Microsoft fa la pace con Barnes & Noble, addio alle cause

di Manolo De Agostini, 30 aprile, 2012 14:36

Microsoft e Barnes & Noble scendono a patti e mettono da parte le pistole. Addio ai contenziosi sui brevetti Android, a favore di una partnership nel settore dell'e-reading. Nasce una nuova azienda, in cui Microsoft investirà 300 milioni di dollari e avrà una quota del 17,6%.

Microsoft e Barnes & Noble hanno risolto la loro disputa sui brevetti Android e formato una nuova società che si focalizzerà sul mercato dell'eduzione e dell'e-reading. La nuova nata, chiamata Newco anche se solo provvisoriamente, includerà i settori Digital e College di Barnes & Noble. 

Barnes & Noble ha l'82,4% della nuova sussidiaria e gestirà le relazioni con i negozi al dettaglio e Microsoft farà un investimento di 300 milioni di dollari e avrà il controllo del 17,6% di questa società, in base a una valutazione di 1,7 miliardi di dollari. Non ci saranno spostamenti di uomini da Microsoft a Newco.

La società si occuperà di realizzare un'applicazione di e-reading Nook per Windows 8, che permetterà ai clienti statunitensi e non solo di accedere al vasto catalogo di libri elettronici, magazine e giornali dell'editore. Interessante in questo accordo l'inclusione del mercato College di Barnes & Noble, soprattutto in virtù del fatto che si tratta di un settore che Apple ha deciso di mettere fortemente nel mirino pochi mesi fa.

"La formazione della Newco e il nostro rapporto con Microsoft sono parti importanti della nostra strategia per capitalizzare sulla rapida crescita del business NOOK, e consolidare la nostra posizione di leader nel mercato dei contenuti digitali nei segmenti consumer e dell'istruzione", ha dichiarato William Lynch, amministratore delegato di Barnes & Noble.

Secondo alcuni "chiacchiericci" non confermati dalle due aziende, da questa partnership potrebbe nascere un Nook basato su Windows 8, più probabilmente Windows RT in quanto il Nook è fondato su chip ARM. Però al momento si tratta, per l'appunto, di pura speculazione.

Nook Tablet
Immagini  -  12
 
Nook Tablet 1 Nook Tablet 2 Nook Tablet 3 Nook Tablet 4 Nook Tablet 5 Nook Tablet 6 Nook Tablet 7 Nook Tablet 8 Nook Tablet 9 Nook Tablet 10
Nook Tablet 11 Nook Tablet 12 Nook Tablet 13
 

Solo pochi giorni fa ricordavamo, in occasione dell'accordo tra Microsoft e Pegatron, come mancassero proprio Barnes & Noble e Motorola tra le principali aziende a trovare un accordo con la casa di Redmond sui brevetti. Rimane perciò Motorola, ma sembra impossibile arrivare a una soluzione, soprattutto perché l'azienda è stata acquisita da Google e scendere a patti per il colosso di Mountain View sarebbe uno smacco non da poco.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (30)

1/3 avanti   
fabri85 30/04/2012 14:51
+4
basta cosi poco per far cadere i tentativi di accusa di microsoft...

chiunque abbia fatto al voce grossa contro microsoft (su i brevetti android) l'ha spuntata...

aspettivo di vedere cosa fa motorola
DonMarcus 30/04/2012 14:56
+1
Scusate ma io non capisco cosa c'entri questa partnership con la storia dei brevetti Android. Hanno stretto "un'alleanza" per portare il mercato degli e-book di B&N su W8. Hanno per caso detto esplicitamente che non continueranno la disputa legale sui, presunti, brevetti infranti da Android? O sono conseguenze che state ipotizzando? Io credo che le due cose non siano collegate.
Markk117 30/04/2012 14:59
+8
a quanto pare questi brevetti sono importanti, così tanto da far piegare le altre aziende ad accordi con MS o fargli pagare Royalties.
Red.87 30/04/2012 15:03
+4

 Originariamente inviata da fabri85

basta cosi poco per far cadere i tentativi di accusa di microsoft...

chiunque abbia fatto al voce grossa contro microsoft (su i brevetti android) l'ha spuntata...

aspettivo di vedere cosa fa motorola


Veramente il colpo l'ha fatto Microsoft a mio avviso. Non va letta come una sconfitta sul campo dei dispositivi mobili, ma come una mossa in ottica futura: si sta formando su Windows 8 un ecosistema molto forte.

Inoltre devi contare il fatto che, mettendosi con Barnes&Noble, prende posizione contro Amazon che evidentemente non è interessata a Windows 8, dato che ha già il sul dispositivo (Kindle Fire)... sarebbe interessante un approfondimento in questa ottica.
old71 30/04/2012 15:14
+1
"La società si occuperà di realizzare un'applicazione di e-reading Nook per Windows 8, che permetterà ai clienti statunitensi e non solo di accedere al vasto catalogo di libri elettronici, magazine e giornali dell'editore."

Creeranno un dispositivo simile al Kindle di Amazon, o mi sto sbagliando? Perchè se così fosse si spiega tutto...
Moderatore: Manolo De Agostini 30/04/2012 15:14

 Originariamente inviata da DonMarcus

Scusate ma io non capisco cosa c'entri questa partnership con la storia dei brevetti Android. Hanno stretto "un'alleanza" per portare il mercato degli e-book di B&N su W8. Hanno per caso detto esplicitamente che non continueranno la disputa legale sui, presunti, brevetti infranti da Android? O sono conseguenze che state ipotizzando? Io credo che le due cose non siano collegate.



"Barnes & Noble and Microsoft have settled their patent litigation, and moving forward, Barnes & Noble and Newco will have a royalty-bearing license under Microsoft's patents for its NOOK eReader and Tablet products. This paves the way for both companies to collaborate and reach a broader set of customers".

Ciao, invece sì... stop alle cause (non lo dicono chiaramente, ovvio, ma si tratta di quello). E le cose sono collegate. Probabilmente in casa B&N si sono accorti di non avere armi per contrastare MS, oppure è il contrario, ma vai a capire . Perciò...accordo su disputa, magari a prezzi vantaggioso, accordo su educational e app Windows 8. Un'intesa che va bene a entrambe le aziende.
Moderatore: Manolo De Agostini 30/04/2012 15:15

 Originariamente inviata da old71

"La società si occuperà di realizzare un'applicazione di e-reading Nook per Windows 8, che permetterà ai clienti statunitensi e non solo di accedere al vasto catalogo di libri elettronici, magazine e giornali dell'editore."

Creeranno un dispositivo simile al Kindle di Amazon, o mi sto sbagliando? Perchè se così fosse si spiega tutto...



Non è chiaro, bisogna vedere. Fare un dispositivo o rendere i tablet Windows 8 degli ebook reader versatili, aperti sia a B&N che ad Amazon? Staremo a vedere
pabloski 30/04/2012 15:15
+2
Riguardo i brevetti, faccio notare che è ms ha tirar fuori i soldi stavolta. A me questa cosa sa tanto di "dai, ho trollato sui brevetti, ma ho tanto bisogno di te, altrimenti windows 8 farà la fine di windows phone 7".

I brevetti in questo caso c'entrano come i cavoli a merenda, ovvero ms ha implicitamenet ammesso di non riuscire a spaventare chi impunta i piedi e decide di non pagare.

B&N farà pagare a ms praticamente tutto. Soldi per assumere personale, per portare windows 8 sui nook, eventualmente pure per il marketing. Praticamente una mossa a costo zero per B&N e in conclusione si pappano pure l'82.4% della società ovverro degli eventuali proventi.

Manca solo che ms chieda per pietà a motorola di vendere un paio di terminali con windows 8 e il quadro è completo.
Roby10 30/04/2012 15:21
+8

 Originariamente inviata da pabloski

Riguardo i brevetti, faccio notare che è ms ha tirar fuori i soldi stavolta. A me questa cosa sa tanto di "dai, ho trollato sui brevetti, ma ho tanto bisogno di te, altrimenti windows 8 farà la fine di windows phone 7".

I brevetti in questo caso c'entrano come i cavoli a merenda, ovvero ms ha implicitamenet ammesso di non riuscire a spaventare chi impunta i piedi e decide di non pagare.

B&N farà pagare a ms praticamente tutto. Soldi per assumere personale, per portare windows 8 sui nook, eventualmente pure per il marketing. Praticamente una mossa a costo zero per B&N e in conclusione si pappano pure l'82.4% della società ovverro degli eventuali proventi.

Manca solo che ms chieda per pietà a motorola di vendere un paio di terminali con windows 8 e il quadro è completo.



A me invece sa tanto di "Ehi, tutte le altre aziende mi pagano i brevetti, tu che intendi fare?", "beh, io non vorrei pagarli, come possiamo metterci d'accordo?", "ok, fai un tablet/e-reader economico e ci mettisu windows 8 e ti abbuono le royalities...
E non è "Microsoft a tirare fuori i soldi stavolta", infatti creano una terza società e i soldi li tira fuori B&N per 4/5 e Microsoft 1/5.

Secondo me è microsoft che ha la parte del manico, se quei brevetti non fossero importanti e giuridicamente molto solidi, non ci sarebbero tante aziende che pagano senza battere ciglio ed un accenno di causa.
silvio3d 30/04/2012 15:26
+3

 Originariamente inviata da Roby10

A me invece sa tanto di "Ehi, tutte le altre aziende mi pagano i brevetti, tu che intendi fare?", "beh, io non vorrei pagarli, come possiamo metterci d'accordo?", "ok, fai un tablet/e-reader economico e ci mettisu windows 8 e ti abbuono le royalities...
E non "microsoft a tirare fuori i soldi stavolta", infatti creano una loro società e i soldi li tira fuori B&N per 4/5 e Microsoft 1/5.

Secondo me è microsoft che ha la parte del manico, se quei brevetti non fossero importanti e giuridicamente molto solidi, non ci sarebbero tante aziende che pagano senza battere ciglio ed un accenno di causa.



sono daccordo alla fine da un accordo simile sara ms ad avere i maggiori vantaggi perche se va tutto bene avrà un alleato sul suo carro se andrà male non sara lei ad aver investito la maggiormarte del capitale avendo meno del 20%.
1/3 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:

 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 - 3Labs Srl - A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli