Apple vuole le nano-SIM: l'Europa accetterà lo standard?

di Dario d'Elia, 21 marzo, 2012 11:22

La prossima settimana lo European Telecommunications Standards Institute (ETSI) deciderà sul destino delle nano-SIM. Le nuove card hanno dimensioni del 30% inferiori rispetto alle attuali micro-SIM: il vantaggio ingegneristico per smartphone e tablet sarebbe notevole.

Apple vorrebbe che le nano-SIM card per smartphone e tablet fossero riconosciute come standard dall'European Telecommunications Standards Institute (ETSI). Il problema è che Motorola, RIM e Nokia hanno il timore che dietro a questa richiesta possano nascondersi spiacevoli sorprese. La cosiddetta nano-SIM ha dimensioni del 30% inferiori rispetto alle attuali micro-SIM (in pratica misurano 12 mm x 9 mm) e fino al 60% se si considerano le SIM card tradizionali - per di più lo spessore è ridotto del 15%.

Insomma, si parla di un'importante riduzione degli ingombri e di un vantaggio in campo ingegneristico. Ormai, fra esigenze hardware e di batteria, non si spreca più nulla. I produttori di cellulari però hanno paura che Apple detenga qualche brevetto correlato alle nano-SIM che possa condizionare il prezzo delle licenze. Aprire a questa soluzione, secondo gli esperti, vorrebbe dire ridisegnare completamente i dispositivi di nuova generazione poiché sarebbe inevitabile l'uso di un piccolo estrattore.

Nano-SIM, praticamente solo il quadratino

Il comitato ETSI deciderà la prossima settimana: il processo di voto però è già iniziato, e secondo indiscrezioni Apple avrebbe il favore degli operatori mobili. Il Financial Times sostiene anche che il gruppo del sì è ampio grazie, anche al regolamento che consente l'iscrizione di nuovi associati. Pare che il colosso di Cupertino abbia favorito recentemente l'ingresso di 6 sussidiarie europee.

Nokia non a caso ha domandato se sia giusto che un gruppo di compagnie possa ottenere un alto numero di voti puntando sulle iscrizioni. Insomma, è esplosa una querelle industriale, ma è verosimile pensare che dietro alle nano-SIM Apple nasconda solo un po' di vantaggio progettuale più che uno scopo di lucro legato alle licenze - ETSI non lo permetterebbe. Che ne pensate? Vi piace l'idea della nano-SIM?

Sappiamo che l'ideale sarebbe avere SIM virtuali (elettroniche), ma gli operatori sono contrari. Sarebbero costretti a rinunciare a un po' di ricavi generati dalla vendita delle SIM-card e dovrebbero tollerare cambio-operatore troppo facili.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (64)

1/7 avanti   
DjToti 21/03/2012 11:29
+16
e basta con ste micro-sim e nano-sim... -.-'
GionTitor 21/03/2012 11:31
+21
Ma basta!!!! questa è solo prepotenza politica da parte di Apple...di tecnico non c'è nulla!
Cyber-Boy 21/03/2012 11:32
+18
Se si calano le braghe sulla legge che vuole il connettore unico di alimentazione USB per tutti i dispositivi cellulari figuriamoci se apriranno bocca sulla new fashion magic iSIM!
Roby10 21/03/2012 11:34
+31
E' solo l'ennesimo tentativo di complicare il passaggio da un prodotto Apple ad uno della concorrenza.

Loro avranno già tutto pronto, gli altri ci metteranno anni ad adeguarsi, così una volta che hai avuto la tua nanoSim nel tuo iPhone, dovrai sbatterti a farti dare una nuova sim per poter cambiare telefono, e solo questo scoraggia una buona parte di clientela che per non fare sbattimenti rimane con iPhone.

stesso discorso per gli accessori compatibili con la famosa presa iPod, che ora cambierà, con buona pace dei possessori di migliaia di dispositivi, metà dei quali non si potranno usare nemmeno con un adattatore. E la microUSD obbligatoria? Mah, chissene, noi siamo Apple... se mettessimo un jack microUSB poi gli accessori dei nostri partner li potresti usare anche con altri prodotti... sacrilegio..

Questo è il motivo per cui non compro Apple. Non sono fanboy, i suoi sono i prodotti migliori sotto alcuni aspetti, senza dubbio, ma la qualità non è tutto.
icnivadodranoel 21/03/2012 11:34
+13
sarebbe ora che si facessero le sim virtuali, ormai le sim servono solo a ingrassare la lobby degli operatori
elam88 21/03/2012 11:36
+7
e pensare che uso ancora una sim vecchia di 12 anni... lol
xhogan89x 21/03/2012 11:40
+9
in korea e giappone le sim sono state eliminate non so quanti decenni fa...
DjLode 21/03/2012 11:41
+1

 Originariamente inviata da Cyber-Boy

Se si calano le braghe sulla legge che vuole il connettore unico di alimentazione USB per tutti i dispositivi cellulari figuriamoci se apriranno bocca sulla new fashion magic iSIM!



Difatti non si è mai parlato di connettore unico, ma di alimentatore unico.
Jesse_custer 21/03/2012 11:42
+11
Apple e soci che parlano di standar mi fanno ridere.
sulla mai scrivania tronieggiano migliaia di cavi usb e altrettanti alimentatori.
Partite da quelli e poi pensate alle sim (che sono GIA' uno standard!)
pulque 21/03/2012 11:47
+4

 Originariamente inviata da icnivadodranoel

sarebbe ora che si facessero le sim virtuali, ormai le sim servono solo a ingrassare la lobby degli operatori


Non nominare le SIM hardware...in passato Apple le aveva proposte...apriti cielo!!!
1/7 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
Guarda anche: Smartphone, Istituzioni

In esclusiva per i nostri lettori


22MP55HQ-P
LG 22MP55HQ-P 22" IPS LED Wide FullHD 1920x1080 5m
LG modello 22MP55HQ-P è un monitor 22" IPS LED Wide 16:9 con risoluzione 1920x1080 pixel, ingresso VGA/HDMI, colore Nero.
€ 109,00 € 128,90 compra
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli