Hitachi pronta con lo schermo touch super-sottile

di Tom's Hardware, 28 settembre, 2010 08:36

Hitachi realizza un touchscreen per smartphone e tablet con uno spessore di 1,5 millimetri. L'azienda inizierà la produzione in volumi nel secondo trimestre del 2011.

Hitachi ha realizzato un pannello LCD sensibile al tocco che è il 30 percento più sottile delle soluzioni in commercio. La porzione "touch" del pannello è di appena 0,1 millimetri, in netto calo rispetto agli 0,5 millimetri attuali. Complessivamente il pannello ha uno spessore di 1,5 millimetri contro i circa 2 dei prodotti usati negli smartphone o nei tablet.

L'immagine del prototipo realizzato da Hitachi

Hitachi afferma che questo risultato è stato possibile attraverso un'azione di rimozione del substrato di vetro e di altre sostanze. L'azienda crede inoltre che questi pannelli, grazie al proprio software di controllo, non soffriranno della percepibile rumorosità che affligge gli schermi più sottili. Hitachi ha intenzione di avviare la produzione in volumi di questi pannelli nella seconda metà del 2011. Pronti per smartphone e tablet sempre più simili a fogli di carta?

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (11)

1/2 avanti   
Klonoa 28/09/2010 09:01
0
Tanto cè la batteria che alza lo spessore!
diddum 28/09/2010 09:22
0
Onestamente non mi sembra che 0.5 mm sullo spessore totale del telefono sia questa grande differenza...

g.
DoctorDoomIII 28/09/2010 09:23
0
Tra 2 e 1,5mm la differenza è del 25% in meno ma all'atto pratico è inavvertibile (sfido a percepire uno 0,5mm in più o meno).
Se anche le altre componenti riusciranno a progredire su questo fronte allora si potranno avere benefici più consistenti.
ZEB-DEMON 28/09/2010 09:24
0
stesso spessore (per il cell) batteria + grossa = + autonomia..
fagiolo 28/09/2010 09:29
0
forse è anche il 25% meno opaco che permetterebbe di abbassare l'intensità dell'illuminazione
El Presidente 28/09/2010 09:40
0
Bellissimo, tuttavia mi sarebbe piaciuto leggere che anche le prestazioni meccaniche sono rimaste invariate
MDR85 28/09/2010 09:47
0
Eh già, 0.5mm non contano niente. Infatti, limando mezzi millimetri (e anche meno) un po' ad ogni pezzo, oggi non usiamo più i panini imbottiti di quindici anni fa.
Pensa che scemi quelli che fanno i chip a 32nm quando potrebbero farli a 150, tanto 118nm chi vuoi che li noti...
Vardar 28/09/2010 10:14
0
A me piacerebbe capire se la robustezza rimane analoga anche dopo il processo di snellimento.
Perchè sicuramente è bellissimo uno schermo dello spessore di un foglio di carta, se però si buca anche come un foglio di carta non appena pigio il dito un po' di più allora siamo messi male :p
Alexg1991 28/09/2010 10:15
0

 Originariamente inviata da MDR85

Pensa che scemi quelli che fanno i chip a 32nm quando potrebbero farli a 150, tanto 118nm chi vuoi che li noti...


Ma che c'entra, quello è un altro discorso... lì si che ci sono benefici nel consumo della corrente...

E poi, secondo me, se un telefonino è troppo piccolo e leggero è anche fragile e poco pratico.
greensheep85 28/09/2010 11:35
0
beh 0,1 mm o 0,5 mm poco conta... cioè si ok è ottimo ma quello che conta per me è la resistenza dello schermo! Me ne frego se ho un 0,1 mm se è più fragile di uno di 0,5mm. quello che dico la miniaturizzazione è fantastica però non dimentichiamoci la qualità la resistenza la durata del prodotto
1/2 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
Guarda anche: TV e Proiettori, Hitachi
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli