i-Patriot Act, e la fine delle libertà digitali

di Dario d'Elia, 06 agosto, 2008 16:00

Il Dipartimento di Giustizia sta aspettando il prossimo attacco di cyber-terrorismo per far approvare una nuova Legge che ridimensionerà le libertà digitali online, una sorta di i-Patriot Act – sulla falsariga del Patriot Act. La rivelazione è stata fatta da Lawrence Lessig, un riconosciuto Docente di Legge della Stanford University e membro di Electronic Frontier Foundation, durante la conferenza Brainstorm Tech di Fortune.

"Ci sarà un i-9/11 che farà da catalizzatore al completo stravolgimento dell'attuale Legge che riguarda la Rete", ha dichiarato Lessig. "Non necessariamente si tratterà di un attacco di Al Qaeda, ma un evento dove l'instabilità o l'insicurezza di Internet sarà manifesta e metterà il Governo in condizione di rispondere. Bisogna ricordare che dopo l'11 settembre il Governo ha messo su e approvato in meno di 20 giorni il Patriot Act".

La fonte di questo scoop, secondo il Docente, sarebbe Richard Clarke, l'attuale responsabile dell'anti-terrorismo statunitense.

 

Argomenti interessanti

 
 
Clicca per i dettagli
Segui Tom's Hardware!

Copyright © 2015 A Purch Company. Tutti i diritti riservati. P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013, Direttore Responsabile Pino Bruno
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell