Nokia denuncia HTC, RIM e Viewsonic per salvare baracca

di Dario d'Elia, 02 maggio, 2012 16:20

Anche Nokia ha deciso di buttarsi nelle battaglie legali sui brevetti, denunciando HTC, RIM e Viewsonic. Più cause sono state aperte negli Stati Uniti e in Germania. Si parla di 45 brevetti chiave per il settore mobile.

Nokia ha deciso di denunciare HTC, RIM e Viewsonic per violazione di brevetti correlati a tecnologie mobili presenti in vari tipi di dispositivi. "Nokia è leader nelle tecnologie chiave di molti grandi prodotti della telefonia mobile", sostiene Louise Pentland, Chief Legal Officer di Nokia. 

"Abbiamo già concesso in licenza i nostri brevetti standard essenziali a più di 40 aziende. Anche se preferiremmo evitare controversie, Nokia ha dovuto depositare queste ingiunzioni per terminare l'uso non autorizzato delle nostre innovazioni e le tecnologie proprietarie, che non sono state concesse in licenza in maniera diffusa".

Le pratiche sono state avviate negli Stati Uniti e in Germania. Nello specifico si parla di un denuncia presso l'International Trade Commission (ITC) contro HTC, un'altra contro HTC e Viewsonic depositata presso la Federal District Court of Delaware, un'altra ancora nella Corte Regionale di Dusseldorf contro HTC e RIM, e infine l'ultima contro tutti presso le Corti di Mannheim e Munich. Il tutto per complessivamente 45 brevetti.

Nokia

Si parla di tecnologie chiave che riguardano le antenne, la gestione consumi, le modalità multi-radio, multitasking, la navigazione, menu dinamici, crittazione dati, etc. Insomma Nokia è così alle strette che deve aver messo a bilancio la voce "brevetti". Dopo anni di aplomb finnico ecco partita la guerra contro i (presunti) manigoldi che hanno abusato delle sue tecnologie proprietarie. Ovviamente è verosimile che vi possano essere stati degli abusi, ma a stupire è il tempismo e la dimensione dell'operazione. Certificata la perdita della prima posizione nel mercato mondiale mobile - per altro sintomo conclamato di un declino risaputo - ecco l'attacco alla baionetta contro HTC, RIM e Viewsonic.

"Molte di queste invenzioni sono fondamentali per i prodotti Nokia", conclude Pentland. "Ci piacerebbe piuttosto che altre aziende rispettassero la nostra proprietà intellettuale e iniziassero a competere con le proprie innovazioni, ma come dimostrano queste denunce, non tollereremo l'uso non autorizzato delle nostre invenzioni".

L'anno scorso con Apple andò bene, e infatti qualcuno pensa che Jobs ai tempi abbia staccato un assegno da più di mezzo miliardo di dollari per chiudere la questione. Oggi alle casse di Nokia farebbe davvero comodo un altro rabbocco.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (52)

1/6 avanti   
pulque 02/05/2012 16:30
+19
Pensare che un tempo i migliori device erano proprio Nokia.
pabloski 02/05/2012 16:31
+6
mmm e adesso? apple e ms partiranno per una nuova crociata per liberare i brevetti FRAND?

non credo proprio

comunque, RIP Nokia
mattias93 02/05/2012 16:36
+11
Troll-title
Alex Mahone 02/05/2012 16:39
0
mah, chissà se è vero o se è solo patent trolling per tentare di annaspare di meno...dispiace comunque, leggo sempre più news di questo tipo e sempre meno riguardanti l'innovazione. molti stanno perdendo di vista la scala valori di quel che si fa.
AurZero 02/05/2012 16:43
0
Quei 4 soldi che gli son rimasti evidentemente li vogliono spendere cosi; ammesso che abbiano ragione, passeranno mesi o anni con queste storielle da bar. Non capisco se hanno un piano B imminente o vogliono tirare a campare con l'attuale situazione che non sembra convincere il mercato.
DoctorDoomIII 02/05/2012 16:45
+4

 Originariamente inviata da Alex Mahone

mah, chissà se è vero o se è solo patent trolling per tentare di annaspare di meno...dispiace comunque, leggo sempre più news di questo tipo e sempre meno riguardanti l'innovazione. molti stanno perdendo di vista la scala valori di quel che si fa.



Parliamo di Nokia, vista la sua storia non è che sia tanto strano pensare che abbia in mano molti brevetti di tecnologia usata in questo settore, di sua produzione o acquisiti nel tempo.
Meglio sinceramente andare a batter cassa che licenziare dipendenti.
alex3me 02/05/2012 16:48
+30
L'unica soluzione è che la Nokia rimetta in produzione il 3310
maxdelay 02/05/2012 16:51
+16
L'unica soluzione è che nokia metta Android non solo sui nuovi Smartphone ma anche lo proponga come aggiornamento a chi possiede i lumia... che saranno anche belli e tutto.... ma non li vendono... e c'e' poco da fare....
sassi 02/05/2012 16:53
+12
Voglio un 3310 con android!
Maxxmoto 02/05/2012 16:56
+22
Ma che modo povero di dare le notizie! Ma perchè dovete portare anche qua questo sistema così diffuso in tv e giornali. Le notizie non si danno impostandola interamente per calcare l'opinione personale del "giornalista", ma con un minimo di parvenza di obbiettività. La Nokia è una azienda storica dell'industria della telefonia, se sfogliate le vecchie notizie noterete gli enormi capitali usati per Ricerca e Sviluppo, che sono un capitale societario al pari delle fabbriche e uffici: perchè mai dovrebbe far finta di niente se qualcuno le usa senza permesso?? Se apple ha pagato (per ri-citare un vostro esempio, e stiamo parlando di apple, non so se...), magari qualche diritto Nokia potrebbe averlo?
Al di la di questo: leggo Tom's tutti i giorni, ma articoli così scritti fanno cadere per terra. Che peccato
1/6 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
Guarda anche: Finanza e Mercati, Finanza
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli