SkyDrive e Windows 8 più uniti che mai, il mondo nel cloud

di Manolo De Agostini, 21 febbraio, 2012 08:09

Microsoft ha svelato i dettagli dell'integrazione di Windows 8 e SkyDrive. Il servizio di cloud computing sarà disponibile tramite app Metro, desktop e via Web. In questo modo dati, foto, video e altre informazioni saranno sempre a portata di PC o tablet.

SkyDrive e Windows 8 offriranno l'archiviazione cloud a tutto tondo. Un disco virtuale sempre disponibile, un solo servizio per connettersi ai propri file ovunque. Qualcosa di più del "semplice" log-in e sincronia di dati e password. Questa è la direzione scelta da Microsoft, forte di 17 milioni di utenti attivi che hanno finora archiviato file per una capacità di 10 petabyte, cioè un milione di gigabyte, e che con il debutto del nuovo sistema operativo si aspetta un vero e proprio boom.

In Windows 8 salvataggio e sincronia dei dati saranno più importanti che mai, perché il sistema operativo sarà presente sia sui PC che sui tablet, e tanti di noi vorranno avere le stesse informazioni da una parte e dell'altra. SkyDrive e Mesh, oggi separati, confluiranno perciò un unico servizio.

SkyDrive per Windows 8 sarà accessibile in diversi modi, tra cui un'applicazione dedicata in stile Metro. "Con l'app SkyDrive che sarà disponibile con la Consumer Preview, ci siamo focalizzati su due aspetti: progettare una versione touch rapida, fluida che renda semplice l'accesso e la navigazione tra i vostri file e rendere SkyDrive accessibile da qualsiasi app Metro attraverso il selettore file (apri/salva) e la nuova soluzione Share di Windows 8".

L'app SkyDrive è stata realizzata usando le medesime tecnologie applicate al rinnovato SkyDrive.com (linguaggi JavaScript, CSS e HTML5). "Nel tempo ci aspettiamo che le funzioni dell'app Metro e SkyDrive.com convergano. […] Quando userete Windows 8, l'app Metro di SkyDrive sarà il modo migliore per navigare e gestire SkyDrive".

Una delle funzioni più potenti di Windows è la possibilità d'integrare SkyDrive su diverse applicazioni tramite i cosiddetti contratti (contracts). "Da qualsiasi app sarete in grado di aprire un file o salvarlo nel vostro SkyDrive", afferma Microsoft,  sottolineando che questa funzione non richiederà una sola riga di codice aggiuntivo agli sviluppatori, che dovranno limitarsi a implementare la capacità di aprire e salvare contenuti.

SkyDrive sarà disponibile anche attraverso Share, che consentirà d'inviare i documenti o le foto attraverso l'applicazione Mail su Windows 8. Con un tocco, potrete scegliere di condividere i file attraverso SkyDrive, invece di inviarli come allegati, il che significa che non avrete più copie dei file, ognuno con il proprio insieme di modifiche.

SkyDrive sarà accessibile anche da Windows Explorer e applicazioni desktop come Office. Microsoft renderà disponibile anche un'applicazione desktop (anche su Windows Vita e 7, ma indiscrezioni parlano anche di OS X e forse Android), cosa che permetterà il drag-and-drop dei contenuti e l'accesso ai dati ovunque - anche offline. Insomma, una soluzione sulla falsariga di Dropbox.

L'applicazione, sottolinea l'azienda, ha un installer inferiore ai 5 MB e impiega 10 secondi a installarsi. Una volta avviata, l'applicazione inizierà a sincronizzarsi con il vostro profilo. I cambiamenti apportati ai file saranno sincronizzati immediatamente tra diversi dispositivi e tramite Explorer sarà possibile eseguire l'upload di file fino a 2 GB (si vocifera invece che dall'interfaccia web il massimo sarà 300 MB).

Microsoft, infine, ha anche lavorato sul servizio da Web, che vi permetterà di passare da Internet per accedere a qualsiasi file, eseguire lo streaming di video o vedere album di foto da un PC remoto. Potrete crearvi una sorta di cloud privata accessibile da SkyDrive.com

A proteggere questo collegamento non ci sarà solo l'account, ma anche un secondo livello di autenticazione che vi richiederà di immettere un codice che sarà inviato al vostro telefono o indirizzo email alternativo per accedere all'account - questo ogni volta che dovrete accedere a un PC che è già stato usato per tale operazione.

La casa di Redmond non ha parlato di prezzi, ma indiscrezioni di queste ore dicono che oltre ai 25 GB standard gratuiti, Microsoft offrirà piani tariffari per aggiungere 20, 50, o 100 GB di spazio al vostro SkyDrive. Si vocifera che i prezzi annuali saranno rispettivamente di 10, 25 o 50 dollari, ma prendete queste informazioni con cautela.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (26)

1/3 avanti   
FrankieDedo 21/02/2012 08:33
0
finchè non sono dati sensibili e li posso avere ANCHE in locale in due copie ben distinte, può essere utile in alcuni casi...però state attenti Microsoft...imparate da chi ci è già passato che il concetto di cloud può essere utile, ma è anche pericoloso e relativamente vulnerabile! (vedi sony,steam e megaupload, anche se non credo che chiuderanno MS per pirateria )
The Dark Melon 21/02/2012 08:34
+14
Se dropbox non cambia radicalmente per lei è finita.
Mr Neptune 21/02/2012 08:35
0
Tutto fantastico, ma l'ideale sarebbe lasciare all'utente la possibilità di scegliere tra SkyDrive e un altro servizio.. la vedo difficile però.
VinceJin 21/02/2012 08:38
+1
Ma lo avete visto il programmatore a desta all'inizio? Ma quanto è grosso!? Vuoi vedere che la server farm l'hanno fatta montare tutta a lui? XD
Kanian 21/02/2012 08:45
+9
L'importante che il Cloud non diventi nel tempo un imposizione, ma che sia un servizio da affiancare alla normale archiviazione su disco.

Un optional in più.

Vabbè che se mai succederà, ci saranno sicuramente OS customizzati per la sola archiviazione su disco.
Zen 21/02/2012 08:49
0
allelujaaaaa...2gb di upload...era ora!

Ma, in questo caso, non c'è abuso di posizione dominante?
DjMarvel 21/02/2012 08:50
+4
Io non ce la faccio proprio a lasciare i miei documenti in uno spazio Cloud. è più forte di me...
è come lasciare la macchina sempre parcheggiata nei garage altrui
ho preferito prendere un NAS ... non troppo costoso, e ci lascio tutto in raid, dati sicuri e TB di dati sempre disponibili
mettek 21/02/2012 08:51
0
Io ho provato skydrive ma non lo trovo cosi interessante. Più che altro per la suo complessità e la sua interfaccia scomoda. Se si direzionano verso la falsariga di Dropbox e creano un sistema semplice e multi piattaforma sarò il primo a cambiare.
nick88msn 21/02/2012 09:04
+3

 Originariamente inviata da mettek

Io ho provato skydrive ma non lo trovo cosi interessante. Più che altro per la suo complessità e la sua interfaccia scomoda. Se si direzionano verso la falsariga di Dropbox e creano un sistema semplice e multi piattaforma sarò il primo a cambiare.



Complesso? Scusami ma apri il tuo account hotmail e fai un drag'n'drop dei file...cosa c'è di così complesso?
Se hai un windows phone, un iphone/ipad o uno smartphone/tablet android apri il client e trovi tutti i tuoi file li.....più semplice e multipiattaforma di così?

Dropbox 2gb+estensioni
Skydrive 25gb ed in continuo miglioramento
Red.87 21/02/2012 09:09
0

 Originariamente inviata da Mr Neptune

Tutto fantastico, ma l'ideale sarebbe lasciare all'utente la possibilità di scegliere tra SkyDrive e un altro servizio.. la vedo difficile però.


Beh, la possibilità c'è già! Puoi usare Skydrive, Wuala, Dropbox e chi per loro. L'importante è che anche la concorrenza si "allinei" e faccia delle app metro altrettanto valide.

Poi non è detto che prenda piede così facilmente. Il limite di dimensione per file di Skydrive è basso,e su Dropbox partecipando a inviti e beta si può arrivare tranquillamente a 10 GB di spazio gratis (anzi, il massimo dovrebbe essere ben oltre i 20!)
1/3 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 - 3Labs Srl - A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli