Goodyear, pneumatici del futuro sferici e a levitazione

Sferici, realizzati tramite stampa 3D, a levitazione magnetica e capaci di assicurare una manovrabilità e una sicurezza mai viste prima: sono gli pneumatici del futuro secondo Goodyear. Si chiamano Eagle 360 e sono stati sviluppati pensando alle auto a guida autonoma.

Goodyear Eagle 360 è il concept di un nuovo tipo di pneumatici, mostrato dall'azienda al Salone di Ginevra e pensato esplicitamente per l'adozione sulle auto a guida autonoma che, secondo le ultime stime, nel 2035 dovrebbero ammontare a ben 85 milioni di esemplari in tutto il mondo.

"I veicoli autonomi rivoluzioneranno le interazioni delle persone con l'auto. Per questo motivo, gli pneumatici giocheranno un ruolo ancora più importante in futuro, come unico punto di contatto con la strada" ha spiegato Luca Crepaccioli, General Manager Southern Europe di Goodyear Dunlop.

"Anche gli pneumatici sono chiamati a rispondere alle esigenze degli automobilisti del futuro che, come emerge dalle nostre ricerche più recenti, si aspettano vetture "smart", sostenibili e soprattutto sicure. Goodyear continua ad investire in ricerca e sviluppo, certa di essere fonte di ispirazione per l'intera industria automobilistica e banco di prova per le tecnologie di nuova generazione".

Le Eagle 360 sono state progettate seguendo quattro elementi chiave imprescindibili per le auto del futuro: manovrabilità, sicurezza, connettività e biomimica.

La prima caratteristica che colpisce di queste nuove ruote è la forma sferica, ideata per fornire la massima manovrabilità, grazie all'orientamento multiplo e antinausea, che consente alla vettura di muoversi in tutte le direzioni. In questo modo offre maggior sicurezza ai passeggeri, riducendo lo slittamento in caso di acqua o ghiaccio e facilitando il superamento di ostacoli improvvisi, grazie alla possibilità di spostarsi lateralmente senza cambiare la direzione di marcia.

La capacità degli pneumatici di ruotare a 360° consentirà inoltre di diminuire gli spazi di manovra nei parcheggi, aumentandone la capienza, un aspetto da non trascurare nelle aree metropolitane, sempre più densamente abitate.

I Goodyear Eagle 360 inoltre saranno collegati al veicolo attraverso un sistema a levitazione magnetica, aumentando così il comfort dei passeggeri e riducendo la rumorosità. 

1457002917 8 590x442

I nuovi pneumatici integreranno anche tutta una serie di sensori in comunicazione costante con l'auto. In questo modo l'usura sarà molto più regolare e soprattutto le reazioni dell'auto saranno più prevedibili ed omogenee al variare improvviso delle condizioni metereologiche e del manto stradale, consentendo ad esempio all'auto di regolare automaticamente la velocità.

Goodyear ha poi sviluppato il concept avvalendosi delle ultime scoperte in campo biomimico, branca della scienza che si ispira alle soluzioni presenti in natura. Così ad esempio il battistrada richiama l'aspetto di un particolare corallo ed è formato da tasselli e scanalature multi direzionali, che facilitano i cambi di assetto e direzione senza compromettere mai la tenuta della strada.

Il fondo delle scanalature inoltre ha le stesse caratteristiche della spugna naturale, che si indurisce quando è asciutta e si ammorbidisce quando è bagnata. In questo modo gli pneumatici diventano più rigidi in caso di strada asciutta e più morbidi quando piove, garantendo una maggior adesione e tenute e migliorando la resistenza all'aquaplaning.

La realizzazione tramite stampa 3D infine renderà possibile personalizzare lo pneumatico creando l'opzione ideale in base alla zona di residenza dell'automobilista.