Google Drive per archiviare file nella cloud: prezzi e dettagli

Drive è il nuovo servizio di Google per archiviare file nella cloud e avervi accesso da PC, Mac e tablet. Cinque gigabyte gratuiti, ma è possibile acquistare spazio. Ecco tutti i prezzi e i dettagli.

Google Drive è finalmente tra noi. Un servizio di cui si parla da tempo, ma che finora a Mountain View avevano tenuto come asso nella manica. Dropbox e altri servizi come SkyDrive di Microsoft però iniziavano a spopolare, e Google ha reagito togliendo i veli alla nuova creatura.

"Drive è un luogo dove potrete creare, condividere e archiviare tutti i vostri file. Sia che stiate progettando qualcosa con un amico o pianificando il vostro matrimonio o, ancora, tenendo traccia delle spese domestiche, da oggi potrete farlo attraverso Google Drive. Dentro a Google Drive potrete infatti caricare tutti, ma proprio tutti, i vostri file, inclusi video, foto, Google Docs, PDF e altro".

Con Google Drive potrete creare e collaborare in tempo reale. Google Docs è ora integrato in Google Drive e questo vi permette di lavorare insieme ad altri in tempo reale su documenti, fogli di calcolo e presentazioni. Dopo averli condivisi, è possibile inserire commenti a qualsiasi documento (PDF, immagini, video, ecc.) e ricevere notifiche a seguito dei commenti ricevuti.

Potete accedere ai vostri file ovunque - da casa, dall'ufficio, mentre siete in giro -  e da qualsiasi dispositivo. Potete installare Drive sul vostro Mac o PC o scaricare l'app Drive per tablet e smartphone Android. Google sta lavorando per rendere disponibile un'app anche per sistemi iOS, mentre per quanto riguarda Linux non c'è ancora un client, ma dovrebbe arrivare in futuro. Per gli utenti non vedenti, Drive è accessibile attraverso uno screen reader.

All'interno di Google Drive è possibile ricercare per parole chiave, per tipo di file, per proprietario e altro ancora. Drive può riconoscere le parole all'interno di documenti scannerizzati, mediante tecnologia OCR (Optical Character Recognition). Potrete così, ad esempio, ricercare una parola all'interno della scansione di una pagina di giornale che avrete caricato su Drive. Inoltre, Google ha iniziato a integrare il riconoscimento immagine: se salvate in Drive le foto del vostro viaggio al Grand Canyon, la prossima volta che cercherete [grand canyon] vi saranno mostrate. Si tratta di una tecnologia ancora in fase di definizione, che migliorerà nel tempo.

I primi  5 GB di storage sono gratuiti ma se non vi basta potete fare un upgrade a 25 GB per 2,49 dollari al mese, 100 GB per 4,99 dollari al mese o addirittura 1 TB per 49,99 dollari al mese. Si arriva fino a 16 TB a 799,99 dollari al mese (qui la lista completa dei prezzi, delle capacità e altri dettagli). Quando effettuate uno di questi upgrade, anche lo spazio del vostro account Gmail sarà esteso fino a 25GB. Drive è pensato per funzionare in maniera completamente integrata con gli altri prodotti Google. Potete già condividere le vostro foto da Drive a Google+ e presto sarà anche possibile allegare file da Drive direttamente nei messaggi Gmail.

"Drive è una piattaforma aperta: collaboriamo infatti con molti sviluppatori di applicazioni web per rendervi possibile fare cose come inviare fax, modificare video e creare mockup di siti direttamente da Drive. Per installare queste app, visitate il Chrome Web Store dove potrete trovare ulteriori applicazioni anche in futuro", ha dichiarato la casa di Mountain View. Per iniziare a usare Drive, andate alla pagina drive.google.com/start. Parallelamente al debutto di Drive, Google ha anche annunciato che lo spazio Gmail passerà nel corso delle prossime ore da circa 7,5 GB a 10 GB.