Arriva iOS 8: evitatelo se avete un iPhone 4S

Mancano ormai poche ore alla pubblicazione di iOS 8. Ecco cosa ne pensa uno sviluppatore esperto.

Tra qualche ora esce iOS 8 ma chi ha un iPhone 4S dovrebbe evitarlo come la peste. Il nuovo sistema operativo infatti rende lo smartphone del 2011 molto lento e riduce sensibilmente l'autonomia – perché alcuni processi del nuovo sistema operativo mandano spesso la CPU al massimo. Lo ha svelato a Tom's Hardware Nando Cannone, uno sviluppatore iOS che ha analizzato tutte le versioni di iOS 8 uscite finora.

Accade quindi più o meno quello che si verificò con iOS 7 e l'iPhone 4: l'aggiornamento è disponibile – con funzioni parziali – ma poi il telefono comincia a "laggare" fin troppo. In questo caso c'è l'aggravante della batteria, quindi a meno che non possiate proprio farne a meno il consiglio è di tenere iOS 7 sull'iPhone 4S.

iPhone 6

Per quanto riguarda l'iPhone 5 e l'iPhone 5S, invece, Cannone ha confermato che iOS 8 è sufficientemente stabile e fluido, e che non c'è alcun problema da rilevare. L'impressione comunque, dice il fondatore e CEO di BlueWeb, è che stavolta Apple si sia concentrata di più sul nuovo smartphone (iPhone 6: le prime recensioni sono ottime) tralasciando più del solito i dispositivi precedenti.

Un altro possibile difetto si può vedere nel maggiore spazio occupato da iOS 8. Si tratta di qualche decina di megabyte, ma comunque lo spazio che resta accessibile all'utente si riduce (iPhone 6 con 64 GB e 128 GB sulla carta, ma spazio utile?). Ciò è senz'altro dovuto anche alle nuove applicazioni che Apple aggiunge tra quelle predefinite.

iOS 8 infatti porta con sé tante novità (vedi anche iOS 8, tutte le novità e Domani arriva iOS 8: solo novità o vere innovazioni?) e tra di esse vale la pena di segnalare la funzione Extension, che darà agli sviluppatori di app molta più libertà di quanto ne abbiano ora – per esempio nel creare widget nel centro notifiche o interazioni tra un'app e l'altra.

A tal proposito, Nando Cannone ci segnala che il codice della versione per sviluppatori suggerisce che almeno l'app Health potrà interagire anche con prodotti di altri marchi: Apple in altre parole avrebbe capito che un'eccessiva chiusura non può pagare in questo specifico ambito. Nel fitness i dispositivi sono sempre di più, di ogni genere e marchio: Apple non può fare tutto, ed è ragionevole che iOS possa comunicare anche con altri prodotti