Il canone RAI non si deve pagare: pollo chi ci casca?

di Dario d'Elia, 10 gennaio, 2014 11:39  , Fonte: clicca qui

La bufala del canone RAI continua a imperversare online. Il canone deve essere pagato se si possiede una TV. Vi sono solo tre eccezioni.

Secondo la Corte di Giustizia UE, il Tribunale di Vattelapesca e la Spectre il canone RAI non deve essere pagato. La bufala più virale del Web italiane continua a mietere vittime, soprattutto sui social network. Possibile che vi siano ancora allocchi che credono a queste stupidaggini? Sì, se ci mette lo zampino chi fa informazione (o presunta) tale online.

Un conto è chi domanda l'abolizione del canone o le sentenze che fanno emergere eccezioni che consentono di eluderne il pagamento. Un conto è inventarsi strane interpretazioni delle norme. Ad oggi, come ricorda Altroconsumo, tutti i cittadini che possiedono un televisore (non un PC o una mietitrebbia con connessione Internet) devono pagare il canone.

Canone Rai

"Se in casa non hai la tv, ma solo la radio, il canone Rai non è dovuto. Stessa cosa se possiedi un pc, un tablet o uno smartphone: paradossalmente, anche se vengono utilizzati per vedere i canali Rai tramite internet non sono soggetti alla tassa", puntualizza l'associazione dei consumatori.

"Nel caso di seconda casa, il canone non raddoppia: l'abbonamento per l'abitazione principale consente di possedere anche altri apparecchi, senza sovrapprezzi".

E per chiedere l'annullamento del canone? Vi sono solo tre possibilità. Comunicare all'Agenzia delle entrate (Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T. Casella postale 22 – 10121 Torino), tramite raccomandata a.r., il mancato possesso di apparecchi televisivi.

Oppure segnalare la cessione degli apparecchi in grado di ricevere il segnale televisivo, indicando le generalità del nuovo proprietario. Oppure infine richiedere all'Agenzia delle entrate (Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T. Casella postale 22 – 10121 Torino) il suggellamento (chiusura tramite appositi involucri) degli apparecchi, in modo da risultare inutilizzabili.

Chiaro e semplice. Cristallino.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (96)

1/10 avanti   
Pablo81 10/01/2014 11:51
+1
si però ormai certe televisioni sono dei pc con lo schermo attaccato... dove è il confine?

non sarebbe più giusto dire se hai un decoder digitale terrestre devi pagare il canone?
danny30m 10/01/2014 11:52
-7
Se farebbe come si deve il suo ruolo di televisione pubblica soldi ben spesi, come stanno le cose adesso sono soldi buttati...
Geronimo Bosco 10/01/2014 11:52
+24
E non è possibile, ad esempio, chiedere l'oscuramento dei soli canali rai?
Redazione: Dario D'Elia 10/01/2014 11:56

 Originariamente inviata da Pablo81

si però ormai certe televisioni sono dei pc con lo schermo attaccato... dove è il confine?

non sarebbe più giusto dire se hai un decoder digitale terrestre devi pagare il canone?



Guarda che questa cosa è regolamentata da un regio decreto legge del 21 febbraio 1938.
sistema09 10/01/2014 11:57
+15

 Originariamente inviata da Geronimo Bosco

E non è possibile, ad esempio, chiedere l'oscuramento dei soli canali rai?



No, perché purtroppo è una tassa sul possesso, come il bollo auto, se hai un auto ma non la usi devi comunque pagare il bollo.
delta08 10/01/2014 11:59
-15
i primi a fare casino sono loro che lo chiamano "abbonamento tv", se poi penso che va a finanziare fazio, ballarò la cosa mi fa gridare vendetta
alfa 33 10/01/2014 12:00
+73

 Originariamente inviata da danny30m

Se farebbe come si deve il suo ruolo di televisione pubblica soldi ben spesi, come stanno le cose adesso sono soldi buttati...




già...una volta la tv pubblica serviva anche ad insegnare l'italiano...
pulsar68 10/01/2014 12:02
-3
Proposta:

la TV pubblica trasmette un tot di ore e cioè SOLO quelle coperte dall'abbonamento.
the-smoker 10/01/2014 12:03
+3

 Originariamente inviata da Geronimo Bosco

E non è possibile, ad esempio, chiedere l'oscuramento dei soli canali rai?



tecnicamente si ,basterebbe imporre un decoder per i canali rai, ma il nostro parlamento è un bananificio ...

le licenze per trasmettere a prezzi scontati ai privati la tv pubblica con palinsesti peggiori della tv privata ....

l'informazione in mano ai partiti e alle loro lobby .

per me devono privatizzarla e basta , di pubblico solo ISORADIO pagato con il bollo auto .
Davide Ghisalberti 10/01/2014 12:07
+14
Secondo me la cosa più corretta da fare sarebbe trasformare la Rai in una specie di "pay per view".
Nel senso, trasformare il canone da tassa sul possesso di apparecchi televisivi a una specie di tarrifa annua, in modo che se io voglio vedere canali Rai pago il mio canone e li vedo, altrimenti sono oscurati.

Sarebbe la cosa più logica da fare, anche perché ormai la Rai di pubblico ha ben poco, è solo uno strumento per accontentare le lotte politiche
1/10 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli