Beauty contest frequenze TV definitivamente azzerato

di Dario d'Elia, 11 aprile, 2012 12:20  , Fonte: clicca qui

Il Ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera ha confermato che non vi sarà beauty contest: le frequenze TV saranno assegnate a titolo oneroso. Si parla comunque di pacchetti di frequenze con durate verosimilmente diverse. Mediobanca stima un ricavo di circa 1,2 miliardi di euro.

Il Ministro dello Sviluppo economico ha confermato ufficialmente che il beauty contest per l'assegnazione delle nuove frequenze TV per il digitale terrestre "verrà azzerato". Secondo il quotidiano La Repubblica il Ministro Corrado Passera avrebbe già individuato la soluzione al problema, nel rispetto delle linee guida stabilite dell'Unione Europea e il parere del Garante delle Comunicazioni. "La prossima asta sarà fatta di pacchetti di frequenze con durate verosimilmente diverse", ha sottolineato.

A questo punto è probabile che tra 8 giorni, quando scadranno i tempi di valutazione, si assisterà a una deframmentazione dell'offerta. Probabile ad esempio che la banda dei 700 MHz, a cui fanno riferimento 2 o al massimo tre multiplex dei 6 totali, venga offerta a basso prezzo alle TV per non più di 3 anni.

Corrado Passera

Dopodiché ritornerà nelle mani dello Stato e nel rispetto delle decisioni del Wrc-12 vi sarà un'altra asta che consentirà anche agli operatori mobili di sfruttarne le potenzialità wireless broadband. In ogni caso nella banda dei 700 MHz permane il rischio di interferenze con le TV del Nord Africa

Ad oggi non è chiara quale possa essere la soluzione, se non affidarsi magari al nuovo standard DVB-T2, capace di moltiplicare la capacità trasmissiva dei broadcaster. Quanto al resto dei multiplex non dovrebbero esservi problemi poiché saranno assegnati per periodi di tempo più lunghi.

I prossimi ostacoli si chiamano Commissione Europea e Parlamento. Il commissario UE all'agenda digitale Neelie Kroes probabilmente approfitterà dell'Italian Digital Agenda Annual Forum di oggi per esprimere qualche indicazione di massima. Al centro della questione infatti la solita richiesta UE di favorire mercato, libera competizione e pluralismo. Sul fronte politico invece si pensa ai potenziali ricavi dell'asta (Mediobanca stima circa 1,2 miliardi di euro) ed effetti collaterali sull'attuale mercato televisivo.

Europa 7, l'unico network TV che attualmente trasmette in standard DVB-T2, comunque pare aver già bollato negativamente la proposta di Passera. L'editore Francesco Di Stefano è dell'idea che questa operazione non possa favorire i nuovi entranti ma solo i vecchi. Per questo motivo ha deciso di richiedere al commissario europeo alla Concorrenza Joacquin Almunia di intervenire prontamente e annullare l'eventuale procedura.

Argomenti interessanti

 
 

Commenti dei lettori (32)

1/4 avanti   
OmbraShadow 11/04/2012 12:29
+18
Silvioooo...c'hai provato eh??? Ma stavolta ti è andata male XD
FrankieDedo 11/04/2012 12:35
+11
Povero silvio, anche questo è un A-T-T-E-N-T-A-T-O

Ah come godo, volevano tutti farsi la pancia piena AGGRATISSE ma nulla!!
Emin001 11/04/2012 12:39
0
mediaset chiede uno sconto sul canone di affitto dell frequenze, così da far rientrare i soldi spesi.

siete degli illusi.
leonestupidocane 11/04/2012 12:40
0
io pago (imu) tu paghi (la benza) egli paga (le tasse) .... i già ricchi con le tv pagano (le frequenze) e che ca...
sbragato 11/04/2012 12:40
0
ma non è che la rai compra i canali e dopo aumenta il costo del canone per mentenerli?
leonestupidocane 11/04/2012 12:44
+4

 Originariamente inviata da sbragato

ma non è che la rai compra i canali e dopo aumenta il costo del canone per mentenerli?



facci pure (alla fantozzi) tanto er cannone no lo pagammo
ferostyle 11/04/2012 12:46
+4
le frequenze sono pubbliche, io andrei oltre, nemmeno gliele farei comprare, a limite gli farei "comprare" una concessione d'utilizzo e usufrutto BEN DELINEATA E REGOLAMENTATA
Bivvoz 11/04/2012 12:51
+8
Per la pattumiera che trasmettono in tv potrebbero anche chiudere tutto e trasformare l'area di cologno monzese dove sorge mediaset in un parco pubblico.
Forse la rai è leggermente meglio... almeno fanno programmi istruttivi come super quark, ulisse e simili.
Curiosamente i canali più intelligenti sono rai4, rai5 e via dicendo.
Sbabba 11/04/2012 12:54
+3
@Fero

Guarda che è già così
ferostyle 11/04/2012 13:00
0

 Originariamente inviata da Sbabba

@Fero

Guarda che è già così



non credo, le "comprano" una volta e se le tengono a vita...io direi invece di "affittarle"
1/4 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
Guarda anche: Finanza e Mercati, Italia
 
Continua a seguirci!
TechMedia Network | Experts
Copyright © 2014 Bestofmedia Group. Tutti i diritti riservati
P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli