Fusion-io, un SSD su bus PCI Express: mostruoso

di Manolo De Agostini, 07 ottobre, 2008 12:31

Le memorie flash sono pronte a rivoluzionare il mondo dell'archiviazione, come confermano i primi risultati dei nostri test.

Ogni mese giungono voci di nuovi progressi sia nel campo delle prestazioni che in quello dei costi, perciò non è utopistico pensare che tra due anni saranno in molti coloro che opteranno per un SSD. A farci prendere coscienza dei margini di miglioramento ottenibili con la nuova tecnologia arriva Fusion-io, un'azienda che è pronta a presentare ioXtreme card, una soluzione con interfaccia PCI Express 4x in grado di permettere velocità di trasferimento finora impensabili, tra i 500 e i 700 MB/s.

La capienza minima dovrebbe essere di 80 GB (prezzo inferiore ai 1000 dollari), ma in progetto c'è anche un modello da 160 GB.

Il prodotto si rivolge al mondo dei server ma, chiaramente, non poteva non attirare le attenzioni degli utenti desktop. Il sito TG Daily ha infatti avuto modo di mettere alla prova il prodotto di Fusion-io, eseguendo alcuni semplici test (video). La scheda è stata in grado, per esempio, avviare 13 istanze di World of Warcraft in appena 36 secondi. Inoltre, caricando un file da 750 MB con Photoshop CS3, Fusion-io ha impiegato 28 secondi contro i 3 minuti e 30 secondi di un hard disk tradizionale.

Questi sono solo alcuni dei test, eseguiti su un sistema composto da un quad-core AMD Phenom 2.5 GHz, 4 GB di RAM e Nvidia 8800. I risultati sono davvero fenomenali, ma è chiaro che, purtroppo, rimarranno off limits per noi utenti desktop per parecchio tempo.

Argomenti interessanti

 
 
Clicca per i dettagli
Segui Tom's Hardware!

Copyright © 2015 A Purch Company. Tutti i diritti riservati. P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013, Direttore Responsabile Pino Bruno
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell