Con 64 Raspberry Pi e i Lego si fabbrica un supercomputer

di Elena Re Garbagnati, 12 settembre, 2012 15:10

Un gruppo di ingegneri dell'università di Southampton ha creato Iridis-Pi, un supercomputer da 2500 sterline creato assemblando 64 mini computer e 1 Tb di memoria in schede SD. La nota originale è che il progetto dell'infrastruttura è stato fatto da un bimbo di sei anni con i suoi Lego.

Con il Raspberry Pi si può proprio fare tutto, anche un supercomputer. I vari esperimenti con il mini computer da 35 dollari fatti finora impallidiscono davanti a quello condotto dal professor Simon Cox e da un team di ingegneri dell'università di Southampton.

Soprannominato "iridis-Pi", questo singolare server è collegato a un unico connettore principale da 13 Ampere e sfrutta MPI (Message Passing Interface) per mettere in comunicazione i nodi attraverso la connessione Ethernet. Iridis Pi sfrutta in totale 64 processori e 1 Tb di memoria, ripartiti in 64 schede SD da 16 GB ciascuna, una per ogni Raspberry Pi montato nella complessa architettura.

Il supercomputer con i Raspberry Pi è stato progettato con i Lego

Il partecipante più piccolo è stato James Cox, il figlio di sei anni del capo progetto, che insieme a Richard Boardman, Andy Everett, Steven Johnston, Gereon Kaiping, Neil O'Brien, Mark Scott e Pergamena Oz ha assemblato quello che probabilmente potrebbe essere il supercomputer più economico della storia: 2500 sterline escluso lo switch.

L'unico ostacolo che hanno dovuto superare Cox e soci è stato reperire un numero sufficiente di Raspberry Pi, come molti dei nostri lettori sanno bene. Una volta risolto in problema il team li ha collegati tra loro e ha "installato tutto il software necessario, che è stato sviluppato internamente partendo da una distribuzione Debian Wheezy" come ha spiegato il professor Cox. Tutti i passaggi sono pubblicati su un'apposita pagina web in modo che chiunque voglia cimentarsi possa replicare l'esperimento o migliorarlo.

Il professor Cox e il figlio James

Qualcuno si starà chiedendo quale sia stato l'apporto del piccolo James: è stato fondamentale, perché con i suoi Lego ha costruito il progetto dell'assemblaggio seguendo le linee guida stabilite con il padre. Inoltre Simon e James si sono cimentati durante l'estate con i linguaggi di programmazione Python e Scratch per i test preliminari. In particolare, per lo sviluppo del codice è stato usato il plugin gratuito Python Tools for Visual Studio.

Il professor Cox ha spiegato nel comunicato ufficiale che il suo gruppo vede "questo sistema a basso costo come punto di partenza per stimolare gli studenti e al contempo di consentire loro di usarlo per eseguire calcoli ad alte prestazioni e gestire dati".

Il più entusiasta dei partecipanti è stato senza dubbio James, che ha definito il Raspberry Pi "molto divertente" e gli sembra incredibile che un bambino della sua età possa usarlo, compilare programmi per computer o usarlo per giocare". Tutti a comprare scatole di Lego e via con la progettazione! 

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (38)

1/4 avanti   
mrahua 12/09/2012 15:24
+18
Che bravi complimenti!
balza 12/09/2012 15:24
+3
Voglio la lista dei componenti lego che servono per fare il case del Raspberry XD
Fishermann 12/09/2012 15:26
+19
Sono stupefatto dall'ondata di creatività che ha suscitato questo mini computer, i miei complimenti a tutti quelli che hanno fatto questo progetto possibile!
mettek 12/09/2012 15:33
0
Bravi, bel gioco di stile ma....

Non lo so a me queste cose non mi convincono, più che altro a livello pratico che scopo ha? Non vedo il senso di spendere 2500 STERLINE per questa cosa, si potrebbe investirle molto meglio.

CMQ ognuno fa dei suoi soldi quello che vuole.
Bazinga 12/09/2012 15:33
+3
io non vedo alcun futuro per il raspberry è solo una moda da nerd che passerà presto
marcos86 12/09/2012 15:34
+11
Dario non sarà molto contento di non aver fatto lui una notizia sui lego
StigHelmer 12/09/2012 15:35
0
diciamo che l'alimentazione si poteva risolvere in modo piu elegante, ma sicuramente è incredibile cosa si possa fare col rasp!
Twentyone 12/09/2012 15:36
0
bella l'idea e divertente la progettazione, ma mi sfugge l'utilità di un aggeggio simile xD
duomark91 12/09/2012 15:36
+37

 Originariamente inviata da mettek

Bravi, bel gioco di stile ma....

Non lo so a me queste cose non mi convincono, più che altro a livello pratico che scopo ha? Non vedo il senso di spendere 2500 STERLINE per questa cosa, si potrebbe investirle molto meglio.

CMQ ognuno fa dei suoi soldi quello che vuole.


La scienza è come il sesso, può avere risultati pratici ma non è per quelli che si fa.
Sundiver 12/09/2012 15:37
+7
Tony Stark?
1/4 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 - 3Labs Srl - A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli