Dropbox condivide ogni file via link, meglio di MegaUpload

di Dario d'Elia, 24 aprile, 2012 10:47

Dropbox rilancia con la condivisione di documenti, foto e video tramite link. Oltre allo scaricamento dei file è possibile l'accesso e la fruizione in streaming dei contenuti multimediali.

Dropbox ha attivato una nuova funzione gratuita che consente agevolmente di condividere, tramite link, documenti, foto e video. È sufficiente caricare nella propria casella un file per poi procedere con la creazione di un URL correlato che abilita il suo scaricamento o lo streaming. La nota rilevante è che non c'è bisogno di avere un'utenza Dropbox per disporre del contenuto.

Get Link

Questa funzione non è proprio nuova per la nota piattaforma (prima era parzialmente disponibile in Beta), ma non è mai stata così semplice e completa. Già, perché la consultazione di ogni contenuto può avvenire via browser, così come la riproduzione di un filmato (a prescindere dal formato) senza bisogno di scaricarlo. Per altro abbiamo scoperto che la piattaforma al momento sembra consentire, in ambito audio, solo il "downloading". In verità eliminando dall'indirizzo ricevuto il codice "?dl=1" si ottiene anche la funzione di streaming. 

La procedura di condivisione è agevole: una volta avviata l'applicazione desktop o mobile (oppure via Web) il pulsante Get Link genera un indirizzo unico per singolo file o cartella. Spedito ad amici o banalmente pubblicato online consente la diffusione del proprio materiale. Per di più gli utenti Dropbox possono procedere con il salvataggio istantaneo direttamente su cloud. In ogni caso i documenti non possono essere editati online dai riceventi - questi al massimo possono ulteriormente divulgare il link.

"Oggi siamo felici di aver aggiunto lo sharing istantaneo su Dropbox", ha dichiarato Jeff Bartelma, Direttore Prodotti. "Abbiamo semplificato il processo di spedizione file in pochi secondi e eliminato il bisogno degli allegati mail".

È evidente che molti hanno pensato subito alle potenzialità pirata, ma forse è bene sottolineare che Dropbox afferma di rispettare completamente le direttive del Digital Millennium Copyright Act. In pratica a fronte di segnalazioni di violazione circostanziate (contenuto, file, link, etc.) procede con la rimozione e in caso di comportamento recidivo anche sospensione degli account.

Argomenti interessanti

 
 

Commenti dei lettori (24)

1/3 avanti   
azzurrino 24/04/2012 11:04
+25
"Tanto più stringerete la presa, mio caro Lord Vader, tanti più sistemi vi sfuggiranno tra le dita!"
Hazon 24/04/2012 11:06
0
Non ho dropbox, sto aspettando google drive che dovrebbe uscire... ormai è un mese che dovrebbe uscire...
Con dropbox si possono caricare file da dispositivi android?
PML 24/04/2012 11:07
+2
Mi sembra sia presente da molto tempo, anche su UbuntuOne sono mesi che ne faccio uso eliminando gli allegati per e-mail.


 Originariamente inviata da Hazon

Con dropbox si possono caricare file da dispositivi android?


Sì.
g.dragon 24/04/2012 11:13
0
ne muore 1 ne nasce 1 altro.
rikardobari1 24/04/2012 11:14
0
dai ora tutti a hostare giochi musica e film su dropbox (ovviamente sono ironico.... mmm o forse no... )
IlCarletto 24/04/2012 11:14
+8
ma io lo faccio da mesi sta cosa, soprattutto per inviare file via mail.
tribalspirit 24/04/2012 11:29
+2
dropbox sta giocando col fuoco, ma si apprezza sempre il coraggio nel nome della condivisione gratuita
Sbabba 24/04/2012 11:30
+1
Spero vivamente che non venga usato pure questo per hostare file protetti da diritto d'autore, altrimenti farà la fine di megaupload e soci e poi non ci sarà più un sito decente per uppare file legali e necessari ai comuni mortali.

Esistono i torrent e il mulo per scaricare, sarebbe il caso che la gente normale lo capisse.
BMagic 24/04/2012 11:31
+3
dropbox è di una lentezza imbarazzante solitamente, non mi sembra una soluzione adatta per lo sharing pirata
rinoceronte 24/04/2012 11:41
+9
di sicuro diventerà il nuovo M.U.

perchè sono le leggi che per ora dicono che basta rimuovere il file senza far pagare multe a nessuno, utente compreso, ma visto quanto realmente poco funzioni questa cosa...da qui ai prossimi 3-5 anni non penso che le cose rimarranno tali...infatti nell'aria già si sente e si vedono reazioni ultimamente
da vari enti e organizzazioni...

in questi anni ci siamo goduti questo splendido medioevo mediatico dove anche una ragazzina di 14 anni totalmente niubba riesce a scaricarsi centinaia di film senza andare al cinema e riempirsi l'ipod con gli mp3 dei tokyo hotel preferiti senza mai comprarne un cd... una volta la pirateria era per gente d'elite e non faceva "numero", bisognava essere smanettoni

lasciatemlo dire...per chi era smanettone erano meglio quei vecchi tempi
quando si è in pochi, qualsiasi cosa sia, è sempre meglio


perchè oggi per analogia è come se nelle città ci fossero i supermercati di droga e armi a cielo aperto, secondo me non durerà in eterno

tanto per dirne una...persino su yahoo answer, alla luce del sole... se ci pensate bene la situazione fa un po' ridere...
http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=AvwMhLQALmDLhJPnq0U2dHAZDgx.;_ylv=3?qid=20110929104053AADNR9j

forse ci riuscirebbe pure mia nonna...
1/3 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Continua a seguirci!
TechMedia Network | Experts
Copyright © 2014 Bestofmedia Group. Tutti i diritti riservati
P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli