Firefox 4.0 Beta 5 accelera la grafica con Direct2D

La nuova versione Beta 5 di Firefox 4 ritocca l'interfaccia si occupa d'integrare alcune parti fondamentali per il futuro della navigazione web: l'accelerazione Direct2D e una API audio dati per rendere il suono un effetto visivo.

Mozilla Firefox 4.0 è disponibile in versione Beta 5. La nuova versione intermedia, messa a disposizione dei  tester, integra il nuovo Firefox Button Menù (su Windows Vista e Seven). Da qui si può accedere a tutto ciò che una volta era contenuto nella barra Menù classica.

L'obiettivo di Mozilla è di occupare con l'interfaccia un'area minore possibile, in modo da creare quell'effetto che, inutile negarlo, ci fa sembrare il caricamento di un browser molto più rapido. L'intuizione non è certamente della fondazione, ma di Google e Opera, che hanno già applicato questo tipo d'interfaccia minimalista sui rispettivi prodotti.

Firefox 4 Beta 5 integra l'accelerazione hardware Direct2D (attivata in maniera standard) sui sistemi operativi Windows Vista e 7. Il browser supporta inoltre il protocollo di sicurezza HSTS (HTTP Strict Transport Security) che permette ai siti di insistere nella richiesta di caricamento solo attraverso una connessione sicura SSL.

Mozilla ha infine introdotto una API audio che usa HTML5, pensata per permettere agli sviluppatori di "visualizzare dati sonori in un browser". Il fine è quello di creare nuove vie d'interazione con l'audio mentre si sta navigando. Nei giorni scorsi vi abbiamo riportato gli ultimi sviluppi in casa Mozilla: l'azienda ha eliminato la funzionalità Account Manager dalla lista delle novità della nuova versione (Firefox 4.0 perde i pezzi per non arrivare in ritardo) e ha deciso di non realizzare la versione a 64 bit per sistemi operativi Windows (Firefox 4.0 cancella la versione a 64 bit per Windows). Prossimamente dovrebbe uscire la build Beta 6, che sarà dotata di tutte le caratteristiche che avremo nella versione finale attesa entro l'anno.