Il re dei troll lavora in Google, è il fondatore di 4chan

Dopo l'abbandono a 4chan l'anno passato il fondatore Chris Poole approda in Google. Potrebbe dare una mano a migliorare Google+, il social network di Big G dalle alterne fortune.

Può sembrare strano, ma Chris Poole, fondatore di 4chan, ora lavora in Google. Cos'è 4chan? È una sorta di bacheca online dove milioni di utenti pubblicano messaggi e immagini: è riconosciuto come uno dei luoghi su Internet dove trolling, ilarità e sprezzo delle regole regnano sovrani. Insomma, un luogo di perdizione dove spesso ci si reca per farsi qualche risata.

chris poole
Chris Poole, fondatore di 4chan

Ad annunciare l'approdo in Google è stato lo stesso Poole, il quale però non ha chiarito quale sarà il suo ruolo all'interno della casa di Mountain View. L'unico indizio è una frase sibillina all'interno del suo annuncio: "sono impaziente di contribuire con la mia esperienza di una dozzina di anni nella costruzione di comunità online e iniziare questo nuovo capitolo della mia carriera in questa incredibile azienda".

Poole fa intuire che potrebbe dare una mano al team di Google+, il social network di Google che sinora non ha avuto grande fortuna. Un altro indizio del suo possibile impiego in Google+ giunge da un post su Twitter di Bradley Horowitz, boss del social netwok, il quale ha annunciato l'assunzione di Poole e il suo ingresso nel team.

LG Nexus 5X LG Nexus 5X