Facebook vuole togliere il voto agli utenti

di Valerio Porcu, 23 novembre, 2012 13:33

Facebook vuole liberarsi del voto degli utenti per le modifiche alle proprie politiche. Il sistema, in vigore dal 2009, prevede che gli iscritti possano esprimere la propria opinione su alcune variazioni alle politiche messe in pratica dall'azienda. Dopo tre anni circa i dirigenti del social network sembrano aver deciso che tale approccio democratico non sia più una buona idea.

"Il riscontro ricevuto dagli utenti durante il periodo aperto ai commenti è importantissimo per noi, tuttavia abbiamo notato che il meccanismo di voto ha portato a incentivare la quantità piuttosto che la qualità dei commenti. Pertanto, stiamo proponendo di mettere fine al voto e di sostituirlo con un sistema di invio dei commenti più produttivo. Prevediamo anche di implementare nuovi canali per coinvolgere gli utenti, tra cui una funzione per inviare domande sulla privacy al nostro Chief Privacy Officer of Policy".

"Non ho niente da nascondere", non è una risposta alla questione privacy

La comunicazione di Facebook non lascia molto spazio alle interpretazioni. Come utenti potremmo forse comunicare in modo "più produttivo" con l'azienda fondata da Mark Zuckerberg, ma il potere decisionale perde quella tenue sfumatura democratica che aveva prima. D'altra parte stiamo parlando di un'azienda privata, anche se raccoglie più persone della maggior parte delle nazioni che ci sono al mondo.

Con il sistema attuale la votazione si attiva se una proposta riceve più di 7000 commenti, e se il 30% o più degli utenti si esprime con il voto, Facebook deve tenerlo in considerazione. Quella di Facebook tuttavia è una proposta, ed è la prima a sfruttare il nuovo sistema. Facebook deciderà se portarla avanti oppure no basandosi sui commenti degli utenti, che si potranno aggiungere fino al prossimo 28 novembre. 

"Ti invitiamo a leggere le modifiche proposte e a fornirci i tuoi commenti prima che tali modifiche vengano finalizzate. Visita la scheda "Documents" della Pagina delle normative del sito Facebook all'indirizzo https://www.facebook.com/fbsitegovernance per ulteriori informazioni su queste modifiche e invia i tuoi commenti entro le 9 del 28 novembre 2012", continua infatti la mail spedita da Facebook a tutti gli utenti.

Perché la privacy è importante?

Al momento la proposta ha già più di 10.000 commenti, quindi sarà sottoposta a votazione, o almeno dovrebbe. Non è tuttavia l'unica novità in discussione: Facebook infatti sta anche proponendo la possibilità d'incrociare i dati degli utenti con Instagram, o l'idea di togliere agli iscritti la possibilità di bloccare mail indesiderate dirette all'indirizzo @facebook.com - che sarebbe sostituita da un sistema di filtri.

Sono molte le questioni in gioco messe in primo piano da questa novità, come l'obbligo di trasparenza, il rispetto delle leggi sulla privacy, l'andamento del valore azionario o la concorrenza con Google. Le domande senza risposte sono ancora più numerose, ma c'è almeno una certezza: ciò che è vantaggioso per Facebook difficilmente lo sarà per i suoi utenti, e viceversa. 

Aggiornamento: l'articolo è stato modificato, nella versione precedente si affermava che la proposta sarebbe stata sottoposta a votazione ma non è così.

Argomenti interessanti

 
 
Clicca per i dettagli
Segui Tom's Hardware!

Copyright © 2015 A Purch Company. Tutti i diritti riservati. P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013, Direttore Responsabile Pino Bruno
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell