Adobe Flash Player: aggiornamenti più veloci contro i bug

di Manolo De Agostini, 27 settembre, 2012 07:35

Lo sviluppo di Adobe Flash Player mette l'acceleratore. L'azienda statunitense ha annunciato il passaggio a un ciclo di pubblicazione più rapido delle nuove versioni del suo plug-in multipiattaforma per browser, a partire da Flash Player 11.5 che è disponibile in versione beta da oggi. "Questo ci permetterà di offrire aggiornamenti più frequenti alla nostra community che prova le versioni beta". Purtroppo l'azienda non ha fatto sapere quanto tempo intercorrerà tra l'uscita di una versione e l'altra.

All'interno del proprio blog, Adobe spiega che tutto avverrà tramite il meccanismo di aggiornamento "silenzioso" integrato di Flash Player e le beta saranno offerte a quasi 1,1 milioni di persone. Per entrare a far parte di questa cerchia di persone basta installarsi l'ultima versione beta e permettere l'update automatico in background oppure potete rimanere aggiornati tramite il canale Twitter @FlashPlayerBeta.

"Per via di questo cambiamento consolideremo i nostri programmi di beta pubblica e privata in uno singolo totalmente pubblico", sottolinea Adobe, specificando che i forum in cui si discutono le beta private rimarranno attivi, ma non saranno più pubblicate versioni in quel canale. "Crediamo che passare a un approccio rapido ci permetterà di testare Flash Player sotto differenti configurazioni e ci aiuterà a ottenere con velocità un feedback dai nostri clienti. Questo alla fine migliorerà l'esperienza dell'utente e incrementerà drasticamente robustezza e stabilità di Flash Player e AIR".

Per quanto riguarda le nuove Beta, Flash Player 11.5 per Windows e Mac OS offre principalmente bugfix, che secondo Adobe sono "l'obiettivo primario di questa versione". Tra le caratteristiche principali si parla di supporto "Shared ByteArray" per "ActionScript Workers", che permette agli sviluppatori di condividere la memoria tra diversi worker, e di una funzione che permette agli sviluppatori di visualizzare informazioni sulla "stack trace" nelle build di pubblicazione e debug. Adobe AIR 3.5 Beta nasce con lo scopo principale di chiudere bug, includere il supporto ad Android Jelly Bean 4.1 e inserire miglioramenti per le app iOS.

Argomenti interessanti

 
 
Clicca per i dettagli
Segui Tom's Hardware!

Copyright © 2015 A Purch Company. Tutti i diritti riservati. P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013, Direttore Responsabile Pino Bruno
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell