Cyber-attacco globale: 72 istituzioni sotto scacco

di Dario d'Elia, 03 agosto, 2011 13:12  , Fonte: clicca qui

McAfee ha scoperto che i cyber-attacchi che stanno creando problemi alle più importanti istituzioni e aziende mondiali sono riconducibili a un'unica entità. Si suppone si tratti della Cina.

McAfee ha scoperto la più grande campagna globale di attacchi informatici della storia: si parla della violazione dei database di ben 72 istituzioni. Un'offensiva senza precedenti che ha visto coinvolti l'Onu, i governi di Stati Uniti, Canada, Corea del sud, India, Vietnam e Taiwan, il Comitato olimpico internazionale, l'Asean (associazione degli Stati del Sud-est asiatico), l'Agenzia mondiale antidoping, società che si occupano di Difesa e colossi dell'hi-tech. L'indiziato numero uno sarebbe un'entità nazionale: probabilmente la Cina.

Cyber-Warfare

L'Operazione Shady RAT sembra essere iniziata nel 2006, ma solo ad oggi è stato possibile completare il quadro delle indagini. "Persino noi siamo rimasti sorpresi dall'enorme diversità delle organizzazioni vittima dell'attacco e siamo stati colti alla sprovvista dall'audacia di chi l'ha perpetrato", ha dichiarato il vicepresidente di McAfee, Dmitri Alperovtich. "Quel che è accaduto di tutti questi dati è ancora una questione aperta. Ma se anche una piccola parte di essi è stata usata per atti di concorrenza sleale si tratterebbe di un pericolo economico di dimensioni massicce".

I tasselli hanno iniziato a combaciare quando a marzo McAfee è riuscita ad analizzare in profondità un server che nel tempo ha archiviato i file di log di molte operazioni di attacco. Sconvolgente ad esempio il fatto che l'azione guastatrice ai danni del Cio sia durata praticamente due anni. E che tutto'ora l'offensiva prosegua senza apparenti rallentamenti.

La tecnica a grandi linee è quella di sempre: mail fasulle che vengono spedite ai dipendenti delle varie istituzioni e che nascondono malware capaci di fare breccia nelle difese. Dopodiché in remoto vengono attivati accessi privilegiati definiti come "Generic Downloader.x" o "Generic BackDoor.t" 

"Aziende e governi vengono violate ogni giorno. Stanno perdendo competitività e segreti nazionali a vantaggio di concorrenti sleali", ha aggiunto Alperovitch. "È il più massiccio trasferimento di proprietà intellettuale della storia. Le sue dimensioni sono davvero preoccupanti". 

Jim Lewis del Centro per gli studi strategici e internazionali (Csis) è convinto che dietro a tutto questo si nasconda la Cina: troppe le coincidenze fra le istituzioni attaccate e gli interessi di Pechino.

McAfee ha informato tutte le aziende e istituzioni coinvolte, ma al momento non sono ancora note le rispettive posizioni ufficiali.

Argomenti interessanti

 
 

Commenti dei lettori (18)

1/2 avanti   
mizar79 03/08/2011 13:25
+32
Questi sono gli hacker che devono spaventarvi, non quelli che non vi fanno giocare con il vostro giochino perchè la multinazionale di turno vi calpesta o che pubblicano i dati sensibili degli utenti per dimostrare come i cosiddetti esperti di sicurezza custodiscono i vostri dati, svegliatevi!
alexhdkn 03/08/2011 13:25
+13
almeno i cinesi hanno informatici capaci
Aludas 03/08/2011 13:30
+8
Dall'articolo:"Sconvolgente ad esempio il fatto che l'azione guastatrice ai danni del Cio sia durata praticamente due anni. E che tutto'ora l'offensiva prosegua senza apparenti rallentamenti."

Dopo una notizia del genre, io licenzierei immediatamente chi doveva gestire la sicurezza del Cio... Che un attacco possa andare a buon fine senza essere scoperti posso capirlo... ma un attacco di due anni no!

Aludas
Rom3oCrash 03/08/2011 13:34
0
EDIT BY MOD

frasi razziste non sono ammesse
Nannez 03/08/2011 13:38
+5
mmm...fra un anno devo scegliere un master o una specialistica, mi sa che mi orienterò sulla sicurezza informatica...
flo90 03/08/2011 13:38
+1
Saranno anche capaci ma non penso che tutte le istituzioni e gli stati attaccati siano d'accordo, si parla di possibile trafugamento di informazioni strategiche da stati e istituzioni..ora non non possiamo sapere l'importanza di tutte queste info, ma non vorrei che dagli attacchi informatici alcune nazioni passino ad attacchi fisici se si riscontra come sembra che tutto sia dovuto alla cina...spero di sbagliarmi..non datemi del pazzo per favore..
ToroXp 03/08/2011 13:39
+3
e qui si spiegano tante cose...altro che anonimus e lolsecco

la vera minaccia....

http://2.bp.blogspot.com/_xBX1U4wmWx0/RxMbckkeZwI/AAAAAAAAAQM/uG2JF5CKwHg/s320/365_GattoLimone.jpg
zesto 03/08/2011 13:43
0
La cina ci sta massacrando economicamente e sta conducendo con tutta evidenza una guerra elettronica contro gli stati che per lei rappresentano una minaccia. Gli stati occidentali, se vogliono sopravvivere, devono rassegnarsi: azzeramento dell'attuale sistema economico (grazie al quale produzioni e capitali sono ormai massicciamente confluiti ad oriente) e pressioni sulla cina affinchè cambi registro.
Jammed_Death 03/08/2011 13:51
+5
fosse davvero la cina a nessuno fregherebbe nulla...sono anni che copiano qualsiasi cosa, attaccano chiunque e nessuno fa nulla....non so se hanno paura, non hanno i mezzi per contrastarli o semplicemente la cina ha già comprato mezzo mondo (tramite i debiti, come con gli usa) e quindi lo stia semplicemente usando come parco giochi...

tristezza

ps: e noi stiamo affidando le infrastrutture a huawei eo zte
The.Zeion 03/08/2011 13:54
0

 Originariamente inviata da zesto

La cina ci sta massacrando economicamente e sta conducendo con tutta evidenza una guerra elettronica contro gli stati che per lei rappresentano una minaccia. Gli stati occidentali, se vogliono sopravvivere, devono rassegnarsi: azzeramento dell'attuale sistema economico (grazie al quale produzioni e capitali sono ormai massicciamente confluiti ad oriente) e pressioni sulla cina affinchè cambi registro.



eeh, hai detto poco! Prima gli dici che non gli dai più i soldi che gli devi, poi gli agiti il dito davanti! Gli lasci come alternativa solo ed esclusivamente quella militare. La Cina è un paese integralista con un governo filodittatoriale di sinistra: la storia insegna che prima o poi il popolo si ribella. Il giorno che l'America deciderà che la Cina è una risorsa economica maggiore dei pozzi petroliferi (e in realtà è già così ma gli americani son lenti di comprendonio) vedrai che casino!
1/2 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Continua a seguirci!
TechMedia Network | Experts
Copyright © 2014 Bestofmedia Group. Tutti i diritti riservati
P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli