Samsung Serie 5 Ultra: ultrabook imperfetti a 899 euro

di Elena Re Garbagnati, 10 febbraio, 2012 11:48

Si chiamano Serie 5 Ultra 530U gli ultrabook di Samsung. Due i modelli, con schermi da 13,3 e 14 pollici. Il più piccolo arriverà fra pochi giorni e costerà 899 euro.

 

Samsung ha annunciato ufficialmente gli ultrabook Serie 5 in Italia. Saranno in commercio due modelli, il Serie 5 Ultra 530U 3B con display da 13,3 pollici, e il Serie 5 Ultra 530U 4B con display da 14 pollici. Il modello da 13 pollici sarà il primo ad arrivare nei negozi, indicativamente dal 14 febbraio, a un prezzo di listino di 899 euro IVA compresa, con una configurazione che include il processore Core i5 2467M a 1.6 GHz, 4 GB di memoria, disco fisso tradizionale da 500 GB e iSSD (Express Cache) da 16 GB.


Samsung Serie 5 Ultra 530U 3B da 13 pollici

L'Express Cache è la principale novità su cui punta Samsung per distinguersi dai concorrenti, anche se francamente non meriterebbe tanto clamore. Si tratta in buona sostanza di un supporto iSSD extra rispetto allo spazio di archiviazione, che dovrebbe consentire di accelerare le operazioni di caricamento del sistema operativo (20 secondi è il dato ufficiale), di far riprendere il notebook dallo standby in 2 secondi e (secondo Samsung) raddoppiare la velocità di navigazione web mediante l'archiviazione in cache dei siti visitati più di frequente.

Tutti vantaggi già sentiti in altri annunci, che rimandano alla tecnologia di Intel sviluppata ad hoc per questa categoria di prodotti. In più molti altri hanno soluzioni solo SSD che costano senza dubbio di più, ma offrono una prontezza di avvio identica anche per qualsiasi applicazione memorizzata sull'unità SSD. La soluzione ibrida di Samsung è quindi, sulla carta, da mettere sullo stesso piano di quella che ha perseguito Acer per la versione ultraeconomica dei suoi S3, atta unicamente (e dichiaratamente) a contenere i costi per chi non si può permettere di meglio. Quando avremo modo di fare i test sul prodotto potremo valutare a fondo eventuali differenze di prestazioni con i modelli già in circolazione.

Per il resto è da riconoscere che obiettivamente il Serie 5 Ultra 530U 3B è un prodotto bello da vedere e con una qualità costruttiva ineccepibile. Forte dell'esperienza con i Serie 9, il produttore sud coreano ha usato leghe di alluminio sia per rivestire il coperchio, sia per la cornice dello schermo e per il poggiapolsi. Il fondo è realizzato invece in vibra di vetro, che a detta del produttore garantisce una migliore resistenza a urti e vibrazioni.

Samsung Serie 5 - PR
Immagini  -  12
 
Samsung Serie 5 - PR 1 Samsung Serie 5 - PR 2 Samsung Serie 5 - PR 3 Samsung Serie 5 - PR 4 Samsung Serie 5 - PR 5 Samsung Serie 5 - PR 6 Samsung Serie 5 7 Samsung Serie 5 - PR 8 Samsung Serie 5 - PR 9 Samsung Serie 5 - PR 10
Samsung Serie 5 - PR 11 Samsung Serie 5 - PR 12 Samsung Serie 5 - PR 13 Samsung Serie 5 - PR 14 Samsung Serie 5 - PR 15 Samsung Serie 5 - PR 16 Samsung Serie 5 - PR 17 Samsung Serie 5 - PR 18
 

Le dimensioni sono quelle che ci si aspetta da un ultrabook: pesa 1,45 chilogrammi e ha uno spessore di 14,9 millimetri all'altezza del poggiapolsi e di 17,6 millimetri in corrispondenza delle cerniere. La grafica è integrata come per tutti i modelli che abbiamo provato finora, mentre la memoria è espandibile fino a un massimo di 8 GB. La dotazione di 4 GB è in linea con i concorrenti, così come la dotazione di porte di connettività, che include l'HDMI full size, il connettore Ethernet che non richiede adattatore, due porte USB 2.0 e una USB 3.0. C'è inoltre un lettore per le schede di memoria SD, SDHC, SDXC, MMC. Per l'uscita video VGA è necessario il dongle USB, incluso in dotazione.

Il pannello LCD da 13,3 pollici a LED visualizza la risoluzione di 1366 x 768 punti, ha una luminosità di 300 nit e trattamento antiriflesso. Il produttore dichiara infine che la batteria da 45 Wh in dotazione assicura un'autonomia di 6,5 ore e che sono garantiti 1500 cicli di carica e scarica senza perdita di capacità.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (21)

1/3 avanti   
supertigrotto 10/02/2012 13:12
+1
Siamo all'inizio dell'era,fino è bello!
Però per farlo fino si perdono le prestazioni....
Buby84 10/02/2012 13:21
+1

 Originariamente inviata da supertigrotto

Siamo all'inizio dell'era,fino è bello!
Però per farlo fino si perdono le prestazioni....


piu` che bello comodo da trasportare
vash_85 10/02/2012 13:33
+1
Troppi€ aspetto gli ultracosi amd per iniziare a prendere in considerazione qualcosa
demiro86 10/02/2012 13:33
0
" con una configurazione che include il processore Core i5 2467M a 1.6 GHz, 4 GB di memoria, disco fisso tradizionale da 500 GB e Express Cache da 16 GB. "
Lol 16 gb di cache...looooool
StefanoMac 10/02/2012 13:53
+3
Praticamente 21 mm di spessore per un ultrabook? OK, che ha il lettore ottico (no blu-ray?), ma un portatile "normale" è spesso solo 3 mm in più... Comunque per il top gamma (sempre quello con lettore ottico) potevano infilarcelo un SSD. Oggi come oggi chi compra uno di questi credo che lo faccia soprattutto per quello: le mancanze dal lato hardware sono controbilanciate dalla velocità dell'SSD. Per lo meno io la vedo così.
Moderatore: Elena Re Garbagnati 10/02/2012 13:56

 Originariamente inviata da demiro86

" con una configurazione che include il processore Core i5 2467M a 1.6 GHz, 4 GB di memoria, disco fisso tradizionale da 500 GB e Express Cache da 16 GB. "
Lol 16 gb di cache...looooool



"Express Cache" è la dicitura con cui Samsung identifica l'SSD, come spiegato sopra nell'articolo. A scanso di equivoci ho aggiunto una precisazione anche nel punto segnalato.
stefanotv 10/02/2012 14:15
+3

 Originariamente inviata da StefanoMac

Praticamente 21 mm di spessore per un ultrabook? OK, che ha il lettore ottico (no blu-ray?), ma un portatile "normale" è spesso solo 3 mm in più... Comunque per il top gamma (sempre quello con lettore ottico) potevano infilarcelo un SSD. Oggi come oggi chi compra uno di questi credo che lo faccia soprattutto per quello: le mancanze dal lato hardware sono controbilanciate dalla velocità dell'SSD. Per lo meno io la vedo così.



Scusa eh, ma forse il concetto di ultrabook non e' stato compreso,
questo serve a chi viaggia, ha bisogno di autonomia, di leggerezza e di tempi di resume dallo standby immediati, perche' metterci un blu-ray??? Un SSD da 128o 256GB che farebbe lievitare il prezzo alle stelle senza particolari benefici se non perdere capacita' disco?? Sappiamo che il tuo Mac Air fa di meglio, adesso manca solo chi se ne esca dicendo che potevano metterci una ATI 6990 mobile...
Arnald 10/02/2012 14:15
+1
Senza ssd non perdo neanche tempo a leggere il resto delle caratteristiche...
Yrrah 10/02/2012 14:18
+2

 Originariamente inviata da demiro86

" con una configurazione che include il processore Core i5 2467M a 1.6 GHz, 4 GB di memoria, disco fisso tradizionale da 500 GB e Express Cache da 16 GB. "
Lol 16 gb di cache...looooool

Leggessi l'articolo per intero...
stefanotv 10/02/2012 14:21
+4

 Originariamente inviata da Arnald

Senza ssd non perdo neanche tempo a leggere il resto delle caratteristiche...



e io potrei dirti che se no ho almeno 500gb di spazio non ci perdo tempo, e pagare 500/600 euro in piu' solo per avere storage SSD mi sembra assurdo, e' il sistema operativo che deve essere su SSD, l'archiviazione su un ultrabook puo' stare tranquillamente su HDD convenzionali, non vedo il problema nell'aprire un file corposo in 2/3 secondi in piu'...
1/3 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli