Skype mette le pubblicità nelle videochiamate su Windows

di Valerio Porcu, 15 giugno, 2012 11:17

La nuova operazione commerciale di Skype prevede di visualizzare annunci nelle videochiamate, se gli utenti non hanno acquistato credito e usano Windows. Microsoft cerca d'indorare la pillola, che comunque per molti sarà dura da ingoiare.

Le videochiamante via Skype avranno la pubblicità, almeno per gli utenti che usano il programma gratuitamente e non acquistano credito regolarmente.  Lo ha fatto sapere l'azienda stessa, spiegando che almeno per ora la novità riguarderà solo gli utenti Windows.

"Le pubblicità compariranno nella finestra di chiamata", si legge sul blog di Skype, in un testo che trasuda un certo comprensibile entusiasmo per la novità. Secondo Microsoft gli annunci saranno anche uno strumento per ravvivare la chiamata, e introdurranno "temi aggiuntivi di conversazione". Nonché chiaramente un valido strumento per rendere l'applicazione VoIP un po' più redditizia.

Pubblicità su Skype

"Dovreste pensare ai Conversation Ads come a un modo che ha Skype di generare interattività divertente tra i vostri amici, familiari e i marchi che v'interessano", si legge nel post in questione. Affermazioni forse un po' eccessive per difendere una scelta che di certo piacerà a ben pochi consumatori. O forse siamo noi che manchiamo di fantasia, e fatichiamo a visualizzare una coppia d'interlocutori che s'interrompe per dire "hey, guarda un po' che bella pubblicità. Parliamo di quella, e non delle noiosità per cui ti ho chiamato!".

Le pubblicità in ogni caso non avranno audio, e Skype sostiene che saranno mostrate esclusivamente se non compromettono la qualità della chiamata. Chi non vuole vederle potrà sempre acquistare un minimo di credito Skype (si usa per chiamare telefoni fissi e cellulari, e per mandare SMS), e liberarsi degli annunci.

Skype ha pubblicato anche le nuove versioni del client per OS X e Linux, che per ora non avranno la pubblicità. Il nuovo Skype per Mac (5.8) introduce una migliore compatibilità con le versioni iOS e Android, e una migliore condivisione del desktop (c'è anche la condivisione di video, in abbonamento); vanta anche una piena compatibilità con Mountain Lion.

Skype per Linux arriva invece alla versione 4.0, con qualche ritocco all'interfaccia grafica e un generale miglioramento nella qualità delle chiamate, tanto audio quanto video. 

Argomenti interessanti

 
 

Commenti dei lettori (53)

1/6 avanti   
Il Tiny 15/06/2012 11:25
+29
Brutta roba.
elect 15/06/2012 11:29
+22
Come si vede il cambio di strategia Micro$oft
snack 15/06/2012 11:31
+7
Ho temuto che il nuovo client per linux fosse come quella schifezza del client windows che ormai occupa mezzo schermo, invece e' praticamente identico al precedente. Spero davvero che linux venga snobbato da microsoft e che il client resti cosi' come'e'...
Juggernaut 15/06/2012 11:32
+3

 Originariamente inviata da Microsoft

"Uno strumento per ravvivare la chiamata, e introdurranno temi aggiuntivi di conversazione."



Tradotto con Google Translate: Linguaggio Microsoft - Italiano "Soldi soldi soldi soldi , dacci i soldi tanti soldi soldi."
Roderick Usher 15/06/2012 11:32
+20
Niente di scandaloso. I prodotti gratuiti hanno dei costi che vanno coperti con la pubblicità.
Dprgi_Robocop 15/06/2012 11:39
+10
Motivo per non usare più Skype.

P.S.: ma non esiste una legge o un "qaualcosa" che mi tuteli dalla pubblicità? Avrò pure il diritto di non vederla e cercare di sviare a tutta questa manipolazione celebrale.
Usque 15/06/2012 11:43
+36
ma non esiste una legge o qualcosa che mi tuteli da commenti di gente che pretende che tutto sia dovuto e gratuito?
giaefre 15/06/2012 11:44
+13
Non capisco lo scandalizzarsi per la pubblicità. Lo sviluppo e soprattutto il mantenimento delle infrastrutture utilizzate per fornire il servizio hanno un costo...O voi lavorate gratis? lol
supermagic85 15/06/2012 11:44
0
e cosi vogliono recuperare gli 8.5 miliardi di dollari spesi per una applicazione?

soggetti!...
werwolf 15/06/2012 11:50
+7
giafre, skype usa un'architettura peer to peer in modo da aver costi irrisori di manutenzione
1/6 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Continua a seguirci!
TechMedia Network | Experts
Copyright © 2014 Bestofmedia Group. Tutti i diritti riservati
P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli