CFI digitalizza con Ricoh Pro VC60000

CFI Technologies adotta Ricoh Pro VC60000 per trasferire dall'offset al digitale la produzione di copertine di riviste e di campagne di direct mailing

CFI Technologies è una società che fa parte di La Galiote Prenant, un gruppo con un fatturato di 100 milioni di euro costituito da sei aziende. E' attiva nel settore della produzione di stampa con tecnologia offset. Con alle spalle oltre 50 anni di esperienza, l'azienda ha installato tra l'altro, evidenzia Ricoh, la soluzione offset più veloce nell'area di Parigi (70.000 giri all'ora).

In questo contesto, Ricoh Pro VC60000 è stata scelta da CFI Technologies, che ha un fatturato di 15 milioni di euro e 105 dipendenti e si avvale di tecnologie di diversi fornitori per fornire servizi di direct mailing, data management, web-to-print e produzione di libri.

Ricoh Pro VC60000
Ricoh Pro VC60000

"Avevamo necessità di introdurre una soluzione digitale per alti volumi a completamento del parco macchine offset. Cercavamo un prodotto che ci consentisse di incrementare la produzione in digitale migrando i volumi dall'offset a questa tecnologia. Abbiamo preso in considerazione diversi fornitori ed effettuato rigorosi test per valutare Ricoh Pro VC60000", ha spiegato Jérôme Binet, Chairman di CFI Technologies.

Un ambito fondamentale per CFI riguarda la produzione di copertine personalizzate per pubblicazioni corporate, un'attività che richiede un'eccellente qualità di stampa e la possibilità di utilizzare diverse tipologie di supporti.

Ricoh Pro VC60000 si avvale della capacità elaborativa del proprio Digital Front End, denominato TotalFlow Print Server R600A, sviluppato appositamente da Ricoh per far fronte alle necessità del settore delle arti grafiche con l'obiettivo primario di fornire una qualità che rende la soluzione ideale per la produzione ad esempio di copertine di libri.

La soluzione Ricoh Pro VC60000, ha spiegato la società,  utilizza sia teste di stampa a lunga durata sia inchiostri con pigmenti a base acqua ad alta viscosità entrambi sviluppati in casa.

La combinazione ottenuta consente di raggiungere una risoluzione fisica di 1200 x 1200 dpi che, unitamente alla tecnologia multi-drop per ottenere gocce di dimensione variabili a livello del singolo pixel, ha permesso di migliorare la qualità di stampa percepita. È in grado di produrre 100.000 A4 all'ora e supporta la stampa su carte patinate e non, digitali, trattate e riciclate.

"Quello che ci ha colpito di Ricoh Pro VC60000 rispetto ad altre soluzioni è stato il rapporto qualità/prezzo per foglio stampato. Inoltre, la soluzione ci offre flessibilità nella gestione dei supporti e questo è un aspetto importante nella produzione di copertine per libri e riviste e di altri lavori", ha commentato. Gilles De Rouen, Development, Web and Digital Director.