Tassa sugli SMS per finanziare la Protezione Civile

di Dario d'Elia, 12 aprile, 2012 13:55  , Fonte: clicca qui

Il Consiglio dei Ministri sta lavorando a una riforma della Protezione Civile: si parla della possibile introduzione di una tassa sugli SMS per sovvenzionare il Fondo contro le calamità. Le prime indiscrezioni non consentono di comprendere a pieno il quadro.

Il Governo starebbe pensando a una tassa sugli SMS per sovvenzionare il Fondo contro le calamità della Protezione Civile. Il Corriere della Sera e altri quotidiani parlano di una bozza di legge in discussione in queste ore che il Consiglio dei Ministri potrebbe trasformare in decreto entro venerdì. Mancano tutti i dettagli del caso, ma l'associazione dei consumatori ADOC ha già scatenato la cavalleria.

Nel documento filtrato alla stampa si parla di una "tassazione fino a una misura massima di due centesimi di euro per ciascuna comunicazione effettuata attraverso l'invio di brevi messaggi di testo (SMS) mediante telefono cellulare, computer o siti internet gestiti dalle società telefoniche". 

Tassa sugli SMS?

Ovviamente l'obolo ricadrebbe sulle spalle degli operatori mobili, ai quali (pare) verrebbe consentito di condividerne il peso con i consumatori finali. Per altro si parla anche di un incremento dell'accise sui carburanti fino a 10 centesimi. Tutto questo però dovrebbe entrare in gioco in caso di calamità naturali: insomma, durante le emergenze potrebbe essere consentito un finanziamento di questo tipo.

"Tassare gli SMS e introdurre nuove accise su carburanti è l'ultima follia di un Governo che affonda gli italiani", ha commentato a caldo Carlo Pileri, Presidente dell'Adoc. "La tassa di 2 centesimi sugli SMS è una vera e propria tassa sui giovani, visto che gli under 30 inviano una media di 300 SMS al mese e saranno i più penalizzati, andando a pagare circa 75 euro in più l'anno. Gli over 30 invece spenderanno, solo per gli SMS, poco meno di 40 euro in più a testa l’anno".

Da qui in poi Pileri si è lanciato in stime apocalittiche (2 miliardi di euro grazie alla tassa) dimenticando però che il materiale documentale sulla bozza è piuttosto esiguo. L'unica certezza è che il Governo prevede una riforma della Protezione civile; tutto il resto al momento sono ipotesi. In ogni caso se il costo degli SMS dovesse crescere tutti ben sanno che esistono valide applicazioni alternative, come ad esempio Skebby e Fresmee.

Aggiornamento. La tassa sugli SMS è già saltata come ipotesi. Lo rivela lo stesso Corriere della Sera. Ennesima dimostrazione di come sempre più spesso queste indiscrezioni vadano prese con le molle.

Argomenti interessanti

 
 

Commenti dei lettori (108)

1/11 avanti   
demon77 12/04/2012 14:04
+65
Per quanto apprezi e stimi la protezione civile..

FANCUL@ GLI SMS E LE ACCISE PURE SU QUELLI!!!!
GIA' LA BENZINA COSATA COME IL CHIANTI D'ANNATA!!

Wattsapp tutta la vita!
H1pn0s 12/04/2012 14:04
+16
sms?
qualcuno usa ancora gli sms?
Multijet 360 12/04/2012 14:06
+40
MA ANDATE A RUBARE LADRI.. TASSATE I POLITICI CHE CI STANNO SUCCHIANDO ANCHE L'ANIMA!! ODIO QUESTO PAESE E VORREI SCAPPARE SE NE AVESSI LE POSSIBILITà..
Anywhere 12/04/2012 14:07
+48

 Originariamente inviata da H1pn0s

sms?
qualcuno usa ancora gli sms?



mmh...l'italia intera?
iorfader 12/04/2012 14:07
+1
MA E' UNO SCHERZO?
Cyberbooster 12/04/2012 14:07
+6
email ed iMessage ed il problema si risolve da sé.
aToMe 12/04/2012 14:08
+27
Chi manda 300 sms tipicamento usa pacchetti da tot sms = x euro.
Sinceramente meglio gli sms che non la benza.
Nuwel 12/04/2012 14:08
+5
si vede che non hanno mai sentito parlare di whatsapp!
Alex666 12/04/2012 14:09
+39
Si stanno inventando tasse degne del Medioevo.

con tutto il casino che sta succedendo coi fondi ai partiti hanno un bel coraggio.
Duetto 12/04/2012 14:11
+12

 Originariamente inviata da demon77

Per quanto apprezi e stimi la protezione civile..

Wattsapp tutta la vita!



Io apprezzo e stimo i volontari della protezione civile, non l'associazione in se, che al momento e' solo una mangiatoia di soldi per i soliti noti..
Guardati il film "draquila", e poi capirai di cosa parlo..

Qui si parla di dargli soldi per finanziare le gite dei soliti potenti a spese di tutta la popolazione, passando il tutto sotto il nome di calamita' e grandi eventi..

P.s. purtroppo whatsapp, skebby ecc non sono cosi diffusi...
1/11 avanti   
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
 
Continua a seguirci!
TechMedia Network | Experts
Copyright © 2014 Bestofmedia Group. Tutti i diritti riservati
P.Iva 04146420965
Testata registrata presso il Tribunale di Milano, nr. 285 del 9/9/2013
Clicca per i dettagli