Canon EOS 60Da è una reflex che vi fa vedere le stelle

04 aprile, 2012 07:20

Canon ha presentato la reflex digitale EOS 60Da, una versione modificata - come lascia intendere la sigla - della EOS 60D progettata in modo specifico per gli appassionati di fotografia astronomica. Rispetto alla versione tradizionale le novità sono soprattutto all'interno, con la modifica del filtro infrarosso accoppiato al sensore in modo da aumentare la sensibilità della macchina proprio in quella banda di frequenze, e nella dotazione standard di accessori.

Clicca per ingrandire

In particolare Canon mette in evidenza che il filtro IR ottimizzato porta al sensore della reflex una sensibilità aumentata di tre volte per le frequenze intorno ai 656 nanometri: la luce emessa dall'idrogeno di cui sono in parte composte le nebulose è proprio di questa lunghezza d'onda, che viene invece quasi completamente filtrata nelle reflex digitali tradizionali. Per questo motivo la EOS 60 Da può riprodurre con dettagli molto maggiori le nebulose rossastre e molti altri fenomeni astronomici.

Canon ha pubblicato due fotografie di una stessa nebulosa che servono a dare una sensazione dei miglioramenti apportati dal filtro ottimizzato: la prima è effettuata con una 60D tradizionale, la seconda con una 60Da.

Immagine scattata con una EOS 60D tradizionale, con il classico filtro IR

La stessa scena ripresa con una EOS 60Da: il filtro IR ottimizzato lascia passare le frequenze della luce rossastra tipiche delle nebulore e di altri oggetti astronomici

La caratterizzazione "astronomica" della EOS 60Da si vede anche da due accessori in dotazione che di norma sono opzionali: il Remote Controller Adapter RA-E3, che serve soprattutto a collegare alla fotocamera il temporizzatore (opzionale) TC-80N3, indispensabile per gli scatti che durano minuti o addirittura ore; un adattatore per collegare la EOS 60Da all'alimentazione di rete, utile ancora una volta quando si effettuano scatti a lunga durata che potrebbero esaurire rapidamente le sole batterie standard.

La EOS 60Da collegata al temporizzatore TC-80N3: questo è opzionale, mentre l'adattatore necessario al collegamento è in dotazione

Per il resto, la EOS 60 Da ha le stesse caratteristiche della EOS 60D tradizionale: il sensore è un CMOS da 18 Megapixel la cui gamma di sensibilità ISO arriva a 6.400 (12.800 in modalità estesa); può sfruttare il display posteriore orientabile (utile quando la reflex è collegata a un telescopio) da tre pollici con risoluzione da 1.040.000 pixel; il processore d'immagine è il Digic 4. 

Il prezzo ufficiale della Canon EOS 60Da è di 1.499 dollari: la reflex sarà disponibile solo su ordinazione presso alcuni rivenditori autorizzati.

Argomenti interessanti

 
 
Clicca per i dettagli
Segui Tom's Hardware!

Copyright © 2015 A Purch Company. Tutti i diritti riservati. P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013, Direttore Responsabile Pino Bruno
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell