Con Kinect e realtà aumentata nasce un nuovo tipo di gioco

di Valerio Porcu, 07 maggio, 2012 12:04

Uno stimolante progetto di ricerca mostra come con Kinect si possa creare l'interazione in tempo reale con un ambiente mutevole. Si potrebbe applicare alla progettazione urbanistica, ai videogiochi e a tanto altro.

Si possono costruire modelli interattivi iperrealistici combinando un proiettore, un Microsoft Kinect e una vasca di sabbia. Si tratta di un progetto di realtà aumentata nato da una collaborazione tra alcuni ricercatori statunitensi e diversi musei d'oltreoceano.

Il Kinect è in grado di rilevare variazioni sulla superficie e inviare i dati al proiettore, mentre quest'ultimo crea sulla sabbia effetti luminosi e grafici per realizzare una mappa topografica che si adatta in tempo reale ai cambiamenti. È persino possibile far piovere e creare laghi e fiumi virtuali; basta passare le mani sul plastico simulando le nuvole – o una qualche divinità se preferite.

Schema del sistema a realtà aumentata

Ciò che abbiamo ora è poco più di una dimostrazione, ispirata a un progetto ceco del tutto simile, comparso lo scorso inverno. Come il primo usa diversi colori per indicare "l'altitudine" di una certa zona e l'adattamento in tempo reale. Per ora la differenza più rilevante sembra essere la quantità di risorse usate e la partecipazione dei musei.

Quest'ultimo aspetto è rilevante perché indica che presto potremmo trovare installazioni simili negli spazi espositivi, come strumenti didattici o dimostrativi. Le potenzialità sono numerose dopotutto: questo sistema potrebbe persino servire per progettare gli ambienti di un videogioco, o per creare un nuovo tipo di gioco.

Pensiamo per esempio alla combinazione di Xbox 360 con giochi "tradizionali" come Warhammer o Dungeons&Dragons – un gioco che conta già su alcuni progetti innovativi. O magari si potrebbe combinare la proiezione dei dati ambientali con quelli degli elementi del gioco, e far muovere personaggi digitali così che interagiscano con l'ambiente. O ancora la modifica dell'ambiente potrebbe essere automatizzata, magari con un fondo meccanizzato, così che l'ambiente cambi in funzione di input digitali. Voi che cosa ci fareste?

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (25)

1/3 avanti   
FrankieDedo 07/05/2012 12:51
+3
Davvero suggestivo! peccato per il lag, ovviamente, sennò era già perfetto così!
PacK8) 07/05/2012 12:56
+3
Miiiii!! che ficata,il primo gioco che mi è venuto in mente è Populous con paletta e secchiello!
Bubu93 07/05/2012 13:02
+2
A me un Age of Empires O___O
Immaginate di spostare armate intere semplicemente "a mano", di costruire le mappe come se fossero plastici ecc.
cicciokiller 07/05/2012 13:18
+4
Che rottura sto Kinect... fosse il primo dipositivo di riconoscimento dei movimenti o fosse comunque molto innovativo capirei... ma non è nulla di tutto questo, è solo l'ennesima scopiazzatura fatta passare per rivoluzione (tipo AiClaud). Mi sembra proprio che stiano scoprendo l'acqua calda...
rigelpd 07/05/2012 13:30
0
Idea geniale, non c'è altro da aggiungere.
NiM 07/05/2012 13:37
0

 Originariamente inviata da cicciokiller

Che rottura sto Kinect... fosse il primo dipositivo di riconoscimento dei movimenti o fosse comunque molto innovativo capirei... ma non è nulla di tutto questo, è solo l'ennesima scopiazzatura fatta passare per rivoluzione (tipo AiClaud). Mi sembra proprio che stiano scoprendo l'acqua calda...



Per quel che ho letto io riguardo la tecnologia all'interno del Kinect, E' MOLTO innovativo e con enormi potenzialità, essendo un riconoscimento non solo dei movimenti, ma scansiona lo spazio, la profondità, in modo tridimensionale dunque; un po' come fa il nostro cervello, anche se in maniera grossolana al momento (la potenza richiesta immagino sia estremamente elevata). Potrei sbagliarmi ma ho idea che in un futuro non remoto ce lo ritroveremo in innumerevoli situazioni della vita quotidiana.
Fax86 07/05/2012 13:38
+2
Solo io ho pensato a Sim City?
Mirko88 07/05/2012 13:41
+4

 Originariamente inviata da cicciokiller

Che rottura sto Kinect... fosse il primo dipositivo di riconoscimento dei movimenti o fosse comunque molto innovativo capirei... ma non è nulla di tutto questo, è solo l'ennesima scopiazzatura fatta passare per rivoluzione (tipo AiClaud). Mi sembra proprio che stiano scoprendo l'acqua calda...



per l'uso civile è il primo che vedo... quanti dispositivi di riconoscimento di corpi/movimenti/voce trovi nei negozi?
rioalba 07/05/2012 13:48
+1
solo io ho pensato alla scuola? ai bambini e alle possibilità didattiche infinite? Fantastico!
JackZR 07/05/2012 13:48
0
Sand & Rain Simulator!
1/3 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 - 3Labs Srl - A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli