Ant Simulator: la controversia continua, i soci rispondono

Dopo le accuse di Eric Tereshinski, i due soci accusati di aver sperperato i finanziamenti di Ant Simulator in spogliarelli e alcolici hanno dichiarato di essere innocenti. Secondo loro, Tereshinski ha semplicemente tentato di tagliarli fuori dai giochi.

Dopo le accuse di Eric Tereshinski, i due soci accusati di aver sperperato i finanziamenti di Ant Simulator in spogliarelli e alcolici hanno dichiarato la loro innocenza. Come ogni vicenda, anche in questo caso è bene sentire le due campane prima di giudicare i fatti. Secondo Tyler Monce e Devon Staley, lo sviluppatore di Ant Simulator Eric Tereshinski ha dichiarato il falso.

Ant Simulator

"Le spese denunciate da Tereshinski sono delle spese di routine per ogni attività commerciale, inoltre sono tutte state registrate", hanno dichiarato i due soci, smentendo il fatto che abbiano agito nell'ombra come dichiarato dal game designer che in realtà aveva piena conoscenza delle spese sostenute dall'azienda.

Sembra che la vicenda sia cominciata nel novembre 2015 quando Terenshiki ha deciso di tagliare i ponti con i due soci prendendo il controllo dell'azienda. A tal proposito, i due soci di ETeeski LLC hanno raccontato una storia molto diversa da quella divulgata ieri:

Non solo (Terenshiki) ha preso il controllo della sede aziendale ma anche dei nostri conti bancari, degli account social ed i nostri siti web.
Tutto è iniziato la scorsa estate quando il videogioco è diventato popolare. La mia teoria personale è che ha cercato di tenere tutto per sé stesso tagliandoci fuori dai giochi. Ma siamo stati chiari fin dall'inizio e gli abbiamo fatto capire che non glielo avremmo permesso. Avevamo il diritto legale e morale di impedirglielo.

A tal proposito Tereshinski ha dichiarato di non poter pubblicare Ant Simulator proprio a causa dei due soci che hanno minacciato di fargli causa nel caso in cui il videogioco dovesse essere distribuito senza il loro consenso.

"Potrei denunciarli a mia volta per quello che hanno fatto. Il problema è che il risultato non cambierebbe molto dalla situazione attuale. L'unica differenza è che sprecherei un sacco di tempo e denaro per le spese legali. Tagliare i ponti con loro è più veloce, semplice e sicuro. Inoltre, sono "dannatamente bravo" a creare videogiochi: ne farò altri, loro no", ha concluso Tereshinski mettendo la parola fine (?) a questa vicenda.

Ant Simulator

Come ogni controversia, è sempre molto difficile capire quale sia l'effettiva verità. Staremo a vedere se la vicenda si concluderà con questo semplice battibecco o se una delle due parti proporrà delle prove concrete per dimostrare di essere dalla parte della ragione.

Detto questo, le dichiarazioni del game designer risultano un po' spavalde: è vero che Ant Simulator abbia riscosso un discreto successo, ma è anche vero che il tutto si è concluso in un nulla di fatto. Inoltre, il titolo in questione non era esattamente uno dei "videogiochi più attesi del 2016".

Intel Core i3-6100 Intel Core i3-6100
eprice
Intel Pentium G4400 Intel Pentium G4400
eprice
Intel Core i5-6500 Intel Core i5-6500
eprice