Il materiale del futuro converte il calore in elettricità

di Roberto Caccia, 20 gennaio, 2011 11:12

Un gruppo di ricercatori ha realizzato un materiale in grado di recuperare fino al 15 percento del calore prodotto da dispositivi elettronici o meccanici e riciclarlo in energia elettrica. Il nuovo materiale può essere usato per migliorare l'efficienza energetica, ma anche per prodotti a basso consumo, alimentati dal calore umano.

I ricercatori della Northwestern University dell'Illinois hanno creato un nuovo materiale, capace di convertire il 15 percento del calore di scarto in energia elettrica. Questo nuovo composto, a base di piombo, potrebbe essere impiegato in diversi modi, come ad esempio il rifornimento di elettricità supplementare dei macchinari alimentati a energia solare.

Quando un dispositivo creato dall'uomo è in funzione, sia esso un computer o un'automobile, produce calore, che disperdendosi riduce l'efficienza energetica. Su alcune macchine il calore è utilizzato per offrire una forma di riscaldamento, ma l'unica soluzione per riutilizzarlo come energia è cercare di "ricatturarlo", e per fare questo è necessario usare il materiale giusto.

L'Altaite, tellururo di piombo in forma minerale

I semiconduttori, come il tellururo di piombo, sono stati considerati a lungo un possibile candidato per questa funzione, dato che possono produrre elettricità se riscaldati. Purtroppo i vari tentativi di migliorarne l'efficienza hanno contribuito a ridurne la conduttività, rendendoli poco idonei a questo scopo.

Ma qui interviene il team di ricercatori, guidati dal professor Mercouri Kanatzidis, con la scoperta che usando un particolare tipo di nano-inclusioni si riesce a ridurre la dispersione di elettroni. "Il trucco è stato l'uso di particolari cristalli di Halite" (un minerale fatto di cloruro di sodio, conosciuto anche come salgemma), sintetizza Kanatzidis.

Il professor Mercouri Kanatzidis con il suo dispositivo che recupera l'energia elettrica

Vinayak Dravid, un professore di Scienze dei Materiali che ha partecipato allo studio, ha definito i risultati dei test molto convincenti. "Si può mettere questo materiale in un dispositivo con qualche cavo elettrico e attaccarlo a qualcosa come una lampadina. Il dispositivo può far diventare la lampadina più efficiente, recuperando il calore generato e convertendone parte, dal 10 al 15 percento, in una forma di energia più utile, come l'elettricità".

Quando un materiale del genere sarà pronto per il mercato? Il tellururo di piombo è abbastanza raro, ma si riesce a trovare nelle zone montuose sotto forma di Altaite, un minerale diffuso nel nordest asiatico, ma anche nell'est europeo, in Wisconsin, in Messico e nell'America Latina.

Il calore umano come fonte di energia?

Al di là di possibili applicazioni su dispositivi già esistenti per migliorarne l'efficienza energetica, l'uso di questo materiale potrebbe aprire una nuova era, dando il via alla creazione di oggetti elettronici a basso voltaggio, alimentati dalla dispersione di calore del corpo umano.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (28)

1/3 avanti   
deepdark 20/01/2011 11:46
+4
"l tellururo di piombo è abbastanza raro" ergo, non se ne farà mai nulla. Se per recuperare il 15% di energia devo spendere uno sproposito allora meglio spendere quei soldi per una ottimizzazione del dispositivo.
calciocianamide 20/01/2011 11:52
+3
risparmiatevi le battute riguardanti l'accopiamento vostre cpu con questa tecnologia!!!...ve lo chiedo per piacere!!!
Frankie70 20/01/2011 11:55
+1
Domanda: e' solo il piombo ad essere proibito dalla legge o anche i suoi composti?
maxdelay 20/01/2011 11:55
+6
un bel paio di mutande di piombo e via
deepdark 20/01/2011 12:01
+2

 Originariamente inviata da Frankie70

Domanda: e' solo il piombo ad essere proibito dalla legge o anche i suoi composti?



Il piombo è proibito per certi usi, non a prescindere.

I suoi composti sono pericolosi tanto quanto il suo metallo. Il minio, che è un suo ossido, lo si usa (non so ancora se è così) per passivare.
Misfit88 20/01/2011 12:01
+21
vuoi dire che così...qndo salta la corrente in casa...abbraccio e coccolo il pc e con il mio calore...lo faccio andare???
Jimmy 20/01/2011 12:02
+4
Più che altro pensatelo applicato a una centrale ENEL, lì aumentare la pruzione di una percentuale a singola cifra vuol dire cifre enormi.

Comunque mai che si trovi una miniera stra-utile in Italia (anche se comunque scavare in Italia sarebbe un tabù, meglio farlo in Asia o America Latina... come per i pannelli fotovoltaici).
demon77 20/01/2011 12:08
+2

 Originariamente inviata da Frankie70

Domanda: e' solo il piombo ad essere proibito dalla legge o anche i suoi composti?



Il piombo è proibito perchè molto dannoso per la salute.
Attenzione però che un composto chimico che contiene atomi di piombo può avere caratteristiche totalmente differenti ed essere innocuo.

Esempio: Il sale da cucina è CLORURO DI SODIO, quindi formato da CLORO E SODIO: due elementi che presi singolarmente sono MOLTO TOSSICI E PERICOLOSI!
delta08 20/01/2011 12:21
+11
Di invenzioni "miracolose" che potrebbero risolvere il problema energetico e diminuire drasticamente l'impatto ambientale ne avranno fatte chissà quante, .... poi stranamente arriva sempre qualcuno che paga per farti stare zitto altrimenti "PUM ZUM ti spedisce sulla luna" , non voglio passare dal complottista s***to di turno con la carta di bauxite accartocciata in testa per impedire alla Cia di leggergli la mente con un satellite spia costruito con tecnologia extra terrestre ma il mondo lo governano le multinazionali e sono loro a decidere quello che si deve dire, produrre e comperare , a costo della vita e della salute degli individui , l'importante sono le cifre in positivo con più zeri possibili ,il resto è trascurabile.
JackZR 20/01/2011 12:23
-2
Lo vedo bene solo per ridurre gli sprechi energetici, più che altro a livello aziendale, difficilmente arriverà nelle case degli italiani in meno di 20 anni.
1/3 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 - 3Labs Srl - A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli