Amazon cresce in Italia e crea nuove occupazioni in Europa

Un 2015 in ascesa e un 2016 che si prospetta ricco di nuove opportunità lavorative in tutta Europa: Amazon parla dei suoi progetti per il futuro e del suo impegno nel voler offrire un servizio completo attraverso sviluppo professionale delle sue risorse.

Amazon ha annunciato oggi di aver creato 10.000 nuovi posti di lavoro in tutta Europa solo nel 2015 e il progetto di creare diverse migliaia di nuovi impieghi nel 2016. Attualmente i dipendenti di Amazon in tutta Europa sono oltre 40.000. Di questi, più di 1.400 sono in Italia, dopo un 2015 decisamente positivo che ha portato alla creazione di oltre 600 posti di lavoro a tempo indeterminato.

Un andamento che si riflette sui numeri a livello europeo: i 10.000 nuovi dipendenti che si sono aggiunti nel corso del 2015 rappresentano il numero più alto che Amazon abbia mai realizzato in un solo anno in questo continente, con una crescita delle assunzioni del 50% rispetto al 2014.

Anche per questo motivo la società statunitense ha intenzione d'investire nell'espansione della propria rete europea di Centri di Distribuzione, nell'aumento delle attività di ricerca e sviluppo con base nel Vecchio Continente e nella costruzione di nuove infrastrutture per supportare la crescente attività nel mercato del cloud computing per le aziende.

Amazon
Il Customer Service Amazon a Cagliari

Dal 2010 Amazon ha investito oltre 15 miliardi di euro in infrastrutture e attività in Europa, di cui 450 milioni destinati allo sviluppo del business sul territorio italiano.

"L'Italia è cresciuta velocemente grazie all'alta qualità dei nostri dipendenti che hanno veicolato ai clienti italiani l'innovazione e l'eccellenza di Amazon", ha commentato Francois Nuyts, Country Manager di Amazon per l'Italia e la Spagna, aggiungendo che "Questi nuovi posti di lavoro sono la prova della fiducia che riponiamo nell'economia italiana, di cui Amazon è orgogliosa di fare parte".

E infatti, al momento, sono oltre 30 le posizioni aperte nel bel Paese: da Business Analyst a In-stock Manager, da Assistente Risorse Umane al Responsabile Produzione. Chi volesse candidarsi può visitare http://www.amazon.jobs/ e consultare l'elenco completo del job listing.