Firefox Reset riporta il browser alle impostazioni originali

Mozilla ha introdotto la funzione di Reset nell'ultima beta di Firefox, che consente di ripristinare le impostazioni di fabbrica lasciando inalterate preferenze, segnalibri, password e altre impostazioni personali.

L'ultima beta di Firefox 13 include la funzione inedita Reset, che crea un profilo in cui migra segnalibri, password, cookie e altre informazioni personali per fare in modo che, in caso di problemi, sarà possibile ripristinare il browser allo stato di default senza perdere le proprie informazioni essenziali.

Password, segnalibri e altri elementi saranno ripristinati con il Reset

La prima implementazione consiste nel pulsante Reimposta Firefox inserito nella pagina a cui si accede mediante il percorso Aiuto/Risoluzione dei problemi. In sostanza, quella di Mozilla è espressamente una risposta concreta alle lamentele per i troppi blocchi o per l'eccessiva lentezza del suo browser, che consente di resettare le impostazioni senza l'effetto collaterale di perdere i dati personali.

Il problema, come riconosce anche il team nel blog ufficiale, è che probabilmente nella modalità attuale di presentazione nessuno mai si accorgerà della presenza della nuova funzione, a meno che qualcuno non gliela faccia notare. L'intenzione è quindi quella di predisporre il browser in modo tale che al terzo blocco consecutivo Firefox venga automaticamente resettato, tenendo conto delle impostazioni personali così come previsto dalla nuova funzione.

Inoltre, gli utenti Windows che reinstalleranno Firefox troveranno già a disposizione le loro impostazioni, tanto che penseranno che la reinstallazione non sia andata a buon fine. Come precisato nella pagina di supporto di Mozilla, la funzione di Reset è disponibile solo con l'ultima beta, che si può scaricare dal sito ufficiale: non perdete tempo a cercare il nuovo pulsante in quelle precedenti.

Una volta aggiornato il browser verrà creata automaticamente una nuova cartella sul disco fisso con tutte le informazioni dell'utente (bookmark, estensioni, password e altro), consultabile dalla pagina di informazioni selezionando il pulsante Mostra Cartella.

Mozilla precisa anche l'elenco di quello che non verrà salvato e che quindi non ritroverete al ripristino: estensioni e temi, che possono essere utili ma che spesso sono la causa dei problemi, l'indice delle schede aperte, perché uno o più siti potrebbero avere causato il problema. 

Sono esclusi dal salvataggio inoltre il dizionario personale, la cronologia dei download, le impostazioni relative ai certificati di sicurezza, i download in corso, le personalizzazioni della barra degli strumenti e di altro tipo. Dopo aver selezionato il pulsante di ripristino il browser si chiuderà automaticamente per resettare le impostazioni e quindi riavviarsi.