Il mercato online High-Tech del Q2 secondo Icecat

Secondo Icecat nel Q2 del 2013, il canale online globale è cresciuto del 47%, grazie all'Est Europa. i download relativi ai notebook scendono del 9%, mentre salgono del +126% quelli dei Tablet

Icecat è una società che si occupa di statistiche di ecommerce che standardizza milioni di schede informative sui prodotti, oltre ad analizzare le performance di più di 6.000 marchi. Le proprie statistiche si basano sui download di 1,4 miliardi di documenti informativi all'anno, effettuati da decine di migliaia di siti di ecommerce.


Icecat.biz è un catalogo multilingua gratuito per le categorie IT, Telecom, Elettronica di Consumo e Ufficio. La versione Open Icecat, sponsorizzata da 300 marchi, è gratuita e le schede tecniche sono utilizzate da oltre 30.000 siti e-commerce, comparatori prezzi e distributori.

I dati raccolti dalle proprie statistiche, relativi al primo quarter 2013, indicano che il numero di partner di canale ha fatto registrare un incremento del 47% rispetto allo stesso periodo del 2012, segnalando 435 milioni di download di schede tecniche per prodotti di ben 6.609 diversi marchi in 88 Paesi nel mondo. Il numero di brand e di categorie descritte da Icecat è cresciuto rispettivamente del 25 e del 24%, mentre le piattaforme e-commerce connesse sono aumentate di ben 19 punti percentuali.

L'Est Europa è l'area con il più rapido sviluppo del canale e-commerce: analizzando lo sviluppo dei trenta Paesi con il mercato e-commerce più sviluppato, infatti, emerge che l'onda del commercio online ha raggiunto “le periferie dell'Occidente”: Est Europa, Messico e Sud Africa.

In pochi anni, l'Italia (+72%) ha quasi completato la transizione verso un mercato e-commerce pienamente sviluppato mentre la Lituania (+450%) e l'Ungheria (+150%), che partivano da un livello di attività online molto basso, hanno fatto registrare un tasso di crescita a tre cifre.

Brand, prodotti e categorie: trend di mercato

HP (+15%), Philips (+93%) e Intel consolidano le loro posizioni nella Top10 dei marchi più diffusi: HP riesce a non risentire di un piccolo calo nella categoria computer grazie alla vastità del proprio portafoglio prodotti, mentre Philips espande la sua presenza online nelle categorie dell'elettronica di consumo e dell'illuminazione. Nella top 10 dei marchi con il più alto tasso di crescita avanzano Intel, che continua ad approfittare dell'ulteriore calo di AMD nel settore hardware (+107%), Startech.com (+143%) and Newstar (+128%) che impressionano per i risultati conseguiti. Fuori dalla lista, ma di notevole interesse, è il risultato di DELL (+57%), che gradualmente cresce nella graduatoria e-commerce. 

Per quanto concerne i prodotti, i Tablet (+126%) sono la categoria di computer più in crescita. Invece, la domanda di download per la categoria più richiesta di Icecat, i Notebook, scende rispetto al 2012 del 9%. Ciò è in linea con le stime globali di vendita per questa categoria chiave nel settore IT e riflette i livelli più bassi di investimento nei mercati e-commerce meno sviluppati. 

Risulta logico, in un ciclo economico così difensivo, che tra le categorie più importanti solo i consumabili (cartucce) stiano andando relativamente bene. La quota che gli Ultrabook occupano nella categoria Notebook è salita al 6% (rispetto all'1,7% di Gennaio di quest'anno). Nella Top 10 delle categorie più in crescita avanzano quelle legate ai server rack che si stanno espandendo molto velocemente.

Nel segmento dell'elettronica di consumo le TV LED (+79%) continuano il loro trend positivo a scapito delle TV LCD (-41%) che continuano ad arretrare velocemente. Infine, anche le macchine per il caffè (+51%) hanno ottenuto una crescita notevole.