Da Pentax un obiettivo 50mm luminoso per le reflex digitali

Il Pentax-DA 50mm f/1,8 è un obiettivo entry-level luminoso che offre un angolo di campo equivalente a 76mm: peccato per il prezzo non proprio popolare.

Pentax ha presentato un nuovo obiettivo 50mm da usare con le sue reflex digitali dotate di sensore in formato APS-C. Si tratta del Pentax-DA 50mm f/1,8: un "normale" che con i sensori APS-C equivale a un 76mm e quindi diventa un medio-tele da ritratto. La luminosità è superiore a quella degli obiettivi di solito associati alle reflex digitali è può giustificare il prezzo (249,95 dollari a listino USA), ma la costruzione denota comunque il Pentax-DA 50mm f/1,8 come un obiettivo di fascia medio-bassa.

Tra i lati positivi del Pentax-DA 50mm f/1,8 ci sono la compattezza - l'obiettivo è profondo 3,85 centimetri e pesa 122 grammi - e la progettazione del diaframma a lamelle arrotondate. Quando questo si chiude forma quindi un "foro" quasi circolare e non poligonale, come accade in altri obiettivi, e questo favorisce lo sfocato creativo, insieme all'apertura massima particolarmente luminosa, perché gli elementi fuori fuoco assumono una forma tonda e non, appunto, poligonale.

Clicca per ingrandire

Pur avendo il classico attacco universale Pentax K, il nuovo Pentax-DA 50mm f/1,8 non è - secondo quanto segnala l'azienda - progettato per l'utilizzo su fotocamere full-frame. Probabilmente la sua costruzione ottica non garantisce la copertura adeguata di tutto il fotogramma 24x36mm.

Come accennato, la costruzione dell'obiettivo è di classe medio-bassa, in particolare per l'attacco realizzato in plastica invece che metallo e per l'adozione di un motore AF tradizionale, meno performante di quello a focheggiatura interna che equipaggia altri obiettivi Pentax. Il Pentax-DA 50mm f/1,8 sarà disponibile dal mese di luglio.