Sony: niente errori con PS4, non bisogna uscire in ritardo

di Roberto Caccia, 24 novembre, 2011 11:02

Jim Ryan, boss di Playstation Europe, ha dichiarato che sarebbe inopportuno arrivare in ritardo con PS4. Sony vorrebbe evitare di ripetere l'errore di PS3, che ha concesso un discreto vantaggio alla concorrenza uscendo diversi mesi dopo rispetto ai rivali diretti. Tuttavia, Ryan difende la strategia dell'azienda e sostiene che PS3 ha ancora margine di crescita.

Sony ha dichiarato che con PS4 non vorrebbe ripetere lo stesso errore della console precedente, che arrivando tardi sul mercato ha dato un considerevole vantaggio ai prodotti rivali. Le parole sono di Jim Ryan, boss di Playstation Europe, intervistato dai microfoni di Eurogamer durante un evento dedicato a Playstation Vita.

"Credo che sia inopportuno arrivare tardi con la prossima Playstation rispetto alla concorrenza", sostiene Ryan che nonostante tutto difende la strategia di Sony, spiegando che c'è ancora molto lavoro incompiuto su PS3.

Jim Ryan, il nuovo presidente di Playstation Europe

Dichiarazioni che dovrebbero rassicurare l'industria, che legge nel silenzio di Sony sui nuovi progetti un sostanziale ritardo rispetto alla concorrenza. Con Wii U in uscita l'anno prossimo e le numerose indiscrezioni di una possibile presentazione della nuova Xbox nel 2012, sono in molti a pensare che Sony potrebbe arrivare ancora una volta dopo i diretti rivali. Una situazione tutt'altro che rosea, considerando la delicata posizione finanziaria dell'azienda giapponese.

Ryan prende in esame la storia di PS2, regina della scorsa generazione, spiegando che la maggior parte delle vendite sono arrivate nel periodo finale di vita della console, quando costava meno.

"Playstation 2 ha superato il traguardo di 150 milioni di unità in tutto il mondo, e una grossa fetta di queste vendite l'abbiamo ottenuta quando la console ha raggiunto un prezzo pari a 120 sterline (poco meno di 140 euro), o addirittura minore", dichiara Ryan. "Con PS3 abbiamo raggiunto il prezzo di 199 sterline nel Regno Unito, quindi c'è ancora una fascia considerevole di mercato da esplorare".

PlayStation 3 Slim - PR
 
PlayStation 3 Slim - PR 1 PlayStation 3 Slim - PR 2 PlayStation 3 Slim - PR 3 PlayStation 3 Slim - PR 4 PlayStation 3 Slim - PR 5 PlayStation 3 Slim - PR 6
 

Il discorso di Ryan non fa una piega, è naturale che le console siano più appetibili a un prezzo basso. Il paragone con PS2 però non è dei più coerenti, considerando che il successo della console di Sony è dovuto anche al fatto di essere uscita un anno e mezzo prima della risposta di Microsoft e Nintendo, senza dimenticarsi lo sfortunato destino del Dreamcast di Sega. Un vantaggio che ha permesso di concentrare gli sforzi degli sviluppatori, e il successo di una console deve passare necessariamente dai giochi.

La situazione in questa generazione è completamente diversa, Sony è arrivata dopo con PS3 e sta recuperando lentamente su Xbox 360, ma la console di Microsoft è riuscita a conquistare una folta schiera di appassionati. Nel frattempo la Wii ha sbaragliato completamente la concorrenza, entrando nelle case di persone che non sapevano nemmeno tenere in mano un controller e inventandosi di fatto un nuovo mercato.

Sicuramente ci sono ancora margini di crescita per PS3, ma le stesse possibilità le ha anche Xbox 360, mentre Wii si avvia alla conclusione del suo ciclo vitale affidandosi alla quantità enorme di console in circolazione e sparando le sue ultime preziose cartucce, come Zelda Skyward Sword.

Zelda Skyward Sword, uno dei giochi più belli attualmente disponibili per Nintendo Wii - Clicca per ingrandire

Arrivare in ritardo con la prossima Playstation potrebbe far sì che la storia si ripeta, a meno che Nintendo e Microsoft non facciano clamorosi autogol, e sicuramente Sony vorrà evitare di essere il fanalino di coda anche della prossima generazione di console. Al momento le uniche indiscrezioni parlano di uno studio interno che ha cessato di lavorare su PS3 per concentrarsi sui giochi e sulla tecnologia grafica della nuova Playstation (La nuova Xbox nel 2012, Electronic Arts e Ubisoft al lavoro).

Se Microsoft dovesse davvero annunciare la prossima Xbox al CES di Las Vegas (Nuova Xbox: CPU a 6 core, doppia GPU AMD e 2 GB di RAM?) allora Sony dovrà rispondere con decisione. La torta è troppo golosa e tutti vogliono la fetta più grossa.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Notizie dal web

 

Commenti dei lettori (35)

  indietro 4/4
Maglianator 24/11/2011 17:02
+2

 Originariamente inviata da mizar79

Ok quindi niente betatesting immagino... tranquillo lo fanno gli utenti... che vi possano ********


Il problema grave è che questa politica i MS, ha funzionato. Immettere sul mercato una console non testata, prodotta in economia, ma a prezzo più basso ed in largo anticipo. Il mercato non premia chi merita, quasi mai. Sony ha sicuramente fatto le cose più coscienziosamente, ma il risultato è stato una netta perdita rispetto alal concorrenza "sleale".
Dobbiamo augurarci che Sony non decida per l'adozione della stessa politica.
I punti focali però son due. La prossoma console MS, sarà economica, a quanto pare è assodato (l'esperienza insegna e la crisi è sempre più grande), dunque lo sarà anche quella Sony.
Tuttavia la PS4 non differira (presumibilmente), troppo dalla 3, adotterà la stessa tipologia di CPU (no, non credo ai rumor che parlano di altre CPU, anche perché in Sony ed IBM lo sviluppo di Cell-BE è ancora attivo), elimimando il 90% dei prolemi avuti con l'attuale generazione.
E' invece assai probabile che la nuova X vedrà un HW completamente differente (non avrebbe senso riciclate architetturalmente parlando, alcuna parte presente in quella odierna). Questo potrebbe significare che la PS4 avrà un costo ed un tempo d'ingegnerizzarione relativamente contenuti, senza eccessive forzature.
Speriamo solamente che gli HW non siano troppo limitati, altrimenti l'evoluzione videoludica subirà un nuovo arresto per anni.

Conoscendo le politiche Sony ed i giapponesi in generale tuttavia, escluderei il betatesting con cavie umane paganti.
Famitsu 24/11/2011 22:00
0

 Originariamente inviata da Maglianator

Il problema grave è che questa politica i MS, ha funzionato. Immettere sul mercato una console non testata, prodotta in economia, ma a prezzo più basso ed in largo anticipo. Il mercato non premia chi merita, quasi mai. Sony ha sicuramente fatto le cose più coscienziosamente, ma il risultato è stato una netta perdita rispetto alal concorrenza "sleale".
Dobbiamo augurarci che Sony non decida per l'adozione della stessa politica.
I punti focali però son due. La prossoma console MS, sarà economica, a quanto pare è assodato (l'esperienza insegna e la crisi è sempre più grande), dunque lo sarà anche quella Sony.
Tuttavia la PS4 non differira (presumibilmente), troppo dalla 3, adotterà la stessa tipologia di CPU (no, non credo ai rumor che parlano di altre CPU, anche perché in Sony ed IBM lo sviluppo di Cell-BE è ancora attivo), elimimando il 90% dei prolemi avuti con l'attuale generazione.
E' invece assai probabile che la nuova X vedrà un HW completamente differente (non avrebbe senso riciclate architetturalmente parlando, alcuna parte presente in quella odierna). Questo potrebbe significare che la PS4 avrà un costo ed un tempo d'ingegnerizzarione relativamente contenuti, senza eccessive forzature.
Speriamo solamente che gli HW non siano troppo limitati, altrimenti l'evoluzione videoludica subirà un nuovo arresto per anni.

Conoscendo le politiche Sony ed i giapponesi in generale tuttavia, escluderei il betatesting con cavie umane paganti.



Una cosa è certa, Sony non costruirà mai una console componentisticamente scadente come la prima/seconda versione di Xbox 360. Su 360 ci potevi cucinare davvero le uova

Un cell migliorato sarebbe fantastico essendo in parte anche un processore grafico (Naughty Dog Docet). Secondo me 2 cell potenziati passando da 8 SPE attuali a 32 SPE (un po di tempo fa IBM parlava di un possibile miglioramento del cell) e 4 GB di RAM bastano per la PS4... SENZA GPU !!

Una console tutta IBM/Toshiba/Sony. Sai che forza
Drejeck 25/11/2011 00:02
0
ma l'uscire in ritardo non sarebbe male se in relazione all'epoca d'uscita la tecnologia fosse adeguata. se tutte le console partono nello stesso momento sara' facile per molti puntare sulla piu' potente.
io da giocatore di pc aspetto da parecchio uno svecchiamento/abbandono delle console. non si puo' far passare ogni gioco dalle console, pero' ad esempio se un gioco pc passa su console (oblivion) il supporto joypad lo vorrei uguale a quello per console (cosa che non e' successa nella fattispecie)
ghiltanas 26/11/2011 12:43
0

 Originariamente inviata da CaoS-Stardust

comunque ora la ps3 ha il cell prodotto a 45nm, e la gpu a 40 nm, quindi si spera che il prossimo cell sia almeno 32 mn e la gpu 28nm, poi tanto col passare del tempo si ridurrà (la ps3 originale, fat, aveva cpu e gpu a 90nm) poi la gpu RSX è una 7800 modificata appositamente, quindi non ci vuole molto a mettere una gpu più potente



appunto, pensa già con una 7800 che hanno potuto fare, figurarsi con una scheda attuale...E poi come hai giustamente ricordato ci saranno le revision (io preferisco attendere quelle per l'acquisto, come ho fatto appunto con la ps3)
antonpaco 18/12/2011 12:52
0
con la crisi che c'e' una nuova console sia di sony che di microsoft potrebbe rivelarsi un clamoroso autogol, oggi una PS3 costa ancora 300 eur che sono tanti,per non parlare dei giochi. Dovrebbero implementare tante di quelle novita' da convincere gli utenti, tutti giochi 3D, grafica perfetta, velocita' maggiore per i simulatori di guida, insomma non sara' x nulla facile, e poi a quale prezzo la venderebbero? ovviamente piu' della PS3, mah...vedremo!
  indietro 4/4
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:

Call of Duty: Black Ops II - Screenshot

 
Segui Tom's Hardware!
Informazioni su Tom's Hardware
powered by
Powerd by Aruba Cloud Powerd by Intel Powerd by Dell

Copyright © 2014 - 3Labs Srl - A Purch Company. Tutti i diritti riservati.
P.Iva 04146420965 - Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli