Parallela straccia Raspberry Pi: a 99 dollari ben 26 gigaflop

di Elena Re Garbagnati, 29 ottobre, 2012 13:03

Adapteva ha raccolto su Kickstarter i fondi per la fabbricazione di un supercomputer ispirato al Raspberry Pi: costerà 99 dollari e sarà in grado di raggiungere prestazioni di 26 gigaflop. Arriverà entro giugno 2013.

Il Raspberry Pi ha ispirato il progetto Parallela di Adapteva, che può partire grazie al finanziamento di 898mila dollari raccolti dagli utenti. Adapetva è un produttore di microprocessori celebre per la sua linea Epifania-IV, e ha deciso di costruire un supercomputer ultraeconomico composto di una scheda delle stesse dimensioni del Raspberry Pi, equipaggiato con CPU Epifania-III in configurazioni da 16 a 64 core, e dotato di 1 GB di memoria DRAM, Gigabit LAN, due porte USB 2.0 e uscita HDMI.

Parallela

Per realizzarlo servivano soldi e a inizio di ottobre Adapteva ha inaugurato su Kickstarter una raccolta fondi per sponsorizzare il suo progetto: erano necessari almeno 750 mila dollari e allo scadere del tempo 4.965 utenti avevano versato un totale di 898.921 dollari.

Se la raccolta avesse fruttato l'obiettivo massimo di 3 milioni di dollari si sarebbe potuta produrre una versione di Parallela con CPU a 64 core e capacità di calcolo pari a 90 gigaflop, invece il "supercomputer per tutti" avrà 16 core e sarà in grado di raggiungere prestazioni di 26 gigaflop. Quando sarà pronto (fra febbraio e maggio 2013) costerà 99 dollari e avrà preinstallato Linux. 

Sarà alimentato tramite il connettore miniUSB e avrà un consumo inferiore a 5 Watt. Il top di gamma con coprocessore Epifania-IV fino a 64 core sarebbe costato 199 dollari e non è da escludere che venga prodotto in futuro.

Arndale

Parallela, senza dubbio ispirato dal Raspberry Pi, ha le stesse finalità: è indirizzato a hobbisti e sviluppatori e a tutti coloro che vogliono lavorare a progetti open source. Può essere usato anche come media center, ma le possibilità d'uso sono ben più ampie.

Il mini computer economico della Fondazione Raspberry è anche alla base di un'altra idea curiosa: quella di Samsung, che ha annunciato la disponibilità di Arndale, una scheda di sviluppo basata sul processore Exynos 5. L'azienda sudcoreana ha peccato di originalità, dato che ha riciclato il SoC dual-core ARM Cortex-A15 presente sul Chromebook, di cui replica anche il prezzo: 249 dollari.

L'affare sembra decisamente poco conveniente, dato che il notebook con Chrome OS realizzato in collaborazione con Google offre un sistema completo di display, tastiera e via dicendo, mentre con Arndale vi ritrovare in possesso solo del "cervello centrale" del prodotto. Si tratta evidentemente di un prodotto per gli sviluppatori, che possono testare le loro applicazioni sulla piattaforma o verificare il funzionamento delle periferiche hardware studiate per il Chromebook. Chi non è un addetto ai lavori troverà poco interessante questa opzione.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (28)

1/3 avanti   
NickNaylor 29/10/2012 13:06
+1
A che processore desk si puó paragonare? Intendo a livello di potenza di calcolo
_chiccolino_ 29/10/2012 13:15
0

 Originariamente inviata da NickNaylor

A che processore desk si puó paragonare? Intendo a livello di potenza di calcolo


guardando solo ai GFlops ad un Core 2 Quad Q8xxx..
poi ovviamente sono cpu completamente diverse per architettura e numero di core..
gian.ard 29/10/2012 13:16
0
A un core 2 quad 6700.. xo nn ha molto senso paragonarli.. dato che una pc ha un reparto grafico a parte mentre questo penso sia contata anche la gpu integrata
wingcla 29/10/2012 13:19
0

 Originariamente inviata da NickNaylor

A che processore desk si puó paragonare? Intendo a livello di potenza di calcolo



ipad 2 = 10 gigaflop

l'xbox 360 dovrebbe essere sui 300.
francy95 29/10/2012 13:19
0
fai conto che con un phenom II x4 fai 32gigaflops, ma una scheda video anche di fascia bassissima fa molto di più.
Mich392 29/10/2012 13:37
0
è esattamente quanto mi da intel burn test sul mio Q6600, 26 Gflops e per quel che mi riguarda è ancora oggi Molto potente.
dosse91 29/10/2012 13:41
+6

 Originariamente inviata da Mich392

è esattamente quanto mi da intel burn test sul mio Q6600, 26 Gflops e per quel che mi riguarda è ancora oggi Molto potente.


non è comparabile: sono architetture diversissime.
è come dire che la una scheda video fa 1 teraflops, poi però voglio vederti a usarla al posto della cpu
itacla 29/10/2012 13:44
+4
Se riuscissero a limare ancora un po il prezzo o in altenativa fornire qualche attacco SATA e USB3 sarebbe spettacolare per la maggior parte delle esigenze di serverini casalinghi e da piccoli uffici.
giaefre 29/10/2012 13:44
+3
Considerate che quei Gflops sono sicuramente raggiunti facendo lavorare in parallelo i 16 core risc...scenario alquanto improbabile/impossibile nell'uso reale.
gian.ard 29/10/2012 13:49
0

 Originariamente inviata da giaefre

Considerate che quei Gflops sono sicuramente raggiunti facendo lavorare in parallelo i 16 core risc...scenario alquanto improbabile/impossibile nell'uso reale.


aggiungi anche la gpu integrata
1/3 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 - 3Labs Srl - A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli