Microsoft So.cl per sfidare Facebook, Twitter e Google

di Valerio Porcu, 21 maggio, 2012 11:25

Microsoft so.cl è online da pochi giorni, e raggiungibile all'indirizzo www.so.cl. È un social network dedicato alla ricerca, non un vero e proprio concorrente per Facebook o Google+, come vi avevamo raccontato lo scorso dicembre. Uscito dalla fase sperimentale, ora è accessibile a chiunque abbia un account Windows Live o Facebook.

L'obiettivo è dare alla ricerca online un inedito valore social. Sviluppato dai Fuse Labs, so.cl era inizialmente indirizzato agli studenti come strumento per condividere le proprie conoscenze. Una sorta di "rete della conoscenza" che permette ai propri utenti di arricchire il proprio bagaglio di sapere, grazie e soprattutto all'interazione con gli altri.  

Benvenuto su So.cl

Si ritrovano funzioni note: un tasto per condividere su so.cl una pagina web, commenti e discussioni, tag delle persone, video ritrovi, e l'immancabile possibilità di seguire persone e argomenti. Ciò che più conta tuttavia è forse che tutti possono effettuare ricerche sul sito e godere di risultati che rispecchiano le attività e le preferenze delle persone che vi partecipano.

Quando si fa una ricerca si ottiene una SERP (Search Engine Results Page) non dissimile da quella di Bing o Google, ma con contenuti specifici di so.cl: così una data ricerca o un risultato ha i commenti degli utenti, che possono aggiungere altri link e contenuti – testi o immagini. In teoria così le informazioni acquistano maggiore rilevanza, perché so.cl offre l'unione tra algoritmi e filtri "umani".

So.cl si può guardare in due modi: come un nuovo social network o come un nuovo motore di ricerca. Se la prima interpretazione non entusiasma, la seconda ha molte potenzialità: è da tempo infatti che tanto Google quanto Microsoft cercano il modo di unire la tradizionale ricerca online con il social networking, ma finora non ci sono state soluzioni particolarmente esaltanti.

So.cl potrebbe cambiare le carte in tavola però, e riuscire finalmente a scuotere il mondo della ricerca online. Quest'ultima, vale la pena di ricordarlo, è ancora il pesce grosso quando si parla di mandare il traffico all'uno o all'altro sito, e rappresenta ancora l'uso principale che la maggior parte di noi fa del Web. È senz'altro troppo presto per parlare di una minaccia alla fortezza di Google, e a Mountain View possono ancora dormire sonni tranquilli; ma per quanto tempo le cose resteranno uguali a sé stesse?

Argomenti interessanti

 
 
Clicca per i dettagli
Segui Tom's Hardware!

Copyright © 2015 A Purch Company. Tutti i diritti riservati. P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013, Direttore Responsabile Pino Bruno
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell