I crateri del pianeta nano Cerere visti da vicino

Le foto ravvicinate dei crateri di Cerere ripresi dalla sonda Dawn della NASA.

Il pianeta nano Cerere ha conquistato il mondo con i suoi crateri, le sue strane macchie "aliene" e le montagne. Del resto la sonda spaziale Dawn ha fotografato la sua superficie con dettagli senza precedenti, che vediamo nelle ultime immagini inviate dal pianeta nano.

Gli scatti sono stati fatti alla più bassa altitudine mai raggiunta, ossia a una distanza di 385 km e risalgono al periodo fra il 19 e il 23 dicembre. Uno dei paesaggi più curiosi è probabilmente il Cratere Kupalo, uno dei più giovani di Cerere, che nell'immagine qui sotto è stato ripreso a una risoluzione di 35 metri per pixel.

3017EC9C00000578 0 image m 31 1452618384033
Il cratere Kupalo

Kupalo misura 26 km e sarà obiettivo primario di studio durante l'esplorazione di Dawn nella sua fase di mappatura finale di Cerere. Dawn ha inoltre catturato la fitta rete di fratture nel cratere Dantu, largo 126 km, che sono simili a quelle del cratere Tycho che è uno dei più giovani presenti sulla nostra Luna.

3017ECCC00000578 0 image m 5 1452618156194
Il cratere coperto di creste e pendii ripidi che forse si sono creati quando è in parte crollato durante la sua formazione

La mappatura con lo spettrometro che agisce nell'intervallo del visibile e dell'infrarosso di Dawn sta esaminando la modalità con cui diverse lunghezze d'onda della luce si riflettono su Cerere: un'attività che aiuterà gli scienziati a identificare i minerali presenti sulla sua superficie, oltre ai dettagli sulla composizione del pianeta nano, in cui potremmo trovare le risposte su come si è evoluto.

3017ECC800000578 0 image m 10 1452618195605
Le fratture del cratere Dantu

La sonda rimarrà alla stessa altitudine per il resto della sua missione, che al momento è pianificata fino al 30 giugno 2016.

"Quando siamo partiti per Cerere dopo aver completato l'esplorazione Vesta (durata 14 mesi) ci aspettavamo di essere sorpresi da ciò che avremmo trovato e Cerere non ha deluso" ha spiegato Chris Russell, ricercatore principale della missione Dawn.

Dawn è la prima missione che visita un pianeta nano, e la prima al di fuori del sistema Terra-Luna che orbita attorno a due obiettivi distinti del Sistema Solare.

3017ECC400000578 0 image m 32 1452618427787
L'immagine dalla sonda Dawn mostra una parte del cratere Messor (40 km di larghezza)

Avremo molte altre informazioni su Cerere nei prossimi mesi, intanto se volete sapere come sarebbe vivere su questo pianeta nano leggete il nostro articolo.