Caricabatterie a celle di combustibile per smartphone

MyFC Jaq è uno dei primi caricabatterie a celle di combustibile a idrogeno per smartphone. Funziona con card usa e getta.

MyFC Jaq è il primo caricabatterie a celle di combustibile a idrogeno (con card usa-e-getta) per il mercato smartphone. Nasce in Svezia dal progetto di una startup e potrebbe davvero rivoluzionare il mercato se dovesse farsi avanti un partner industriale importante.

MyFC Jaq
MyFC Jaq

In pratica si tratta di un modulo portatile che grazie all'inserimento di una card – contenente acqua e sale – consente l'avvio di un processo chimico capace di generare 1.800 mAh. Ogni card è usa e getta e facilmente riciclabile – lo sarà al 100% nel 2017. Dopodiché la presenza di una porta USB sul modulo principale è in grado di ripristinare l'autonomia di uno smartphone di fascia alta come ad esempio l'iPhone 6S o il Samsung Galaxy S6.

jaq

Il problema è il modello di business. L'idea è che le card debbano essere acquistate in abbonamento, magari con un servizio di riciclo abbinato, e che il modulo principale si possa ottenere gratuitamente. Con una spesa di 5 dollari al mese si dovrebbe poter ottenere un numero di card adeguato per più cicli di ricarica.

Comprensibile che per un progetto di tale portata vi sia bisogno di un operatore mobile oppure un marchio importante. Al momento Jaq è disponibile solo in Svezia, ma entro la fine dell'anno dovrebbe sbarcare a Dubai, negli Stati Uniti e in Cina.