabit, solo per risparmiare qualche euro.... Col wifi ho problemi xchè casa mia è vecchia e ho i muri molto spessi, ma ho risolto con le powerline della Netgear 200mbps (teorici). La velocità reale si attesta sui 6,5 MB/s con win7 tra i 3 picci della mia rete (ho spostato una iso bluray da 25 gb in 1h e 10m)
Per me il cavo è sempre meglio. il wifi va benissimo per tablet e cellulari. Stop.



E ci mancherebbe che non fosse così. Il wifi soffre ancora di troppe interferenze e decadimenti. Se non costasse troppo userei la fibra.
1/4 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 - 3Labs Srl - A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli