Apple, il drone mostra in video il nuovo quartier generale

I lavori attorno al nuovo quartier generale Apple fervono, visto che la consegna è prevista entro la fine di quest'anno e allora il pilota di droni Duncan Sinfield ha pensato di mostrarcene in video lo stato di avanzamento. Ora in effetti la struttura è chiaramente visibile, ed è impressionante.

Come forse saprete Apple ha commissionato un nuovo, enorme quartier generale, l'Apple Campus 2, che dovrebbe essere pronto entro la fine dell'anno. Già in passato alcuni video o scatti fotografici ne hanno documentato lo stato di avanzamento, ma il video realizzato tramite un drone volante DJI Inspire 1 dal pilota Duncan Sinfield è particolarmente interessante non soltanto perché è spettacolare ma anche perché la struttura ha raggiunto ormai un livello tale da essere ben definita, mostrandosi quindi in tutta la propria maestosità.

L'edificio principale è incredibile, una struttura a forma di anello alto quattro piani, con le facciate interamente ricoperte in vetro e un diametro di diverse centinaia di metri, che si è recentemente meritato l'appellativo di space ship, astronave, che lo descrive bene.

La costruzione appare ormai terminata e in alcuni segmenti hanno già iniziato ad applicare il rivestimento in vetro alle pareti e al tetto, mentre altre ovviamente appaiono più indietro.

A colpire è anche l'enorme auditorium coperto da mille posti, anch'esso di forma circolare, ma pieno, che sta per ricevere la propria copertura e i due enormi parcheggi, di forma rettangolare con i lati corti arrotondati.  

In particolare sul tetto di uno dei due appare chiaramente già quasi interamente completata la copertura di pannelli solari.

Apple Campus 2

Al di là delle scelte architettoniche e delle dimensioni del tutto, ciò che è chiaro comunque è che a cambiare tra il primo Campus e questo sono le ambizioni della società e di conseguenza l'immagine che di sé essa esprime all'esterno. La prima sede infatti si chiamava Campus in quanto era organizzata come i classici campus universitari statunitensi, che raccolgono diversi edifici nel verde, dando l'immagine di un'azienda fatta di esperti ma anche appassionati, "studiosi" del proprio campo, che lavorano attorno a idee originali ed innovative.

Con la crescita dell'azienda e l'interesse per campi ormai anche molto distanti dall'originale core business, come ad esempio la Apple Car, la casa della Mela morsicata si presenta invece ora come una realtà industriale enorme e all'avanguardia, pronta per le sfide del nuovo millennio.