Datacolor Spyder 4 per chi vuole monitor dai colori perfetti

Piccole ritocchi all'hardware, nessun ritocco al prezzo per Spyder 4, uno dei più noti e apprezzati calibratori hardware per monitor di ogni tipo, proiettori, e da poco anche per iPad.

Datacolor, produttore del noto calibratore Spyder, ha annunciato l'aggiornamento del suo prodotto alla quarta versione. Sempre più versatile - un solo oggetto per calibrare monitor, portatile, proiettore e da poco anche iPad - lo strumento usa un nuovo sistema di filtri che migliorano, secondo Datacolor, la precisione del 26% e l'accuratezza del 19% rispetto alla versione precedente. Il prezzo è rimasto lo stesso, 175 euro più IVA per la versione Elite. 

La quarta generazione ha mantenuto naturalmente le caratteristiche vincenti dei modelli precedenti, tra cui il sensore a 7 colori (contro i soli 3 RGB dei concorrenti più economici) che permette a Spyder di raggiungere un buon compromesso tra prezzo e prestazioni.

Non manca nemmeno il sensore di luce ambientale, fattore chiave per ottenere un buona ergonomia (la luminosità del pannello deve essere regolata in base alla luce circostante).

Disponibili tre versioni: la Elite, più completa, permette di regolare la gamma e la temperatura colore a piacimento, oltre a generare profili ICC2 e ICC4. La versione intermedia (Pro, 125 euro +IVA) offre solo quattro scelte predefinite per gamma (1,8 - 2,0 - 2,2 e 2,4) e temperatura colore (5000K - 5800K - 6500K, nativa). La versione base (Express, 99 euro + IVA), infine, offre una sola opzione per gamma (2.2) e temperatura colore (6500K); inoltre, può generare solo profili ICC2.