Audi TTS che guida da sola sfreccia a 200 chilometri orari

All'Università di Stanford stanno sperimentando con le tecnologie di guida autonoma. Nell'ultimo test l'Audi TTS modificata per l'occasione ha guidato come se a bordo ci fosse un pilota vero.

I ricercatori dell'Università di Stanford hanno mostrato Shelley, una Audi TTS modificata con sistemi di guida autonoma alle prese con un test su un circuito (Thunderhill Raceway a Willows, California).

shelley stanford JPG

L'obiettivo del professor Chris Gerdes e dei suoi studenti era quello di testare i limiti fisici delle auto ad alta velocità, al fine di sviluppare sistemi di guida autonoma più sicuri. Shelley si è avvicinata ai 200 chilometri orari, mantenendo una velocità elevata il più possibile. Insomma, ha cercato di fare il "tempone".

Negli anni passati i ricercatori avevano messo alla prova i loro algoritmi di guida autonoma arrivando a volte a 180 chilometri orari, ma girando perlopiù tra 80 e 120 chilometri orari. "Questa è la velocità alla quale avvengono la maggior parte degli incidenti d'auto", ha affermato Gerdes, "capire come la macchina regoli l'acceleratore, i freni e usi le informazioni d'attrito dei pneumatici in queste situazioni potrebbe dare dati per lo sviluppo di software automatici anticollisione".

Grazie ai dati raccolti per anni nelle recenti prove in pista la vettura si è dimostrata veloce quasi quanto un pilota esperto. Per arrivare a questo livello il ricercatore Nitin Kapania ha combinato algoritmi di controllo dell'apprendimento e intelligenza artificiale, al fine di permettere alla macchina di migliorare le sue prestazioni nel tempo, in particolare affinando la sterzata a fronte delle diverse curve.

Un altro ricercatore, John Kegelman, ha trovato un modo per trasporre i comportamenti adottati dai piloti all'interno di algoritmi informatici. Infine il neolaureato Joseph Funke ha analizzato la manovrabilità di Shelley in pista sotto condizioni normali per sviluppare algoritmi di emergenza per il cambio di corsia.

Costruire un robot con Arduino Costruire un robot con Arduino